Il Day2 del Main Event il giorno più bello e brutto dell’anno

Condividi:
28 luglio 2016, Scritto da: Leo Margets
Il Day2 del Main Event il giorno più bello e brutto dell’anno

La giocatrice di poker spagnola e professionista Leo Margets, ci racconta la sua esperienza dopo l'ultima edizione del World Series of Poker 2016 di Las Vegas.

Scritto da Leo Margets

Io non ho figli, ma sono stata protagonista di molte maratone nella vita. Come tutte le cose importanti in cui ci impegniamo con tenacia riponendo le nostre speranze, quando poi finiscono non possono che lasciarci una sensazione di vuoto.

In parte però si tira un sospiro di sollievo perché il gioco è fatto, ma d'altra parte ci si chiede "e adesso?" Beh credo sia normale, quando si vive in una missione, quando il compito è chiaro, quando l'obiettivo è preciso, ti svegli ogni mattina e sai cosa fare. Ci saranno giorni buoni o cattivi, ma sono tutti parte di un piano.

Questa Vegas è stata per me molto diversa dalle altre. Ho deciso di andare solo 12 giorni, in parte perché ora non sono sponsorizzata e devo essere più selettiva inoltre ora vivo fissa in Spagna che certo non incoraggia molto a giocare oltreoceano. Tuttavia, il Main Event è imperdibile ... è il torneo che spero di giocare tutta la mia vita, è qualcosa di speciale. Mi ha dato tutto, con la mia deep run nel 2009 ho potuto iniziare una nuova vita.

Leo Margets
"Il Main delle WSOP è un sogno per ogni poker player"

Io dico sempre che si deve giocare a poker emotivamente disconnessi, ma con il WSOP Main è molto complicato. E 'il torneo che tutti sognano, dal dilettante che ha appena scoperto il poker al pro fino a lavoratori, giocatori occasionali e uomini e donne d’affari. Ma bisogna essere li e giocarlo almeno una volta per comprendere a pieno quanto sto dicendo.  

Così, seguendo i miei principi, ho programmato il mio soggiorno a Las Vegas per arrivare un paio di giorni prima dell'inizio del torneo principale. Nel giorno di arrivo finisco per dedicarmi a  qualche sport leggero, bevendo molta acqua cercando di non restare sveglia oltre la mezzanotte, perché il riposo ha il suo peso nel poker.

L’evento a squadre

Il giorno prima ho giocato il torneo a squadre, una nuova modalità che non volevamo perdere io e Fatima. E 'stato un buon modo per scaldare i motori alle World Series con il valore aggiunto che, se in qualsiasi momento mi trovavo stanca, la mia partner poteva prendere il mio posto. Non fu necessario e infatti ho giocato tutto il Day 1. Nel 2 ci siamo alternate arrivando nelle ultime 100 squadre.

Infine ci siamo classificate al 33esimo posto su ben 900 team, in un evento che  è stato rinfrescante e molto divertente. Prevedo un grande futuro nelle prossime edizioni per le sfide in tag.

Dopo questo primo torneo ho giocato un paio di altri, anche facendo un altra deep run, che non culminò con la Planet Hollywood ... e improvvisamente mi resi conto che avevo giocato 60 ore delle 96 complessive trascorse a Las Vegas.

Ho preso un giorno di riposo ed era esattamente quello che mi serviva. Come si dice nell’ambiente sportivo:

“Un giorno di riposo è un giorno di allenamento”

Ho finito per giocare Day 1C, ho avuto un tavolo abbastanza decente ed ero felice fino a quando i miei Re corsero contro un AA e ho perso molto del mio stack.

Il Day 2 del Main Event è stato davvero ingiusto !!! Ero in fiamme e sono riuscita a passare da short stack a 60BB, e poi a perderli tutti in un colpo…  È stato il peggior giorno dell'anno, e ora devo aspettare 12 mesi per provare di nuovo, ma per fortuna torno ogni estate con lo stesso entusiasmo e la stessa eccitazione.

Il poker ti insegna molte cose, ma la più importante è di concentrarsi su ciò che possiamo davvero controllare, altrimenti non vale la pena. E anche se tutti noi giochiamo per vincere, tutto ciò che è nelle nostre mani sono le scelte che facciamo, non i risultati.

Condividi:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Bloggers
Dentro PokerListings

Dentro PokerListings

Blog ufficiale della redazione della miglior guida al gioco del poker in Italia. Tutte le novità di
Ultimi posts Pagina di  
Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Benvenuti sul Blog Ufficiale del torneo Battle of Malta 2012 organizzato da PokerListings.

Ultimi posts Pagina di  
WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

Scopri tutti i segreti e i retroscena delle delle World Series of Poker con il blog esclusivo di Po
Ultimi posts Pagina di