Lady Gaga Aprirà una Sua Poker Room?

lady gaga poker

La celebre cantante sembra essere ad un passo dall'aprire una poker room: vi ricordate quando ci provò Pamela Anderson nel 2006?

Forse ancora in preda alla febbre del successo di Poker Face, sembra proprio che la nuova regina del pop internazionale, Lady Gaga, abbia deciso di investire nel gioco del poker arrivando nientemeno che a preparare la nascita di una nuova poker room online.

Per quanto la notizia possa sembrare quasi fuori dal mondo vista la poca vicinanza tra la star della musica ed il gioco del poker, secondo il portale statunitense AintLuck, quella dell'avvicinamenteo di Lady Gaga al mondo del poker sarebbe qualcosa di molto più concreto (ed imminente?) di una semplice voce di corridoio.

Una popolarità spaventosa

Messo a dura prova da scandali di bots e dall'egemonia delle "solite" sale da poker che ne controllano una grandissima fetta di mercato, quello del poker online sembra essere un gioco che ha bisogno di forze e fresche e facce nuove - vere e proprie poker faces, insomma.

Gli analisti di un mercato che quando funziona fa girare cifre con un numero incalcolabile di zeri sono infatti convinti che l'apertura di un nuovo portale indipendente e patrocinato da un nome di primo piano esterno al poker ( leggi Lady Gaga) potrebbe essere una trovata formidabile per catturare moltissimi giocatori ancora scettici sul poker e, allo stesso tempo, rosicchiare qualcosa anche alla base meno purista di Pokerstars o del nuovo colosso bwin-PartyPoker.

Precedenti (poco) illustri

Anche se non sono in molti a saperlo nè a ricordarlo, un'esperienza molto simile a quella discussa da AintLuck c'è già stata ed ha coinvolto la bagnina-bomba Pamela Anderson.

Tornando indietro fino all'estate del 2006, infatti, si finisce per far tornare a galla PamelaPoker, una sala del network di Doyle's che dopo una velocissima apertura non  è riuscita a sopravvivere online per più di quattro mesi portando alla fanciulla-Saratoga (si parla di 2006 qui...ricordate la pubblicità?) più fastidi che altro.

Dopo essere stata distrutta con accuse tipo "Pamela Anderson scrive come una bambina delle elementari" da chi non capiva che cosa Baywatch e seni rifatti avessero a che fare con il poker, Pamela decise di rompere il suo legame con il poker dichiarando ai giornalisti "Sono contenta che sia finita" prima di tornare al suo mondo fatto di tando meno che di Texas Hold'Em.

Tra legge e popolarità

La notizia della possibile discesa (ritorno?) di Lady Gaga nel mondo del poker va vista nella cornice dell'UIGEA e di un Paese, gli Stati Uniti, ormai pronti a produrre una nuova legislazione sul gioco ritenuta propizia per l'ingresso di nuovi nomi e nuovi capitali come quelli che potrebbe muovere la cantante.

Spendendo un po' di tempo tra blog e commenti, poi, si finisce per scoprire anche un piccolo particolare molto significativo che, nel lungo termine, potrebbe davvero fare la differenza.

Avendo sdoganato la terminologia pokeristica come mai nulla prima ed avendo offerto al gioco una popolarità davvero immensa grazie alla sua Poker Face ed allo zampino di bwin, sembra proprio che la Germanotta (cognome  registrato all'anagrafe) abbia dalla sua il favore di un numero impressionante di fan considerati la base ideale per l'apertura di una nuova room.

Una citazione amara

Certo, l'idea che il settore del poker venga in qualche modo dominato da una star della musica e dunque invaso da non importa chi, è un elemento che non può non far storcere la bocca dei puristi del gioco.

Ed è proprio perchè sono d'accordo con loro che concludo citando la parte più bella del comunicato con il quale Pamela Anderson ha chiuso la sua avventura nel poker online nel Novembre 2006.

"Ho commesso un errore gettandomi in qualcosa che non conosco per nulla per qualche soldo facile. Sono felice sia finita."

La più bella e la più vera.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti