Scopri i primi iscritti al Big One for One Drop delle WSOP 2014

Big One Drop 2012

Nel 2012 Antonio Esfandiari portò a casa 18 milioni di dollari. Quest’anno tanti big e tre posti messi in palio tramite tornei satellite.

Il Main Event delle WSOP 2014 è sicuramente il torneo più prestigioso, ma probabilmente il più atteso è un altro.

Dopo il grande successo del 2012, quest'anno tornerà il Big One fo One Drop, evento da 1 milione di dollari di buy-in con una prima moneta da 20 milioni.

Sono già 23 i giocatori che hanno confermato la loro partecipazione, su un totale di 56 previsti. Le World Series of Poker hanno rivelato una lista di 17 professionisti che hanno già dato adesione, più tre posti riservati ad altrettanti uomini d'affari che vogliono rimanere anonimi, e infine tre posti riservati ai vincitori di eventi satellite.

 

Il Big One for One Drop 2012

Il campione uscente, Antonio Esfandiari, farà naturalmente di tutto per aggiungere altri milioncini agli oltre 18 che ha vinto nel 2012:

"Non vedo l'ora di difendere il mio titolo - ha affermato 'The Magician' - L'evento mi ha cambiato la vita, ma anche il mio viaggio a El Salvador con l'organizzazione One Drop, per vedere con i miei occhi la differenza che hanno fatto i soldi raccolti per l'occasione".

Al Big One for One Drop 2012 parteciparono in 48 e il montepremi fu di oltre 42,6 milioni di dollari. Ciascun buy-in da 1 milione prevedeva una quota di 111.111 dollari da donare alla fondazione One Drop, per un totale di 7,2 milioni.

<

one big drop

La One Drop è stata creata dal fondatore del Cirque du Soleil, quel Guy Laliberté grande appassionato di poker.

[Maggiori info su Big One for One Drop: Esfandiari fa il mago]

 

Anticipazioni per l’edizione del 2014

Tutti e 17 i professionisti confermati per l'edizione 2014 hanno già partecipato al primo Big One for One Drop.

Oltre ad Antonio Esfandiari, rivedremo anche i protagonisti del tavolo finale quali Sam Trickett, David Einhorn, Brian Rast, Bobby Baldwin e naturalmente lo stesso Laliberté. Per ora nessuna notizia da Phil Hellmuth e Richard Yong, gli altri due finalisti.

L'elenco è completato dalla presenza di Phil Ivey, Phil Galfond, Erik Seidel, Philipp Gruissem, Jason Mercier, Vivek Rajkumar, Noah Schwartz, Andrew Robl, Brandon Steven, Bill Perkins e Paul Newey, più come detto tre uomini d'affari che hanno chiesto e ottenuto l'anonimato.

Gli altri tre giocatori confermati vinceranno l'ingresso via satellite (nel 2012 furono solo due). Ci sarà un satellite che si terrà al Rio, come già successo due anni fa quando nel torneo da 25.000 dollari si impose Gus Hansen (anche se il format e il buy-in non sono ancora stati annunciati). Ci sarà un satellite anche all'Aria, e uno al Bellagio.

Ricordiamo che il Big One for One Drop 2014 comincerà il 29 giugno e si concluderà due giorni più tardi.

 

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Ultime in Blog »