Risultati WSOP 2016: i Vincitori e i Braccialetti assegnati dal #35 al #69

wsop 2016 braccialetti vincitori

Tutti i risultati delle World Series of Poker 2016 con i vincitori degli eventi dal 35 in poi. Non perdere le notizie più calde sulle WSOP!

Continua a restare aggiornato sui mondiali di poker a Las Vegas in questo articolo dove presentiamo tutti i vincitori degli eventi dal #35 in poi, fino al Main Event.

Segui i risultati degli Italiani alle World Series 2016

Questa 31esima edizione si sta rivelando di grande successo e i numeri non registrano cali rispetto allo scorso anno, a dispetto della crisi generale che ha investito il poker online.

(le foto sono proprietà del sito ufficiale delle WSOP)

I braccialetti assegnati dall'evento #1 al #34

 

 

Evento #69: $1000 +111 Little One for One Drop 

La Svezia centra un altro braccialetto in questa edizione delle WSOP grazie all’ultimo evento in programma, nato essenzialemnte per dare una chance agli eliminati dal main Event. Come previsto ricco field e montepremi, con una prima moneta di oltre mezzo milione di dollari andata nelle tasche di Michael Tureniec.

Michael Tureniec 2016 WSOP Haereiti

 

1)      Michael Tureniec  $525,520

2)       Calvin Anderson $324,597

3)       Ryan D’Angelo $239,232

 

 

Evento #68: $10,000 MAIN EVENT (In Corso)

Segui tutti gli sviluppi del Main Event 

 

Chipcounts Main Event

 

 

 

Evento #67: $111,111 Buy-In High-Roller For One Drop

Sono stati ben 183 i partecipanti all’high roller più celebre e dispendioso delle WSOP e a spuntarla è stato Fedor Holz, uno dei grinder tedeschi più temibili del momento. Fedor ha messo cosi le mani su un premio monster di oltre 4 milioni di dollari in un final tabel di nomi illustri tra cui il vincitore del Main Event dello scorso anno, Joe McKeehen che ha chiuso in sesta posizione, il britannico Jack Salter finito in quarta posizione e ancora un po’ più in basso Niall Farrell e Nick Petrangelo.

FEDOR HOLZ HIGH ROLLER FOR ONE DROP

1)      Fedor Holz $4,981,775

2)      Dan Smith $3,078,974

3)      Koray Aldemir $2.154,265

 

 

Evento #66: $1000 WSOP.com ONLINE No-Limit Hold'em

Si è ripetuto anche quest’anno l’evento online che ha attirato un field di 1247 giocatori. Tra questi a portare a casa la vittoria è stato Clayton Maguire, originario del Colorado, al suo terzo piazzamento a premio alle WSOP. Il giocatore ha ammesso senza troppo pudore: “Sono felice di aver vinto il braccialetto. Certo alla fine gioco solo per i soldi, ma questa è come la federa in un bel cappotto”.

CLAYTON MAGUIRE

 

1)      Clayton Maguire $210,279 

2)      Simeon Naydenov $150,569

3)      Marc-Olivier Carpentier-Perrault $110,172

 

 

Evento #65: $10K Womens World Poker Championship

819 giocatrici hanno preso parte al Ladies Event del 2016, lo scorso anno furono 795, confermando il crescente interesse delle signore verso il poker. Tra queste la dealer Courtney Kennedy, approdata al fginal table contro una serie di giocatrici molto note nel WSOP Circuit come Amanda Baker (2°), Wendy Freeman (7°) e Amanda Musumecu (5°). La Kennedy però ha avuto la meglio mettendo a segno il suo più grosso colpo in carriera oltre il primo piazzamento a premio alle WSOP. Un uomo ha preso parte all’evento pagando l’intero buy-in di 10.000 dollari (per le donne viene a costare solo 1000), ma non è riuscito ad andare a premio.

COURTNEY KENNEDY LADIES WORLD POKER CHAMPION

1)      Courtney Kennedy $149,108 

2)      Amanda Baker $92,121

3)      Michelle Deng $64,401 

 

 

Evento #64: Plo High-Low Split $3000

A mettere al polso il braccialetto di questo evento di PLO è il giocatore statunitense Kyle Bowker, volto noto alle WSOP con oltre un milione di vincite nel circuito. Dopo 34 piazzamenti a premio finalmente Kyle può vantare la vittoria del braccialetto strappata per un soffio alla giocatrice Kate Hong, solo al suo terzo piazzamento alle WSOP, che ha tenuto testa al giocatore rubandogli spesso la chip leadership durante le fasi finali.

KYLE BOWKER PLO HIGH LOW SPLIT

 

1)      Kyle Bowker $294,960 

2)      Kate Hoang $182,281

3)      Jarred Graham  $124,360

 

 

Evento #63: $1,000 No-Limit Hold'em

Ancora una volta field affollatro con oltre 2000 giocatori e tanti tanti player amatoriali che sperano nel colpaccio. Peccato che tra loro ci fossero anche molti pro e infine il braccialetto è andato a Tony Dunst, noto non solo come giocatore di poker, con numerosi piazzamenti alle spalle, ma anche come commentatore del World Poker Tour.

TONY DUNST WSOP 1K NLHE

1)      Tony Dunst  $339,254

2)      Jason Rivkin $209,586 

3)      Joshua Field $153,015

 

 

Evento #62: $25k High-Roller Pot-Limit Championship

Sono stati ben 184 i player a versare 25.000 dollari per questo high roller delle WSOP 2016 che ha generato un montepremi di oltre 4 milioni. Di questi ben $1,127,035 sono andati nelle tasche del finlandese Jens Kyllonen, 26enne al suo terzo piazzamento a premio alle series. Il giocatore si è dimostrato non molto sportivo dal momento che la sua prima dichiarazione a fine torneo è stat: “Non voglio entrare nel merito degli errori che ho visto commettere al final table, ma posso dire che online gioco contro avversari molto più validi”.

JENS KYLLONEN hIGH ROLLER POT LIMIT CHAMPIONSHIP

1)      Jens Kyllonen  $1,127,035

2)      Tommy Le $696,558 

3)      Dan Smith $487,361

 

 

Evento #61: $1,000 Tag Team No-Limit Hold'em

Uno dei nuovi eventi delle WSOP 2016, il tag team è stato molto partecipato e seguito dai media, grazie a team di giocatori formati al momento da player pro e altri invece totalmente sconosciuti. Ad avere la meglio in un field complessivo di oltre 2000 giocatori sono stati i pro Doug Polk e Ryan Fee, che hanno preso parte come team per sponsorizzare il proprio sito di poker: “Abbiamo pensato che sarebbe stato un modo molto cool di pubblicizzare la nostra attività, soprattutto se avessimo vinto!” E cosi è stato.

 

DOUG POLK RYAN FEE2

1)      Ryan Fee $76,679 - Doug Polk $76,679

 

 

Evento #60: $1,500 Seven-Card Stud High-Low Split Tournament

Ho iniziato a giocare a poker lo scorso ottobre. È stato allora che ho iniziato a partecipare ai tornei e ho ottenuto ottimi risultati. Per questo ho deciso di partecipare alle World Series”. Senza dubbi ottima decisione per David Prociak che alla sua prima esperienza alle WSOP ha già 3 piazzamenti a premio e un braccialetto al polso. Si piazza invece come runner-up, sfiorando il secondo braccialetto in carriera, Branson Shack Harris, che ha giocato gran parte dell’evento con un costume da orso polare!

DAVID PROCIAK SEVEN CARD STUD HIGH LOW

 

1)      David Prociak $156,546

2)      Brandon Shack-Harris $96,546

3)      John Monnette $66,601

 

 

Evento #59: $5.000 No Limit Hold’em

Uno dei tornei più lunghi e dal montepremi più corposo grazie a ben 863 partecipanti che hanno sborsato i 5000 dollari di buy-in. Tra questi moltissimi pro per un final table estremamente variegato con giocatori provenineti da diverse parti del globo. A portare a casa la vittoria il player cinese Yue “Alan” Du che non vanta particolari vittorie in passato essendo principalmente un uomo d’affari. Eppure ha dominato la scena riuscendo ad avere la meglio su giocatori navigati come la bella Natasha Barbour che ha chiuso in terza posizione o la stella di 888poker Dominik Nietsche che si è fermato al quarto posto.

YUE 5K NLHE

1)      Yue (Alan) Du $800,586

2)      Michael Gentili $494,586 

3)      Natasha Barbour $348,374

 

 

Evento #58: $1k Turbo No-Limit

“Provengo da una famiglia di lavoratori. Mia madre pulisce le case per vivere. Mio padre fa il giardiniere. So bene cosa vuol dire lavorare duramente e ho molto rispetto per il denaro”. Questa la prima dichiarazione di Corey Thompson dopo la vittoria dell’evento 58 in un altro field che ha superato i 1000 giocatori. Los tatunitense ha battuto per un pelo il tedesco Enrico Rudelitz.

COREY THOMPSON TURBO NO LIMIT

1)      Corey Thompson $221,163

2)      Enrico Rudelitz $136,651

3)      William Liang $97,811

 

 

Evento #57: $1500 Pot-Limit Omaha Hi-Lo Split-8 or Better

David Nowakowski segna il colpo più grosso della sua carrier portando a casa il braccialetto dell’evento 57 insieme con una prima moneta di oltre 200.000 dollari. Il 28enne ha avuto la meglio in un field di 773 partecipanti e in un final table misto tra professionisti e giocatori amatoriali. Secondo posto per Timothy Vukson che sperava di poter regalare un altro braccialetto al Canada che finora non ha brillato come negli anni precedenti.

DAVID NOWAKOWSKIPOT LIMIT OMAHA HIGH LOW SPLIT

1)    David Nowakowski $203,113

2)    Timothy Vukson  $125,507

3)    Marco Johnson $87,192

 

 

Evento #56: $1500 No-Limit Hold’em

Ancora una volta gli USA si accaparrano un altro braccialetto strappandolo in heads-up all’Europa. A farne le spese l’irlandese Cathal Shine che ha lottato fino all’ultimo prima di arrendersi al veterano David Peters che può finalmente vantare la vittoria di un braccialetto WSOP. Per lui anche una prima moneta di ben $412,557 grazie ad un field di oltre 18000 giocatori.

DAVID PETERS NLHE 2016 WSOP2

1)      David Peters $412,557

2)      Cathal Shine $254,840

3)      Matt Affleck $184,456

 

 

Evento #55: $50,000 Poker Players Championship 

Uno dei tornei più lunghi finora alle WSOP 2016, soprattutto per la posta in palio. L’evento 55 è stato anche probabilmente il più seuito dai media soprattutto per Michael Mizrachi che puntava a vincere l’evento per la terza volta. In fine il player si è fermato in quarta posizione lasciando Brian Rast alla conquista del titolo che già aveva vinto nel 2011. Secondo posto per Justin Bonomo  che ha visto la sua leadership assottigliarsi sempre di più, fino a quando Brian è riuscito a mettere la freccia e ad operare il sorpasso. Quando tutti pensavano che i due avrebbero dovuto darsi appuntamento al giorno dopo, Rast ha chiuso la contesa proprio durante la fase dedicata alle due carte, grazie ad un full di assi e dieci che ha stritolato la scala del suo avversario.

brian rast

1)      Brian Rast $1.296.097

2)      Justin Bonomo $801.048

3)      Eric Wasserson $545.772

4)      Michael Mizrachi $380.942

 

 

Evento #54: $888 Crazy Eights 8-Handed No-Limit Hold'em

Il giocatore Vietnamese Hung Le vince il Crazy Eight Championship in un field assurdo di 6761 avversari. Il player è alla sua prima esperienza in un torneo alle WSOP e ha raggiunto un final table difficile.Tra gli altri Loni Harwood, vincitrice di 2 braccialetti che ha chiuso in sesta posizione. Hung Le ha commentato dopo la vittoria: “Sono padre di 5 bambini e siamo una famiglia modesta di lavoratori. Questa vincita rappresenta un cambio di vita per noi

1)      Hung Le  $888,888

2)      Michael Lech $401,888

3)      Dimitar Danchev $297,888 

 

 

Evento #53: $1,500 Mixed Omaha Event

Le World Series incoronano un altro veterano che ha già segnato 30 piazzamenti a premio in carriera ma mai vinto un braccialetto. Allan le ci era andato vicino nel 2011 piazzandosi al quarto posto ma ora finalmente può mettere al polso l’agognato monile. Al final table un mix di volti noti e facce nuove come il runner up tedesco Phillip Elrisch che sperava di segnare un altro colpo per la Germania.

ALLAN LE

1)      Allan Le $189,223 

2)      Phillip Elrisch $116,915

3)      Cody Crouch $79,403

 

 

Evento #52: $3000 No-Limit Hold'em

Altro evento preso d’assalto con ben 1125 giocatori e un montepremi che ha superato i 3 milioni di dollari. Migliore in campo Andrew Lichtenberger, volto noto nel circuito che aveva sfiorato un braccialetto nel lontano 2009 piazzandosi secondo e che solo alle WSOP vanta quasi 3 milioni di vincite. Intervistato dopo la vittoria Andrew ha dichiarato: “una sana alimentazione e stile di vita e un atteggiamento positivo sono stati fattori fondamentali per poter vincire questo titolo

ANDREW LICHTENBERGER

1)      Andrew Lichtenberger  $569,158

2)      Craig Blight $351,721

3)      Chris Johnson $249,336

 

 

Evento #51: $10,000 8-Handed Pot-Limit Omaha Championship

Sono stati ben 400 le entries nel championship di Omaha da ben 10.000 dollari di buy-in, che hanno generato un montepremi monster di 3,7 milioni. A portarne a casa una grossa fetta è il già vincitore di un braccialetto Brandon Shack—Harris che commenta: “In questo torneo ho sempore avuto giocatori eccezzionali seduti alla mia sinistra. In sostanza ho dovuto giocare tutto il tempo fuori posizione…è stato davvero difficile!”

Brandon Shack Harris

1)      Brandon Shack-Harris $894,300

2)      Loren Klein  $552,713

3)      Tommy Le  $376,667 

 

 

Evento #50: $1,500 No-Limit Hold’em Shootout

Sorpresa nell’evento 50 che ha visto trionfare un’altra donna in un field di oltre 1000 giocatori. Si tratta della giocatrice russa, ma residente in America, Safiya Umerova, che ha essenzialemnte dominato la scena. La player gioca a poker da poco più di un anno e ha dichiarato di essersi immediatamente appassionata al cash game per poi scoprire i tornei live. Alle sue prime WSOP ha già un braccialetto al polso ma dice: “è solo un braccialetto. Non sono 5. Voglio vincerne più di chiunque altro! Bisogna essere competitivi no?”

safiya umerova2

1)      Safiya Umerova $264,046

2)      Niall Farrell $163,158

3)      Michael Mixer $118,109

 

 

Evento #49:  1.500$ Seven Card Stud

Incredibile performance di Max Pescatori che centra un altro final table in queste WSOP ma si arrende in terza posizione. A dominare il gioco è Shaun Deeb, sempre affamato di titoli, che incassa cosi il suo secondo braccialetto. Tra gli altri al tavolo finale anche Eugene Katchalov (5°) e la giocatrice americana Katherine Fleck (4°) al suo primo successo alle WSOP.

SHAUN DEEB SEVEN CARD STUD

1)      Shaun Deeb $111,101

2)      Adam Friedman $68,666

3)      Max Pescatori $46,312

4)      Katherine Fleck $31,899

 

 

Evento #48: No-Limit Hold’em Bounty Championship

Il giocatore originario della Georgia Ankush Mandavia ha fatto suo il braccialetto dopo esserci già andato vicino 2 anni fa chiudendo in sesta posizione. Il 29enne è un poker player a tempo pieno, ed ha avuto la meglio in un field molto difficile che ha visto anche Phil Hellmuth al final table e Jason Mercier andare a premio per la nona volta in queste WSOP.

ANKUSH MANDAVIA

1)      Ankush MAndavia $548,139 

2)      Daniel Strelitz $338,774

3)      Christian Niles $232,934

 

 

Evento #47: $10,000 2-7 Triple Draw Lowball

Ennesima conferma per un veteran delle WSOP al suo quarto braccialetto in carriera. Johnny World Hennigan aveva già vinto nel 2002, nel 2004 e nel 2014. Era inoltre ricordato per la vittoria dell’evento Ante-up for Africa del 2008, con la quale donò il primo premio di 136.000 dollari per beneficienza. Michael Gathy, già vincitore di un braccialetto in queste WSOP si è piazzato secondo.

Johnny World Hennigan

1) Johnny World Hennigan $320,103

2)  Michael Gathy $197,838

3) J.C. Tran $142,547

 

 

Evento #46: $1,500 No-Limit Hold’em Bounty

Kristen Bicknell è la prima donna e il primo player canadese a intascare un braccialetto in questa edizione delle WSOP. La Bicknell, che già ha vinto un braccialetto nel 2013,  ha dimostrato un grande talento superando un field di oltre 2000 giocatori, nonostante sia essenzialmente una studentessa e giochi a poker solo occasionalmente. Alle WSOP è andata a premio 3 volte, due delle quali portando a casa un braccialetto.

KRISTEN BICKNELL

1)      Kristen Bicknell  $290,768

2)      Norbert Szecsi  $179,625

3)      John Myung $130,588

 

 

Evento #45: $1,500 Buy-In Mixed Nlhe/Plo Event

“È una questione di soldi, di fama, di braccialetti. E sai cosa? A me piacciono tutti!” Questa l’affermazione fatta da Loren Klein dopo la vittoria dell’evento 45 che finalmente lo ha visto trionafare dopo ben 5 tavoli finali raggiunti alle WSOP negli ultimi anni. Klein ha avuto la meglio su un field di 919 player.

LOREN KLEIN

1)    Loren Klein $241,427

2)    Dmitry Savelyev $149,177

3)    Rick Alvarado $104,784 

 

 

Evento #44: $1,000 No-Limit Hold’em Event 

Le WSOP tornano a premiare chi un braccialetto lo ha già. In questo caso si tratta del 29enne Staven Wolansky, giocatore di professione, con una vittoria alle spalle nel 2014 e un totale di 19 piazzamenti a premio nel circuito. L’heads-up, come ammesso dallo stesso Wolansky, è stato no dei più duri della sua carriera di poker player nonostasnte fosse paetito con un vantaggio di chip di 3 a 1.

STEVEN WOLANSKY

1)      Staven Wolansky  $298,849

2)      Wenlong Jin $184,631 

3)      Bradley Myers  $133,955 

 

 

Evento #43: $10,000 Seven Card Stud Hi-Lo Split-8 

Quarto braccialetto per il tedesco George Danzer che affianca il nostro Pescatori nella breve lista degli europei più vincenti alle WSOP. Un field ristretto di 136 giocatori e un final table decisamente complicato con Eli Elezra e Todd Brunson, l’esperta Esther Taylor Brady, Justin Bonomo e infine Randy Ohel battuto in heads-up.

george danzer wsop2016

1)      Gerge Danzer $338,646

2)      Randy Ohel $209,302

3)      Justin Bonomo $148,601

4)      Esther Taylor Brady $107,551

5)      Todd Brunson $ 79,381

 

 

Evento #42: $3000 Shootout No-Limit Hold'em

Con 400 partecipanti e un montepremi oltre il milione di dollari, lo Shootout  ha visto trionafare l’inglese Philip Mcallister al suo più importante risultato alle WSOP. Occhi puntati però sulla bella Maria Ho che è arrivata al final table chiudendo poi in quarta posizione.

 

Mcallister wsop

1)      Philip Mcallister $267,720

2)      Kyle Montgomery $165,450

3)      Christopher kruk $119,686

4)      Maria Ho $87,487

 

Evento #41: $1500 MONSTER Stack No-Limit Hold'em

Mitchell Towner è uno di quei giocatori che fa notizia. Giocatore di poker novello e professore al college, Towner di certo non si aspettava di avere la meglio in un field di 7000 giocatori. L’americano è inoltre al suo primo in the money in assoluto in un torneo di poker. In finale il prof si è battuto con il venezuelano Dorian Rios.

MITCHELL TOWNER

1) Mitchell Towner   $1,120,196 

2) Dorian Rios $692,029

3) Stephen Nussrallah  $513,902

 

 

Evento #40: $2500 Mixed Triple Draw Lowball (Limit)

Dopo essersi classificato al secondo posto e ben 2 volte al terzo negli ultimi anni, finalmente Christopher Vitch si è tolto il sassolino dalla scarpa è ha fatto suo il Triple-Draw specialità nella quale si esercita ormai da tempo. Occhi puntati però soprattutto sul polacco Dimitri Urbanovich, fermatosi poi al dodicesimo posto.

Christopher Vitch

1)      Christopher Vitch $136,854

2)      Siegfried Stockinger $84,572

3)      David Gee $55,511

 

 

Evento #39: $10k Six-Handed Nlhe Championship

Ottimi numeri per il Campionato a sei mani da 10.000 dollari che ha raccolto ben 294 adesioni portando il montepremi a 2,7 milioni. A spuntarla su tutti un volto abbastanza noto a Las Vegas,m anche se nel cash game più che nei tornei. Martin Kozlov, dall’australia, intasca così il rpimo braccialetto in carriera battendo Davidi Kitai (2°) e niente di meno che Chris Ferguson (4°) e Vanessa Selbst (9°).

MARTIN KOZLOV

1)      Martin Kozlov $665,709

2)      Davidi Kitai $411,441

3)      Justin Bonomo $271,856

4)    Chris Ferguson $183,989

 

 

Evento #38: $3,000 Six-Handed Limit Hold’em

Con 254 partecipanti, l’evento #38 è stato la consacrazione di Rafael Lebron, che già si era classificato al secondo posto in un altro evento alle WSOP 2016. Era destino a quanto pare che l’americano intascasse il braccialetto anche se con moltà umiltà ha ammesso: “Non ero il più forte a quel final table. C’erano giocatori migliori dime! Ma sono stato fortunato. Era davvero il mio giorno!”

RAFAEL LEBRON

1) Rafael Lebron $169,337

2) Georgios Zisimpoulos $104,646

3) Brad Libson $68,896

 

 

Evento #37: $1500 Pot-Limit Omaha

Continua a ingranare l’Omaha alle WSOP, con ben 776 partecipanti nell’evento #37 da 1500 dollari. A spuntuarla è i gioatore di origini colombiane Jiaqi Xu, che confida: “ho ascoltato in continuazione We are The Champions dei Queen prima di iniziare il torneo. Ero davvero determinato a vincere!”. Terzo posto al femminile per Pallas Aidinian.

JIAQI XU

1)    Jiaqi Xu $212,128

2)    Jeffrey Duvall $131,073

3)    Pallas Aidinian $91,369

 

 

Evento #36: $2,500 Mixed Omaha/Seven-Card Stud

Lo scorso anno era arrivato secondo nello stesso evento, la il 2016 lo ha premiato con l’atteso braccialetto. Si tratta del giocatore israeliano, residente a Las Vegas, Hani Awad, che alle battute finali ha strappato il titolo a Fabrice Soulier. Tra gli altri troviamo anche il famelico jason Mercier che si è fermato in 13esima posizione.

HANI AWAD

1)      Hani Awad $213,186

2)      Fabrice Soulier $131,762

3)      Aditya Prasetyo $89,409

 

 

 

Evento #35: $5,000 Six-Handed No-Limit Hold’em Event

Alla fine è stato il giocatore belga Michael Gathy ad avere la meglio in uno degli eventi più difficili di tutta la manifestazione visto l’altissimo numero di professionisti del poker che vi ha preso parte. Non sorprende che Gathy sia al terzo braccialetto vinto in carriera e raggiunge il connazionale Davidi Kitai. Secondo posto per il francese Adrien Allain.

MICHAEL GATHY

 

1)    Michael Gathy $560,843

2)    Adrien Allain $346,632

3)    Manuel Saavedra Nunez $229,990

 

I braccialetti assegnati dall'evento #1 al #34

 

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti