Monte Carlo attende il PokerStars Championship: novità in vista

montecarlo

Dopo le tappe nelle Bahamas, a Panama e a Macau, il PSC approda finalmente in Europa. Monte Carlo riuscirà a far rivivere l’atmosfera del buon vecchio EPT?

Siamo reduce da tre eventi targati PokerStars Championship in cui si è cercato di andare oltre lo European Poker Tour, nonostante il grande successo raggiunto negli anni.

Finora i pareri non sono stati univoci, ma bisogna anche considerare che ogni torneo fa storia a sè, e in tutti i casi c’è un solo giocatore contento, mentre gli altri hanno sempre qualcosa per cui lamentarsi ed essere scontenti.

Il piccolo Principato presente nel sud della Francia ha già ospitato per undici volte eventi targati EPT, ed è anche una delle tappe più frequentate di sempre negli eventi live targati PokerStars

Inoltre, non ci sono dubbi sul fatto che c’è un legame speciale tra il poker e Monte Carlo, perciò non sorprende la presenza di Monte Carlo tra le location del nuovo corso live della poker room della picca rossa.

Gli eventi chiave del PSC Monte Carlo

Mancano ormai pochi giorni allo start ufficiale della tappa, che partirà il 25 aprile e si snoderà fino al 5 maggio. Vediamo quali sono gli eventi più importanti:

  • PokerStars Open: 3-5 maggio - buy-in €220; €50,000 garantiti
  • PokerStars Cup: 26-29 aprile - buy-in €440; €200,000 garantiti
  • PokerStars National Championship: 26-30 aprile - buy-in €1,100; €1,000,000 garantiti
  • PokerStars Championship Main Event: 29 aprile- 5 maggio - buy-in €5,300
  • Opening NLH: 25-27 aprile - buy-in €10,300
  • PLO: 1-2 maggio- buy-in €10,300
  • PokerStars Championship High Roller: 3-5 maggio - buy-in €25,750; €1,000,000 garantiti al vincitore
  • Single day NLH: 30 aprile - buy-in €50,000
  • PokerStars Championship Super High Roller: 27-29 aprile - buy-in €100,000; €1,000,000 garantiti al vincitore

Non mancano gli incentivi

Ogni cosa è un po’ più costosa a Monte Carlo, ed è anche per questo che qui si trovano anche gli High Roller più ricchi in giro per l’Europa.

ept monaco main event poker floor
A Monte Carlo tornano i garantiti!

Oltre al consueto appuntamento da 10.000 euro, ci sono altri eventi High Roller da 25.000 e da 50.000 euro, oltre ad un Super High Roller da 100.000 euro di buy-in.

PokerStars, per la tappa del Principato, ha ripristinato anche i montepremi garantiti in alcuni eventi, in particolare quelli meno costosi. Evidentemente la room si è accorta del successo ottenuto da parte della concorrenza, e ha deciso di non essere solo la Champions League del poker, bensì un circuito più aperto a tutti.

Bisogna anche dire che, per cappare i garantiti, sarà necessario che eventi come il PokerStars Open o la PokerStars Cup facciano almeno 500-600 giocatori, mentre il Weekend Deep Stack dovrà vedere un migliaio di presenze.

Si tratta di un ulteriore stimolo a giocare, visto che eventi da 1.000 o 2.000 euro, come lo stesso Weekend Deep Stack, prevedono montepremi garantiti milionari.

Due degli High Roller in programma garantiranno un milione di euro al vincitore. Si tratta di una primizia, che rientra nella promozione “PokerStars ti rende milionario”.

Il Main Event manterrà il buy-in di 5.300 euro, esiste la possibilità di qualificarsi tramite tornei satellite e Spin & Go a partire da 10 euro. Non ci sarà da stare troppo in gioco, stai tranquillo. Ma ci saranno anche tanti satellite per tentare la qualificazione.

Monte Carlo, esperienza da vivere

PokerStars ha sempre potuto vantare l’organizzazione di tornei in bellissime location, ma nessuna può superare un posto come Monte Carlo.

Partiamo dal Monte Carlo Bay Resort. Il soffitto della struttura si presenta come un enorme cielo stellato, che viene addirittura aperto quando ci sono belle giornate – e in Costa Azzurra accade spesso – così da far sentire I giocatori come se fossero in spiaggia.

Monte Carlo, tornando a questioni pokeristiche, è anche il luogo in cui PokerStars ha distribuito il primo premio più alto nella storia degli eventi live organizzati dalla poker room della picca rossa.

Il canadese Glen Chorny nel 2008 ha infatti portato a casa circa 2 milioni di euro, imitato nell’anno successive dall’oladese Pieter de Korver.

L’anno scorso, il ceco Jan Bendik – che nel suo Paese è praticamente un pioniere del poker – ha portato a casa il titolo, diventando il secondo Over 50 ad aver vinto un Main Event live su PokerStars.

Tra voucher e giri in Ferrari

starsfun 2016 monaco f1
E se un torneo va male, si può simulare un Gran Premio

Negli eventi targati PokerStars Championship ci sono sempre tante attrazioni. In passato si è giocato a calcio e si è saliti a bordo di simulatori di Formula 1, e noi di PokerListings vi abbiamo raccontato tutto per filo e per segno.

A Monte Carlo sarà presente la realtà virtuale. Inoltre ci saranno oggetti di merchandising targati PokerStars, come i vouchers per pranzare e cenare, che a MonteCarlo sono quasi meglio dei soldi veri.

Ma l’apice del divertimento si potrà raggiungere guidando addirittura una Ferrari!

Così come nelle altre tappe del PSC ci sarà un sorteggio, dove più vincitori avranno la fortuna di provare questa grande esperienza, guidando in giro per le strade del Principato.

E qualora non ci fosse una Ferrari a disposizione, PokerStars offre una Lamborghini come surrogato. Ma dovrebbe andare comunque bene, giusto?

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti