La durrrr Challenge II torna quest'anno… forse

tom dwan
Tom Dwan

Daniel 'jungleman12' Cates ha espresso fiducia che Tom Dwan possa completare la sfida con lui entro i prossimi nove mesi.

Altro che Beautiful, Sentieri o l'italianissimo Un Posto al Sole. La vera saga è la durrrr Challenge II. Lo è sicuramente nel poker: la sfida tra Tom 'durrrr' Dwan e Daniel 'jungleman12' Cates risale ormai a parecchi anni fa, ma potrebbe tornare in auge entro la fine del 2014, dando per buone le parole di uno dei protagonisti.

La maratona è iniziata addirittura nell'agosto del 2010, quando Tom Dwan offrì odds di 3 a 1 a qualsiasi giocatore in grado di batterlo al termine di 50.000 mani da giocare in modalità heads-up, naturalmente alla variante del No Limit Texas Hold'em.

A rispondere fu appunto Daniel 'jungleman12' Cates, che raccolse il mezzo milione di dollari necessari a partecipare e lanciò il guanto di sfida a Dwan. Tuttavia, in quasi cinque anni, i due hanno giocato solo 19.335 mani, quasi tutte nei primi due anni. Nel 2013, infatti, Dwan e Cates giocarono appena 2.500 mani, addirittura zero l'anno scorso.

Quando non siamo arrivati neppure a metà della durrrr Challenge, Cates si ritrova in vantaggio esattamente di $1.251.059 ed è più che comprensibile la sua voglia di proseguire nella sfida. Commentando sulla possibilità che i due tornino a giocare, il venticinquenne professionista degli heads-up ha dichiarato:

dan cates

"Tom e io abbiamo avuto degli attriti, ma credo che ormai siano alle spalle. Siamo d'accordo di finire la sfida nei prossimi nove mesi. Io credo che Tom abbia intenzione di concluderla, ma è stato distratto da cose molto importanti. Inoltre, il Black Friday non ha certo aiutato il progresso della Challenge".

In passato, Cates aveva accusato Dwan di "non voler assolutamente cooperare" e di boicottare la sfida, ma nel 2013 espresse un certo ottimismo sulla ripresa della durrrr Challenge 2. L'anno scorso, a quanto pare, Dwan accettò di pagare $40.000 di penalità per ogni due mesi in cui non avrebbe preso parte alla sfida.

Da allora, Dwan ha accumulato centinaia di migliaia di dollari di penalità non pagate, come poi Cates ha avuto modo di lamentarsi: "Non ha mantenuto nessuna delle promesse che aveva fatto. La cosa è molto frustrante. È oltraggiosa".

Difficile capire da dove derivi questo improvviso ottimismo da parte di Daniel Cates: probabilmente avrà ricevuto da Dwan le dovute rassicurazioni. Anche se non sarebbe certo la prima volta che la durrrr Challenge II fosse dichiarata di nuovo in rampa di lancio, salvo poi finire nuovamente nel dimenticatoio.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti