Le Migliori Mani di Poker - Obst affronta Thomas

obst thomas mano poker

Siamo al Day 4 del Main Event delle World Series of Poker: c'è aria di festa, visto che sono già tutti a premio. Obst e Thomas si affrontano!

Manca poco al Main Event WSOP. Non è solo il torneo più importante del mondo, ma è anche ben confezionato dalla ESPN. Mentre prosegue la strada per i November Nine, questa settimana abbiamo scelto una mano ricca di spunti interessanti.

Nonostante ciò, alla fine ci è rimasto un po' un senso di incompletezza.

Dal flop al river

Siamo al Day 4 del Main Event e la differenza tra un premio e l'altro è ancora molto piccola, quindi in tanti preferiscono rischiare per costruirsi uno stack importante.

I bui sono 10.000/20.000/3.000 e un giocatore americano, Tom Thomas (stack: 677.000) rilancia a 45.000 con

   

Tutti foldano fino al chipleader, James Obst. L'australiano ha 3,5 milioni di chip e chiama da big blind. Il piatto vale 127.000 e il flop è

     

Obst fa check e il raiser punta 60.000. Obst chiama e il piatto sale a 247.000. Al turn,  

 

Obst prende in mano la situazione e punta 60.000, ma Thomas rilancia a 200.000. Call, e ora il piatto vale 627.000.

Dato che a Thomas sono rimasti solo 372.000 pezzi, questo è lo stack effettivo. Il river è

 

Entrambi i giocatori fanno check al river players check the river and Obst shows

   

Il chipleader vince un altro piatto, mentre Thomas rimane con 372.000, solo 18,5 bb.

 

Analisi della mano

Tom Thomas apre con  un rilancio piuttosto loose. K-Qo da UTG+1 è una mano piuttosto debole che spesso, se chiamata, viene dominata.

D'altra parte Thomas ha 34 big blind: vuole accumulare chip, quindi la sua mossa ha senso.

Il suo raise quasi va fino in fondo, ma il chip leader ha due 10 che in questo spot non folderà mai.

Tenete conto che il range di Obst è molto ampio. Sta ricevendo pot odds di 4 a 1, quindi sono tante le mani con cui può fare call.

Il range di Thomas invece è molto più piccolo. Di solito avrà o coppie alte o carte broadway.

In questo video potete rivedere la mano al minuto 55.

 

Un flop dry

Il flop è 9 6 3. Piuttosto dry, anche se ci sono alcuni progetti possibili. Tuttavia non aiuta gran parte del range di Thomas, a parte mani come A K e A Q. Inoltre, potrebbe avere un'overpair.

Per Obst le cose sono completamente diverse. Il suo range è più ampio, quindi è molto più probabile che abbia centrato qualcosa.

Eppure, Thomas fa bene ad andare in c-bet al flop. La sua storia racconta di un'overpair ed è giusto che vada avanti su questa strada: un'overpair da early position che vuole vincere qualche chip in più.

 

Una mossa intelligente al turn

Il 6 al turn difficilmente può aiutare uno dei due e Obst prende l'iniziativa con una piccola donk bet.

Punta 75.000 su un piatto da 247.000, negando a qualsiasi mano contenente overcard una carta gratis e dando al suo avversario le pot odds sbagliate per chiamare.

Thomas avrà pure pot odds di 4,3 a 1, ma le sue probabilità di vincere la mano sono 6,6 a 1. Ma l'esperto giocatore amatoriale ha un paio di assi nella manica.

Così rilancia a 200.000, attenendosi alla storia della coppia alta e delle sue ultime chip che finiranno nel piatto al river.

 

obst thomas mano poker3

 

Al river tutto tace

Arrivando al river, il range di Obst è abbastanza chiaro. Può avere un progetto di picche, qualche mano monster con un 6, o un 9 con qualche connector, i 7, gli 8 e i 10.

Il piatto vale 647.000 e Thomas ha ancora 372.000. Se andasse all-in, Obst dovrebbe pagare 372.000 per vincere 1,19 milioni, cioè pot odds di 3,2 a 1.

Il motivo principale per il quale Thomas avrebbe dovuto provarci al river era la situazione del torneo.

Dopo aver perso quella mano, infatti, gli rimasero 18bb e alla fine uscì al 250° posto per un premio di circa 36.000 dollari.

Ma se avesse bluffato con successo, avrebbe aumentato il suo stack del 50% e avrebbe potuto dire la sua.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti