Non solo Las Vegas: il marchio WSOP presente in tutti i continenti

world series of poker

Dai primi anni Duemila il marchio WSOP comprende non solo i tornei di Las Vegas, ma anche manifestazioni che hanno luogo in tutto il mondo in vari periodi dell’anno.

Queste includono le World Series of Poker Europe, Asia Pacific, Africa e il Circuito delle World Series of Poker.

Gli inizi

Tutto ha origine nel 2004, anno nel quale Harrah’s Entertainment acquistò i diritti di utilizzare il marchio WSOP. In seguito l’azienda comprò anche London Club International e i suoi tre casinò nella capitale del Regno Unito. Nel 2007 il marchio WSOP uscì per la prima volta da Las Vegas con le World Series of Poker Europe (Wsope): sul mercato del vecchio continente erano già presenti altri operatori nell’organizzazione dei tornei di poker.

La classe non è acqua

Ai partecipanti venne richiesto di indossare una giacca al tavolo per adeguarsi allo stile delle case da gioco europee, generalmente più formale rispetto a quello dei casinò d’oltreoceano.

Se James Bond avesse partecipato a un torneo di poker, aveva detto in quell’occasione il commissario generale delle Wsop Jeffrey Pollack “questo sarebbe stato come le World Series of Poker Europe”.

La prima edizione delle Wsope con i suoi tre eventi si svolse a Londra, nel settembre di quell’anno, al casinò Empire.

Giovane fenomeno

annette obrestad wins wsope
Annette Obrestad, la donna dei record

Il Main Event fu vinto dalla giocatrice norvegese Annette Obrestad, che si era già messa in luce con il poker online. Il giorno successivo alla vittoria Annette compì 19 anni e divenne la persona più giovane ad aver mai conquistato un braccialetto Wsop.

Un record che non poteva essere comunque superato negli Stati Uniti, considerato che la legge del Nevada impone l’età minima di 21 anni per giocare in un casinò, mentre nel Regno Unito è sufficiente essere maggiorenni.

Per quanto riguarda le performance dei nostri connazionali al Main Event, si segnala il secondo posto conseguito nel 2010 da Fabrizio Baldassari.

Le tre successive edizioni delle Wsope si svolsero sempre all’Empire di Londra: solo nel 2011 si spostarono in Francia, prima a Cannes e, nel 2013, nel sobborgo parigino di Enghien-les-Bains.

Asia e Africa

Sempre nel 2013 vennero inaugurate le World Series of Poker Asia Pacific (Apac), che ebbero luogo al casinò Crown’s di Melbourne: contestualmente, gli organizzatori resero noto che da allora le Wsope si sarebbero svolte ad anni alterni con le Wsope Apac. Al 2010 risale invece il lancio delle World Series of Poker Africa a Gauteng, nella Repubblica Sudafricana.

Il WSOP Circuit

wsop circuit ring4
L'anello del WSOP Circuit

Oltre alle Wsop africane, europee ed asiatiche, un discorso a parte merita il Circuito delle World Series of Poker. Quest’ultimo, istituito nel 2005, è costituito da tornei giocati in vari casinò, che a loro volta si compongono di un Main Event di Texas Hold ‘em e da eventi preliminari nei quali vengono giocate altre specialità.

Conclusasi negli ultimi giorni la tappa di Campione d’Italia, che ha visto Andrea Benelli vincitore del Main Event, il Wsop Circuit fa ora tappa fino all’11 aprile al King’s Casino di Rozvadov, nella Repubblica Ceca.

Gli organizzatori

Il marchio World Series of Poker, e i tornei a esso collegati, sono attualmente detenuti da Caesars Entertainment (ex Harrah’s Entertainment), società con sede in Nevada che gestisce sotto nomi diversi sette campi da golf e oltre cinquanta strutture tra casinò e hotel.

Tra gli hotel-casinò gestiti dal gruppo, il più famoso è forse il Caesars Palace, che si trova lungo la Strip, la strada principale di Las Vegas. Nel gennaio 2015 il gruppo ha presentato istanza di fallimento, ma ora pare essersi risollevato almeno in parte dalla recente crisi.

Clicca su questo link per restare sempre informato sulle ultime novità sulle World Series of Poker.

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti