Poker Masters: il primo evento lo vince Schulman

Nick Schulman

È Nick Schulman il vincitore del primo evento targato Poker Masters. Il giocatore americano si è portato a casa 918.000 dollari oltre al titolo.

È iniziata la prima edizione del Poker Masters, il breve ma intenso circuito di tornei high roller live che mette di fronte alcuni tra i più forti giocatori del mondo.

Ricchi buy-in, ricchi montepremi e field selezionati per dare vita a una serie di tornei che si svolgeranno nel corso di una settimana.

Il tutto nell'ambiente, anch'esso particolarmente selezionato e che genera grande atmosfera, dell'Aria Casino di Las Vegas, consueta location dei principali tavoli di cash game high stakes.

E a partire nel migliore dei modi in questa edizione che dovrebbe fare da apripista, ci pensa uno che di questi ambienti e di questi buy-in se ne intende.

Stiamo parlando di Nick Schulman, il quale si è portato a casa il primo titolo targato Poker Masters, involandosi in maniera decisa verso la vittoria della giacca viola, il premio totalmente simbolico per il migliore al termine del circuito.

Armata tedesca battuta

adrian mateos
Un buon settimo posto per Mateos

C'era grande curiosità per assistere al tavolo finale, composto da sette giocatori e che vedeva la presenza di ben quattro giocatori provenienti dalla Germania.

E per la pattuglia tedesca, la vittoria del primo titolo targato Poker Masters sembrava poter essere più probabile dopo l'eliminazione in settima posizione di Adrian Mateos, il quale si è comunque intascato 127.500 dollari.

Tuttavia, il poker di giocatori tedeschi si è andato sgretolando via via, con la prima vittima rappresentata da Koray Aldemir, giunto in sesta posizione. Ma il peggio doveva ancora venire.

Con il proseguimento del torneo e del tavolo finale, la Germania ha perso tutti i propri rappresentanti con le altre eliminazioni: quinto Dominik Nitsche, quarto Steffen Sontheimer e infine terzo Stefan Schillhabel.

Così si va all'heads up, con il primo titolo che non andrà in Germania e bensì rimarrà negli Stati Uniti per un derby decisamente da seguire.

Schulman più vicino alla giacca

Di fronte Nick Schulman e Matt Hyman, con quest'ultimo che dovrà fare tanta strada per riuscire a rimontare rispetto allo stack del proprio connazionale.

La mano decisiva vede Schulman con A-K contro l'A-8 suited di Hyman. Arriva subito un flush draw a far sperare Matt, ma il progetto di colore non si chiude, a differenza del torneo che vede l'epilogo.

Andiamo a vedere il payout del tavolo finale:

  1. Nick Schulman 918.000$
  2. Matt Hyman 561.000$
  3. Stefan Schillhabel 306.000$
  4. Steffen Sontheimer 204.000$
  5. Dominik Nitsche 178.500$
  6. Koray Aldemir 153.000$
  7. Adrian Mateos 127.500$
Fedor Holz
Holz ci riprova nel secondo evento

Da ricordare che all'inizio di questo primo evento targato Poker Masters, i giocatori iscritti erano 50 e hanno pagato un buy-in di ben 50.000 dollari, con possibilità di fare re-entry.

Per Nick Schulman, che in carriera ha già portato a casa oltre dieci milioni di dollari nelle vincite negli eventi live, si tratta del secondo guadagno più ampio in carriera.

Tra l'altro per lui si tratta di un momento decisamente positivo, visto che ha portato a casa non più tardi di un mese fa circa 440.000 dollari nell'High Roller del Seminole Hard Rock Open.

Nel frattempo ha già preso il via il secondo evento targato Poker Masters: da seguire con grande attenzione Fedor Holz, il quale è schierato tra gli ultimi 13 giocatori rimasti in corsa.

Il tutto verso la conquista di una giacca viola. Che magari non sarà bellissima da vedere, ma è pur sempre il simbolo del primato...

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page