Mani Storiche: l’Incredibile bluff di Alec Torelli

poker night in america torelli

“Poker Night in America” sta cercando di rinverdire i fasti di show leggendari come “High Stakes Poker” e “Poker After Dark”. E onestamente ci sta riuscendo.

La quarta stagione ha visto tra i protagonisti giocatori del calibro degli ex campioni del mondo Joe McKeehen e Phil Hellmuth, oltre a Phil Laak e Cate Hall.

Ma il momento più memorabile si deve ad Alec Torelli e Blake Bohn: una mano giocata con un sacco di deception ma con pochissima sostanza.

L'azione dal flop al river

Siamo in una partita cash con bui da $25/$50, ma stack effettivi molto deep. Entrambi i giocatori hanno circa $30.000, più o meno 600 big blind.

Il nostro hero questa settimana è Alec Torelli, che trova

   

da small blind. Davanti a lui, Asher Connif rilancia a $175, Blake Bohn, controrilancia a $375 e Phil Laak chiama da bottone.

Torelli va in 4-bet per $1.5000. Conniff ci mette poco a foldare, Bohn piazza una 5-bet da $3.375, Laak folda e Torelli chiama.

Il piatto vale $7.750 e gli stack effettivi sono di $25.000. Il flop è

     

Torelli fa check, Bohn punta $3.500 e il suo avversario chiama. Il piatto vale $14.750 e gli stack effettivi superano ancora i $20.000. Il turn è

 

Torelli fa di nuovo check e stavolta Bohn si adegua. Situazione inalterata. Il river è

 

Torelli ora prende l’iniziativa e punta $10.500. Bohn ci pensa un po’ e folda. Aveva

   

che era la mano migliore, ma il piatto da $25.000 lo ha vinto Alec Torelli.

 

Analisi della mano

Questa mano è bellissima sotto molti aspetti: concentriamoci sugli spot più importanti.

Va detto che Bohn ha giocato molto loose quella sera. Ha controrilanciato tante mani per mettere alla prova gli avversari. Bisogna conoscere questa informazione, altrimenti è quasi impossibile seguire questi giocatori durante la mano.

Vediamo prima la battaglie pre-flop. I giocatori si scannano prima ancora di vedere le carte comuni. Asher Conniff apre con A-Qs, e il suo vicino a sinistra, Bohn, controrilancia subito.

Bohn ha 8 7, un bel suited connector, ma è in middle position – una posizione scomoda per fare call.

Un raise qui è la mossa ideale, dato che un call inviterebbe Conniff a fare squeeze, laddove ora Conniff si trova dal lato sbagliato proprio di uno squeeze.

Dal minuto 15 in avanti del nostro video potete rivedere la mano.

 

Follia al flop

Di conseguenza, Conniff si libera della sua mano, ma Bohn vuole alzare la posta e controrilancia a $3.375!

Laak folda, ma Torelli no. Chiama da fuori posizione con A-Q, mano che potrebbe essere dominata da A-K. Questo significa che Torelli presuppone due cose.

1) Bohn deve essere un giocatore capace di controrilanciare con un range molto più ampio di A-A, K-K, Q-Q o A-K.

2) Torelli può trovare dei modi per rubare il piatto da fuori posizione.

Quando Torelli chiama, il flop sembra molto insignificante (9-3-3) e incapace di aiutare uno dei player. Bohn va in c-bet e Torelli chiama – due mosse standard in questo spot, specialmente per Alec che ha pot odds di 3 a 1.

 

Torelli bluff

 

Paradossi al turn e al river

Il turn rende le cose interessanti, dato che Bohn centra un 7 ed ora è in vantaggio su mani come A-K o A-Q.

Il river mette a nudo i problemi di una giocata come quella di Bohn: arrivi lì con una middle pair, e se il tuo avversario mostra aggressività, non sai cosa farci.

Ma considerando quanto fosse definito il range di Torelli, un call sarebbe stato il passo successivo più ovvio, senza ombra di dubbio.

L’equity di Bohn contro A-A – T-T, A-K, A-Q è del 51,6%. In altre parole, è avanti 32 volte su 62 combinazioni, se il suo avversario ha quel range.

Tiriamo le somme

Blacke Bohn è audace prima del flop, ma al river non riesce ad andare fino in fondo.

Alec Torelli, invece, piazza un bluff intelligente con la parte più bassa del suo range e viene ricompensato generosamente.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Ultime in Blog »