Mike Watson conquista il PCA Main Event 2016: $728.325 per lui

mike watson pca vincitore

Il canadese, che si era seduto al tavolo finale da chip leader, sbaraglia la concorrenza e solleva la picca più esotica dello European Poker Tour.

Mike 'SirWatts' Watson continua a vincere. Già trionfatore del One Drop High Roller, il canadese ha fatto suo il PCA Main Event 2016,  superando in heads-up Tony Gregg e incassando una prima moneta da $728.325.

Una carriera brillantissima, quella di Watson, che quasi otto anni fa vinse anche un titolo del World Poker Tour, ha così messo un altro mattoncino per completare la prestigiosa Triple Crown, titolo meramente onorifico assegnato a quei giocatori capaci di trionfare almeno una volta nei tre principali circuiti mondiali (WPT, WSOP ed EPT).

"Mi guardo indietro e penso a come ho giocato in quel Main Event", ha dichiarato Watson a caldo, ricordando l'ormai lontana vittoria al WPT. "Riuscii a vincere, ma ora mi rendo conto di tutti quegli errori fondamentali che commettevo. Il mio gioco è cresciuto tantissimo da allora: quel giocatore, oggi, non avrebbe avuto grosse chance di vincere questo torneo".

Entrando in cronaca, il primo player eliminato è stato lo short stack Randy Kritzer. Dopo appena otto mani, su flop Q-9-6 Kritzer ha chiamato l'all-in di Phillip McAllister con Q-T, ma l'8-7 del suo avversario si è trasformato in un colore di cuori grazie a un 4 al turn e un 8 al river.

Anche Vladimir Troyanovskiy ha mandato la vasca al flop, A-8-4, con un progetto di colore con 7-3: il russo ha trovato sulla sua strada un Tony Gregg forte della top pair, con A-Q: un 10 al turn e un 9 al river, ma non del seme desiderato, hanno costretto Troyanovskiy ad accontentarsi della quinta posizione.

90 minuti dopo è toccato a Toby Lewis mandare i resti con K-9 suited, contro A-J di Watson. Board beffardo per Lewis, che al turn chiude la top pair (T-6-3-K) resa inutile però dalla Q al river che regala al suo avversario la scala nuts.

Il Podio del PCA Main Event

mike watson 2016

Sul gradino più basso del podio si è fermata l'avventura di Phillip McCallister, molto sfortunato: Watson va all-in con 8-7 suited e il suo avversario fa snap-call con J-J, ma già al flop (T-7-5) Watson ottiene la middle pair e il progetto di colore, che si chiude puntualmente al turn (un 3), rendendo vano il 5 del river.

L'heads-up è cominciato con Watson in netto vantaggio su Gregg. Dopo la pausa cena, i due si sono messi d'accordo per lasciare sul tavolo $33.000 e per intascarsi rispettivamente $695.325 e $612.175.

La sfida conclusiva è durata oltre due ore. Nell'ultima mano del torneo, su flop 8-6-2 tutto di cuori, Watson è andato in check-raise trovando l'all-in di Gregg. Dopo averci pensato un po', Watson ha chiamato con 7-4 per un progetto di colore al 7. Il suo avversario, con A-8, si è visto superare non da un 7 al turn, ma da un 5 di cuori al river che ha chiuso la contesa.

Ecco il payout del PCA Main Event 2016:

  1. Mike Watson $728.325
  2. Tony Gregg $612.175
  3. Phillip McAllister $356.020
  4. Toby Lewis $267.340
  5. Vladimir Troyanovskiy $207.940
  6. Randy Krizter $153.920
  7. Ken Demlakian $110.220
  8. Timothy Ulmer $78.540

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti