La Mossa del Canguro – quando Brunson lasciò Ivey a bocca aperta [Video]

Doyle Brunson Phil Ivey

In questo video vi faremo vedere un entusiasta Dainiel Negreanu, uno stranamente indifferente Gavin Smith, un Texas Dolly veggente e uno stupefatto Phil Ivey.

I giocatori live continueranno a raccomandarsi di quanto siano importanti le letture al tavolo, a prescindere da quante mani abbiate giocato online o da quanto siate forti.

Se vi interessa l’argomento, potete scoprire di più nelle nostre interviste, durante le quali giocatori come Jason Mercier, Luca Pagano, Theo Jorgensen, Jake Cody e altri spiegano come utilizzare le letture dal vivo per migliorare il proprio gioco.

Doyle Brunson, però, in questo video ha portato il concetto di lettura ad un livello completamente nuovo.

Non solo legge la mano di Phil Ivey: legge direttamente nella sua mente

Nel giro di un paio di secondi, Doyle Brunson fa in modo che Phil Ivey pensi esattamente alle tre cose che vuole lui: tre cose completamente diverse l’una dall’altra.

 

Il trucchetto di Doyle

BRUNSON trucco
Texas Dolly riesce a metterla nel saco a Ivey

Pensa a un numero da 1 a 5, moltiplicalo per 9, somma le due cifre, sottrai 5. Ora: 1 = A, 2 = B, 3 = C, 4 = D. Pensa a un paese che inizia con quella lettera.

Ora prendi l’ultima lettera e pensa a un animale. Ora prendi l’ultima lettera (dell’animale, ndr) e pensa a un frutto. Stai pensando a un Canguro e a un’arancia in Danimarca?”

In realtà, Doyle sta usando semplicemente un trucchetto matematico, che per funzionare sfrutta un paio di probabilità e un pizzico di fortuna: potete ripeterlo facilmente anche voi.

Tuttavia l’effetto è spettacolare, perché raramente vedrete Phil Ivey in uno stato di incredulità simile. Doyle Brunson e Daniel Negreanu si godono la situazione come non mai: solo Gavin Smith sembra un pochettino perso nei suoi pensieri.

 

La lezione più importante

Ma forse la lezione più importante di tutte, qui, è che:

Nel poker tutto è fondalmentale, anche le cose  che succedono al di fuori del gioco.

Perché Phil Ivey ci penserà due volte, la prossima volta che tenterà di bluffare contro Doyle Brunson.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti