Ladouceur “riuscire ad avanzare nel Main Event può cambiarti la vita”

Marc Andre Ladoceur wsop 2

Marc-Andre Ladoceur sa bene di cosa parla quando si riferisce a depp run nel Main Event delle WSOP.

Il giocatore originario di Montreal era stato protagonista di una notevole deep run nel 2012 che si concluse in un 13esimo posto.

Nonostante all’epoca sfiorò soltanto i November Nine, un mare di possibilità, oltre che di soldi, si presentarono di fronte a Marc, come ad esempio l’essere diventato un ambasciatore di poker online per Pokerstars.

Adesso a distanza di 3 anni il giocatore è di nuovo protagonista di una deep run nel Main “Tutti quanti no aspettano altro che poter giocare il Main Event” sottolinea Ladouceur.

Questo è senza dubbi il vero evento di poker dell’anno. Sta diventando sempre più seguito e popolare, e arrivare fino alle fasi finali oggi significa avere molte opportunità e molta visibilità.”

Tempi difficili per Ladouceur

Nonostante l’atteggiamento positivo c’è da dire che per Marc non si è trattato sicuramente di un’estate memorabile qui alle WSOP dove ha giocato almeno una quindicina di eventi collezionando solo un piccolo piazzamento a premio.

Marc Andre Ladouceur

“Sto puntando davvero molto sul Main Event e magari sul poter fare un’altra deep run”.

Anche se i risultati finora non si sono fatti vedere resta comunque un’esperienza speciale per Ladouceur che quest’anno non solo è arrivato accompagnato da molti amici da Montreal ma persino da sua madre con cui ha partecipato al tag team event:

Mia made gioca a poker online da ormai circa 3 anni” dice Marc “ma lo fa soprattutto per restare al passo con me, per comprendere quello che faccio io e i giocatori in generale”.

“Per lei è stato bellissimo sedere al tavolo delle WSOP e giocare insieme un evento, giuro che non le ho fatto nessun lavaggio del cervello!”

Ma nella vita di Marc non c’è solo il poker, ed è anzi un grandissimo tifoso della squadra di hockey del Montreal, che di recente ha perso forse il suo maggior esponente, Subban.

Sono un grande fan di P.K. Subban e il fatto che lo abbiano smerciato via denota che ci siano delle grosse falle nell’organizzazione della squadra

e sul destino del team sembra avere le idee molto più chiare che sul seguito del suo Main Event alle WSOP

“Con questa squadra, allo stato attuale, non credo proprio che potremmo aspirare ad una coppa!”.

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti