San Marino e la sua Poker Room: intervista al direttore Salvatore Caronia

giochideltitano poker room21

Dal 2011 anche gli abitanti del centro Italia hanno a disposizione una poker room legale nello Stato di San Marino, gestita da Giochi del Titano.

La piccola repubblica sul confine tra Marche ed Emilia-Romagna compensa pertanto l’assenza totale di case da gioco nella parte centro-meridionale della penisola.

Come già ribadito in altre occasioni, i quattro casinò italiani (Sanremo, Saint Vincent, Campione e Venezia) che si trovano tutti al nord, forniscono l’unica opportunità di giocare legalmente a poker dal vivo.

Attaccatevi a San Marino

Sempre l’Italia settentrionale può contare sulla presenza di case da gioco a pochi chilometri dal confine, come quella di Nova Gorica, in Slovenia.

Coloro che risiedono al centro-sud e nelle isole, invece, si possono attaccare a… San Marino. Poco cambia, a onor del vero, per i cittadini di Napoli o Reggio Calabria.

La casa da gioco di San Marino (e le casse di questo Stato di 33mila abitanti) possono comunque fare affidamento su un buon bacino di utenza tra regioni come Toscana, Marche ed Emilia-Romagna.

Le recenti sentenze dei giudici italiani, che hanno favorito l’apertura di nuovi circoli di poker in tutta la penisola, hanno tuttavia in parte smorzato il potenziale attrattivo di San Marino così come dei casinò del Bel Paese.

[Approfondisi: Nel Bel Paese quattro casinò in croce. E negli Stati Uniti copiano i monumenti italiani]

 

Salvatore Caronia
Salvatore Caronia

 

La poker room

Per questo motivo la poker room di San Marino rappresenta un’iniziativa imprenditoriale abbastanza coraggiosa, intrapresa in un periodo nel quale il poker live in Italia si avviava già verso il declino.

La sala ha ospitato tornei come Italian Poker Tour, People’s Poker Tour e Italian Series of Poker.

L’attività della poker room così come quella del casinò viene gestita dalla Giochi del Titano, società che prende il nome dal monte che sovrasta la piccola repubblica e che occupa più di 100 dipendenti. La Giochi del Titano vede come soci lo Stato di San Marino per il 76 per cento e la Camera di Commercio della Repubblica di San Marino per il restante 24.

Il declino dei tornei live

“Dopo l’apice registrato tra il 2008 e il 2010, il poker live ha conosciuto un calo di popolarità, non solo in Italia, ma a livello internazionale - ammette Salvatore Caronia, direttore della Giochi del Titano -.

 

sala poker san marino

 

La programmazione degli eventi viene fissata nel corso dell’anno: per rimanere aggiornati è possibile consultare il sito www.gtpoker.sm”.

Buy-in a partire da 50 euro

Il pubblico dei giocatori, spiega Caronia, è piuttosto eterogeneo e “varia a seconda dei buy-in, che in alcuni casi sono piuttosto contenuti”. Per il mese di gennaio 2017, in particolare, è previsto un ricco palinsesto di tornei, con quote di iscrizione a partire da 50 euro.

La sezione giochi americani

Nell’aprile 2015 la casa da gioco sanmarinese ha inaugurato una sezione dedicata ai giochi americani con blackjack, mini punto banco, una roulette elettronica e Ultimate Texas Hold ‘em, una variante, spiega la Giochi del Titano sul suo sito, “che viene giocata contro il banco e offre la possibilità di effettuare una scommessa supplementare”.

Presso la sala giochi americani è anche possibile trovare tavoli di poker cash.

 

san marino poker
Molti i tavoli cash

 

Tecnologia all’avanguardia

La struttura si avvale della tecnologia Rfid per il conteggio automatico delle fiche attraverso una radiofrequenza, una modalità già sperimentata a partire dai primi anni Duemila in alcuni casinò di Las Vegas come il Wynn, che consente un maggiore controllo dei gettoni e di prevenire il fenomeno della contraffazione.

Nel 2011 il casinò Bellagio di Las Vegas riuscì a risalire all’identità di un ladro che aveva rubato fiche Rfid per un valore nominale di un milione e mezzo di dollari (trattandosi di fiche, il loro valore reale era comunque pari a zero).

L’autore del furto, un 29enne di origine italiana, venne arrestato dalla polizia di Las Vegas. Con il sistema Rfid ogni fiche viene identificata inequivocabilmente attraverso un numero di serie. Quanto conviene effettivamente adottare questa tecnologia? “Ogni azienda avrà valutato costi e benefici” taglia corto Caronia. 

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti