5 Giocatori di Poker da Seguire nel 2012

Marcel Bjerkman
la promessa tra le promesse: Marcel Bjerkman

Ecco una panoramica dei cinque giocatori che quest'anno potrebbero esplodere definitivamente nel panorama del poker da torneo.

Il 2012 si prospetta un anno importante per quanto riguarda il poker da torneo. Il fenomeno ormai ha raggiunto livelli globali, e in cantiere ci sono parecchie novità. Fare pronostici è sempre difficile, ma vogliamo provare a fare cinque nomi di giocatori attualmente poco conosciuti al grande pubblico, ma che nel corso del 2012 potrebbero ritagliarsi degli spazi importanti.

1# Marcel Bjerkman

Norvegese, di Oslo per la precisione, Marcel Bjerkman ha già guadagnato oltre 2,3 milioni di dollari nella sua carriera da professional poker player. Com'è possibile che con cifre del genere non sia ancora tra le stelle del firmamento pokeristico? Principalmente perché Bjerkman, per ora, sembra preferire le platee meno importanti. Gira spesso per l'Europa, alla caccia di eventi non troppo pubblicizzati, e predilige il Belgio.

Non sembra una mossa poi così sciocca, visti i risultati. Probabilmente Bjerkman preferisce tornei con montepremi non così grossi, ma per questo motivo pieni di giocatori 'abbordabili'. I suoi piazzamenti più noti sono l'affermazione all'Amsterdam Master Classic 2011 (oltre 403.000 euro di premio) e quella al Belgian Open Poker Championship 2011 (dove vinse circa 200.000 euro in un evento da 1.500 di buy-in).

Online, dove ha vinto oltre la metà del denaro incassato in carriera, è noto con il nickname 'p3rc4'. All'attivo ha già un braccialetto alle World Championship of Online Poker nella specialità dell'HORSE, oltre a un primo posto in un Sunday Million.

2# Mike Telker

Nativo del Michigan, ma spostatosi a Cipro per continuare a giocare dopo il Black Friday, Telker è definito il 'più forte giocatore di poker che non abbiate mai sentito nominare'. Dovrà pure lavorare sul suo personaggio e sulle sue doti comunicative, ma a livello di abilità pokeristiche possiamo dire che se la cava piuttosto bene. I 3,2 milioni di dollari vinti nella sua pur giovane carriera ne sono una riprova.

Per ora si è concentrato in particolare sul poker online. Scelta saggia, almeno fino a prima del Black Friday. Sembra infatti che sia uno dei giocatori più colpiti dalla chiusura del poker online negli Stati Uniti, e che abbia perso molti soldi nei suoi conti di gioco.

Costretto come detto a trasferirsi a Cipro, Telker non si è perso d'animo e anzi ha vinto un evento delle WCOOP. Approfittando della sua nuova vita europea, l'americano ha fatto anche qualche comparsata nei tornei dal vivo. All'EPT di Loutraki si è classificato settimo in un side event, tanto per gradire. L'impressione è che nel 2012 lo vedremo molto più spesso.

3# Griffin Benger

Online si fa chiamare 'Flush_Entity', e chissà se ha scelto questo nickname perché ha una particolare predilezione per i progetti di colore. Facezie a parte, Benger è nato a Toronto, in Canada, dove nel 2011 ha ottenuto risultati clamorosi nei tornei di poker online multi-tavolo.

Non sono in molti a potersi vantare di essere arrivati due volte di fila al tavolo finale del Sunday Million di PokerStars. In totale, Benger ha vinto oltre 2,3 milioni di dollari al poker online, frutto di decine di piazzamenti a premio nei maggiori tornei multi-tavolo, sia di PokerStars che di Full Tilt Poker (ai tempi in cui era ancora la seconda poker room più grossa al mondo).

Dato che è canadese, Benger può continuare a giocare tranquillamente a poker online. Il suo obiettivo, almeno così si dice, sono le World Series of Poker di quest'anno.

Una curiosità. Benger condivide con il nostro Dario Minieri la passione per Magic, un gioco di carte collezionabili. Entrambi sono partiti proprio da lì, prima di diventare due fenomeni del poker online. Minieri, a parte l'ultimo periodo di appannamento, lo è anche del poker live. Benger è destinato a diventarlo.

4# Grayson Ramage

Da Red Hook, New York, al Canada, passando per il Messico. 'gray31', questo il suo soprannome online, è un giramondo del poker. A differenza di Benger, Telker e Bjerkman ha già una discreta esperienza anche nel poker live, che gli ha permesso di guadagnare quasi 600.000 dollari.

Ma è online che Ramage ha dato il meglio di sé, fino ad ora. Il suo bankroll ammonta a quasi 2,5 milioni di dollari. Qualche risultato? Secondo al 10k High Roller di PokerStars (289.000 dollari di premio), oltre a un final table al Sunday Million e una vittoria al $100 Sunday Rebuy Heads-Up ottenuti nello stesso giorno.

Il suo risultato più prestigioso nel poker live risale al 2009, quando è arrivato trentacinquesimo al Main Event delle WSOP e terzo in un evento delle WSOPC.

Anche lui, come altri suoi colleghi, si è dovuto trasferire dagli Stati Uniti per continuare a giocare a poker online. Dopo un breve soggiorno in Messico, si è stabilito definitivamente in Canada. Da dove spera di spiccare il definitivo volo nel 2012.

5# Russell Carson

Canadese di Powell River, delle cinque aspiranti stelle che vi abbiamo presentato è quella che ha vinto di più. Passi (si fa per dire) per i quasi 700.000 dollari vinti live, ma quei 5,8 milioni vinti online avrebbero già dovuto portarlo agli onori della cronaca.

Eppure non sono molti coloro che conoscono 'rdcrsn', nonostante giochi ormai da poco meno di cinque anni. Ha cominciato a macinare risultati importanti nel 2009, con un terzo posto al Full Tilt $1 Million Guaranteed e la vittoria al $200 Sunday Rebuy di PokerStars.

Recentemente ha fatto suo il Sunday 500, sempre di PokerStars, e il $200k Guaranteed di Full Tilt Poker, oltre ad aver condiviso il primo premio del Full Tilt $1 Million Guaranteed, dove già era arrivato terzo circa tre anni fa.

Nei tornei live si è messo in luce al WPT di Praga del mese scorso, oltre ad essere andato a premio due volte alle WSOP l'estate scorsa e ad aver chiuso al secondo posto l'EPT Snowfest 2011.

Parliamo dunque di un giocatore polivalente, che molti ritengono pronto per farsi conoscere definitivamente al grande pubblico. L'augurio è che il 2012 sia l'anno buono.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti