PSC Montecarlo Main Event: Sorrentino al Final Table!

raffibiza montecarlo

Raffaele Sorrentino si qualifica per il Final Table del Main Event del PokerStars Championship in corso di svolgimento a Montecarlo.

Un Day 5 ancora una volta ai limiti della perfezione da parte del giocatore calabrese, il quale ha schivato diverse pallottole prima di presentarsi tra i magnifici sei.

Domani, quando nel Principato scoccheranno le 13, partirà la caccia ad un titolo che l'Italia ha già potuto festeggiare tre anni fa grazie ad Antonio Buonanno.

Un altro giocatore del Sud a caccia della picca più prestigiosa, anche se non saranno agevoli gli ostacoli da superare per 'raffibiza' nel Final Table di questo PSC Montecarlo Main Event.

In primis il chipleader, il francese Michael Kolkowicz, il quale non ha dimostrato un poker brillante, ma partirà comunque davanti a tutti domani.

Andamento regolare

Come detto, il Day 5 condotto da Sorrentino non ha vissuto particolari picchi, se non durante il terzo livello di giornata, quando è scoccata la scintilla.

Circa un milione e mezzo di gettoni davanti a 'raffibiza' quando shova contro il tedesco Dietrich. Questo ci pensa a lungo, poi decide di chiamare con coppia di 10 su un flop che vede un J e tante undercard.

elky montecarlo2
La faccia di ElkY è quella di uno che sente odore di delusione...

Tra queste c'è però un 7, che al turn ha dato il tris a Raffaele, il quale vince un colpo iniziato al 20% e vola nel count, oltre ad eliminare un giocatore e ad abbreviare la strada verso il Final Table.

Il tavolo finale non ufficiale, con nove giocatori, è stato possibile solo dopo l'eliminazione al decimo posto di uno dei favoriti, il romeno Alexandru Papazian.

Nel finale di giornata, invece, sono cadute due teste illustri, ovvero Davidi Kitai e il chipleader di inizio Day 5, Romain Nardin.

River beffardo per il fortissimo player belga contro il russo Andrey Bondar, che trova in extremis il 10 che gli consente di scavalcare la mano di Davidi.

Ancor più brutta l'eliminazione del francese. Il connazionale Kolkowicz spinge il suo gutshot al flop, Nardin shova con gli assi e trova un sofferto ma inevitabile call (doveva mettere poche chip). E la scala si materializza.

Kolkowicz libera tutti

Come detto, questo è il colpo con cui Michael Kolkowicz, eliminando il connazionale Nardin, ha consentito di dare a tutti l'appuntamento a domani con il Final Table.

Ma è anche la mano che ha restituito al francese la chiplead conquistata a fine Day 3, e persa ieri sera proprio per mano dell'altro transalpino in gioco.

finaltablemontecarlo
Si riparte da qui

Restano in corsa per la picca, oltre a lui, a Sorrentino e al già menzionato Bondar, anche Andreas Klatt, Maxim Panyak e Diego Zeiter.

Fuori dai giochi nel corso del Day 4, oltre ai già menzionati Nardin, Kitai e Papazian, anche altri due big del calibro di Bertrand 'ElkY' Grospellier e Sergio Aido.

Ecco il chipcount in vista del Final Table di questo Main Event:

  1. Michael Kolkowicz 4.600.000
  2. Andrey Bondar 4.350.000
  3. Raffaele Sorrentino 4.160.000
  4. Andreas Klatt 3.590.000
  5. Maxim Panyak 3.345.000
  6. Diego Zeiter 1.770.000

Il livello di partenza del tavolo finale sarà 40.000/80.000 con un ante di 10.000.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti