Le Personalità del Poker che potrebbero guidare la FIFA

fifa

La FIFA ha bisogno di un nuovo inizio. In un mondo perfetto, il successore di Sepp Blatter sarebbe qualcuno che è completamente scollegato da tutti gli scandali FIFA.

Allora abbiamo pensato: perché non un nome dall’industria del poker?

Sepp Blatter si sta dimettendo e la FIFA nominerà qualcuno per la sua posizione che se tanto ci dà tanto finirà per essere già collegato a loschi affari e giri di riciclaggio di denaro e corruzione.

Un vero nuovo inizio sarebbe quello di eleggere qualcuno fuori dal giro. Abbiamo chiesto allora ad alcuni dei nostri redattori quali sarebbero i perfetti candidati dal mondo del poker, ma non tutti pensano che un giocatore esemplare possa essere il miglior rimpiazzo… Alcuni dei nostri redattori hanno scelto infatti un approccio piuttosto scanzonato al problema. Tu chi aggiungeresti a questa lista?

 

# - Ali Tekintamgac

ali tekitamgac

Un nome molto adatto per questo lavoro sarebbe senza dubbi  Ali Tekintamgac. Pur non essendo un esperto di corruzione per sé, ha accumulato una grande quantità di esperienza nel barare, nel marcare le carte e nello sfruttare gli altri, tanto da poter avere un sicuro futuro di successo nella FIFA.

Come il suo predecessore anche lui  ha truffato a un titolo WPT nel 2010. Ali Tekintamgac come successore sarebbe certamente nello spirito di Sepp. Un problema minore però: Ali attualmente sta scontando il carcere (per le sue frodi al tavolo da poker), e quindi non sarà disponibile nel prossimo futuro.

Arved Klöhn, PokerOlymp

# - Luca Pagano

pagano

Direi che Luca Pagano sarebbe perfetto. Non solo le sue abilità di giocatore di poker gli permetterebbero di individuare quasi con facilità eventuali corrotti - e nella FIFA, come abbiamo visto, ci sono parecchi dirigenti con le mani in pasta -  ma nel corso della sua carriera ha anche sviluppato una serie di competenze manageriali che lo rendono il candidato ideale per questo ruolo.

Il suo successo nel condurre la sua società, la Pagano Events, è impressionante. Quest'uomo potrebbe riportare rapidamente trasparenza e credibilità all'interno della FIFA.

Claudio Poggi, PokerListings Italia

 

# - Gus Hansen

gus hansen

Gus Hansen, naturalmente! Non solo è molto impegnato nello sport e proprietario di un club di squash a Copenhagen, ma proviene anche dal paese con il minor tasso di corruzione nel mondo secondo Transparency International.

Inoltre, sembra che il giocatore abbia un bankroll illimitato, così il Qatar e la Russia potranno tenersi il loro sporco petrolio!  

Tuttavia, speriamo che da Blatter erediti almeno le capacità analitiche che magari combinate al poker potrebbero dar vita a qualcosa di nuovo assurdo come una versione 2-7 del calcio dove si vince segnando meno goal…

Thomas Hviid, PokerListings Danimarca

 

# - Gerard Piqué

pique poker

Nonostante la sua giovane età, Gerard Piqué sarebbe uno dei migliori successori per Joseph Blatter. Piqué ha vinto più titoli e trofei rispetto alla maggior parte dei giocatori del mondo, in più è un abile giocatore di poker e ha giocato nelle ultime due WSOP.

Piqué è famoso per essere "un po '" Chiacchierone, è un  imprenditore di successo e ha dichiarato di voler essere il presidente di FC Barcellona.

Sua moglie Shakira può aiutarlo ad affrontare tutta la corruzione che contraddistingue la FIFA grazie alla sua esperienza da colombiana, senza contare che la cantante ha anche interpretato ben due volte la colonna sonora dei Mondiali di Calcio.
José pagina, PokerListings Spagna

 

 # - Tony G

tony G

Io dico, vogliamo qualcuno dall'Europa, ma non da uno dei più grandi Stati membri, così che non possa essere sospettato di favorire gli interessi nazionali.

Dovrebbe essere qualcuno che ha raggiunto un'età che lo qualifica come un serio uomo d'affari, e dovrebbe possedere sia la passione, nonché le competenze psicologiche e tattiche, ei nervi di non tirarsi indietro in situazioni difficili.

La persona che accomuna tutte queste caratteristiche è Antanas Guoga, precedentemente noto come Tony G. L'ex bad boy del poker è diventato un politico serio e sarebbe un degno rappresentante della FIFA.

Dirk Oetzmann, PokerListings Europa

 

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti