Leo Margets: ecco perché non credo nelle liste di buoni propositi

Condividi:
27 aprile 2015, Scritto da: Leo Margets
Leo Margets: ecco perché non credo nelle liste di buoni propositi

Leo Margets ci spiega perché fare le famose liste di buoni propositi a fine anno o al compleanno si può rivelare controproducente soprattutto per chi gioca a poker.

Scritto da Leo Margets

Aveva senso. Voltare pagina, nuovi obiettivi… Ho passato 31 anni della mia vita pensando che questa cosa mi motivasse, senza capire che la stavo prendendo nel modo sbagliato.

Nel poker, in particolare - e nella vita in generale - è importante non solo avere propositi ma SOLUZIONI, fare piani per raggiungere gli obiettivi prefissati, invece di stabilire semplicemente una tempistica. Credo fermamente nel potere della visualizzazione, ma ancora di più credo nel potere dello sforzo. Un obiettivo è qualcosa che hai: un piano è qualcosa che esegui. Magari è solo semantica, ma penso che la differenza sia significativa.

Quest'anno voglio 3 braccialetti e 7 milioni di dollari. No, aspettate… 10 milioni di dollari! E voglio anche… essere Player of the Year! E vincere n EPT! Quello di Montecarlo!

Capite bene dove voglio arrivare: senza un piano d'azione, i propositi sono inutili. A volte ci vuole persino una metodologia elaborata, specialmente per qualcosa di specifico come ad esempio il poker, dove la varianza è cruciale. Di per sé, un obiettivo non è sostenibile perché ti dice solo dove vuoi arrivare, non come arrivarci. Ciò che conta davvero è quanto sei disposto a fare per questi obiettivi, a prescindere da quali siano.

Leo Margets 3

Quindi se avete fatto una lista di buoni propositi per il 2015, a gennaio, vi suggerisco di cambiarla. Magari non avete bisogno di nuovi obiettivi, ma di nuove abitudini o di un modo nuovo di fare le cose, per vedere dei risultati diversi.

Voglio dire, scrivere propositi come quando scrivevamo la letterina a Babbo Natale non ha senso, se non sapete per quale motivo lo fate. E non solo per gli obiettivi folli come quelli che (per scherzare) ho elencato poco fa, anche per quelli realistici - come battere il NL200 con 4bbev, giocare 800.000 mani, andare in palestra più spesso o fare visita alla nonna ogni weekend - dovete sapere PERCHÉ volete farlo. Ogni volta che pensiamo di fare qualcosa, il nostro cervello (costruito per renderci efficienti, non felici), si chiede "perché?", "in che modo ne trarrò beneficio?", "quanto mi costerà?" Dovete convincerlo!

Una volta identificati i motivi che vi hanno portato a scrivere questi obiettivi, potrete concentrarvi pienamente sul piano e sulle attività che dipendono esclusivamente da voi e dalla vostra motivazione. Non è facile, richiede molto lavoro interiore e bisogna essere onesti al 100% con noi stessi, per poter cambiare ciò che dobbiamo cambiare.

 

Vediamo un semplice esempio

ecco un giocatore medio, che spera di passare da $50 a $10.000 nel giro di un certo numero di mesi. Ciò che determina se questa sfida avrà successo o meno si identifica dal motivo alle spalle: perché 10.000 dollari? Lo fate solo per i soldi? Perché una sfida pubblica vi costringe ad attenervi alla vostra routine, quando di solito la trovate difficile? Per diventare giocatori migliori? Sono molte le motivazioni che potrebbero spingervi verso lo stesso obiettivo: se non sono abbastanza buone e se la sfida è molto ambiziosa, con buona probabilità fallirete.

buoni propositi per l anno nuovo

Dopo arriva la parte cruciale: elaborare il piano per raggiungere l'obiettivi. Giocherete solo su pochi tavoli alla volta, al meglio di voi stessi, o sacrificherete un po' di EV in favore di un maggior volume di gioco? Se il vostro vero obiettivo è migliorare, questi 10.000 dollari dovrebbero essere la conseguenza, non l'obiettivo.

Avete creato un piano di studio o un gruppo su Skype? Vi siete ricordati di ritagliarvi un po' di tempo per rivedere e analizzare le mani? Se qualcosa vi impedisce di arrivare dove volete, dovete affrontarla invece di bloccarvi. Ricordate che se lavorate duro succedono cose positive: i semplici desideri non hanno mai raccolto nulla.

La chiave è essere DETERMINATI. Se fate qualcosa con convinzione, vi renderete conto della soddisfazione di aver stilato un buon piano. E questo è già di per sé un risultato.

Condividi:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

mercurio 2015-04-28 12:15:59

io lavoro sodo per realizzare i miei sogni da anni, ma ancora non è successo un cavolo di ninete!

giorgio 2015-04-28 12:14:38

interessante punto di vista, non strettamente connesso al poker

Bloggers
Dentro PokerListings

Dentro PokerListings

Blog ufficiale della redazione della miglior guida al gioco del poker in Italia. Tutte le novità di
Ultimi posts Pagina di  
Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Benvenuti sul Blog Ufficiale del torneo Battle of Malta 2012 organizzato da PokerListings.

Ultimi posts Pagina di  
WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

Scopri tutti i segreti e i retroscena delle delle World Series of Poker con il blog esclusivo di Po
Ultimi posts Pagina di  
×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page