Poker Masters: titolo e giacca viola a Sontheimer

poker masters steffen sontheimer2

Steffen Sontheimer è il vincitore della prima edizione del Poker Masters, il circuito di tornei disputato all'Aria Casino di Las Vegas.

Vola in Germania la prima storica edizione del Poker Master, che ha messo di fronte alcuni tra i migliori giocatori di poker live in circolazione.

Veri e propri fenomeni provenienti da tutto il mondo che si sono sfidati in una fitta settimana di appuntamenti particolarmente ricchi e selettivi, considerando field non grandi, ma comunque pieni di talento.

E come detto, alla fine è stato un tedesco a portare a casa la giacca viola, il "trofeo" simbolico messo in palio per il giocatore che avrebbe tratto il maggior profitto da questa lunga sequela di tornei.

Parliamo di Steffen Sontheimer, emergente giocatore tedesco che ha vinto ben due dei cinque tornei disputati in questa settimana, sbaragliando di fatto la concorrenza.

Ma a dire il vero, il trionfo tedesco è stato completo, visto che due connazionali di Sontheimer hanno completato del podio dell'ultima tappa. Si tratta di Christian Christner e di Fedor Holz, i quali hanno concluso rispettivamente al secondo e al terzo posto.

Una mezza delusione per la folta schiera di americani che ambivano a portare a casa il titolo. Forse non tanto per la giacca, quanto per i ricchi premi messi in palio nei singoli tornei.

Una gustosa doppietta

Fedor Holz
Delusione Holz

Sontheimer è stato bravissimo a portare a casa il secondo evento di questo Poker Masters, dopo essersi aggiudicato il secondo torneo in programma, che aveva un buy-in di 50.000 dollari.

Nel caso dell'ultimo torneo in programma, però, il buy-in era da ben 100.000 dollari, il che ha aumentato nettamente il guadagno per il tedesco, issandolo là dove nessuno poteva portarlo.

Nel tavolo finale che lo ha visto da protagonista fino alla fine, erano presenti anche Seth DaviesJustin BonomoStefan Schilhabel. Oltre, ovviamente, agli altri due tedeschi ChristnerHolz.

È stato Schillhabel a farsi da parte per primo, al termine di una mano beffarda contro Bonomo. L'americano è stato però la prima vittima di giornata di Sontheimer, uscendo così di scena in quinta posizione.

Tra la quinta e ultima tappa e il totale dominio tedesco, c'era di mezzo solo Davies. E ad eliminarlo al quarto posto è stato Christner, il quale ha trovato con K-7 il re fortunato contro l'A-7 dell'americano.

Dominio Germania

A quel punto, la conquista dell'ultimo titolo di questo Poker Masters diventava una questione unicamente "made in Germany".

Non ha potuto partecipare Holz, eliminato in terza posizione e di fatto tagliato fuori per la vittoria della giacca viola, ma anche Christner non ha potuto nulla contro uno scatenato Sontheimer.

Un Sontheimer che ha dunque dato lo strappo decisivo per la conquista del titolo di tappa e per prendersi il vessillo del leader.

Andiamo a vedere la classifica della quinta tappa del Poker Masters:

  1. Steffen Sontheimer $1.512.000
  2. Christian Christner $864.000
  3. Fedor Holz $504.000
  4. Seth Davies $324.000
  5. Justin Bonomo $216.000
  6. Stefan Schillhabel $180.000

Questa invece la Top 5 della classifica che ha determinato la conquista della giacca viola:

  1. Steffen Sontheimer $2.733.000
  2. Bryn Kenney $1.085.000
  3. Fedor Holz $1.054.000
  4. Christian Christner $1.039.000
  5. Nick Schulman $918.000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti