Kevin Hart Firma con PokerStars: “Renderò il Poker Più Cool”

Kevin Hart Daniel Negreanu 3

“Ho appena sancito un accordo di collaborazione con PokerStars”, aveva iniziato così il noto attore Kevin Hart, nella sua breve ma divertente conferenza stampa a Montecarlo.

Sono venuto qui con Daniel Negreanu per dirvi che in fin dei conti il poker è divertimento. Lo prenderò come tale, intendo rendere il poker più cool”.

Ci ha già pensato Daniel a suo tempo, con ciò non voglio dire che lui non sia più cool, ma io penso di esserlo di più. Voglio essere l’Eddie Murphy che corre in soccorso a Nick Nolte”.

In questo modo inizia l’era di Kevin Hart in casa PokerStars. Proprio mentre la poker room della picca rossa chiudeva i rapporti lavorativi con Cristiano Ronaldo e Neymar, i due assi del calcio.

In una fase storica in cui il gioco e i giocatori stanno diventando fin troppo seri, indipendentemente dal livello di gioco, chiamare in causa un attore di commedie è certamente un’ottima idea.

Tutto ebbe inizio a Nassau

La prima vera apparizione di Kevin Hart in un torneo targato PokerStars è avvenuta durante il PSC Bahamas di inizio anno, dove ha giocato il Main Event e i side event più ricchi.

Di certo non avrà fatto tanti soldi in quella situazione, ma di certo ha lasciato il segno. E quell’ambiente deve essergli piaciuto davvero tanto, visto che è anche tornato.

Passiamo a Montecarlo, dove l’attore americano si è rivisto ai tavoli, ma questa volta in vesti diversi. L’accordo con PokerStars era ormai cosa fatta, dopodichè è arrivato l’annuncio.

Kevin Hart ha fatto capire di essere intenzionato a voler far avvicinare nuove celebrità del cinema al poker, e che a suo parere conversare durante una partita è molto importante.

Quando i giocatori che si siedono accanto a me indossano le cuffie, capisco di non trovarmi a mio agio. Loro devono capire che non è una cosa buona non consentirmi di parlare con loro”.

Se vi trovate a giocare accanto a me, sappiate che dovrete parlare con me”, così conclude Hart, prima di passare la parola a Daniel Negreanu.

La presenza di Kevin al tavolo porta sicuramente una nuova aria, nuove sensazioni che rendono il poker un divertimento, ferma restando la serietà del gioco in sè”.

L’ho seguito per un po’, sia come attore che come giocatore, di certo non è una persona che lascia le cose a metà”.

Kevin Hart PCB2017 Neil Stoddart

Tutto su Dan Bilzerian

Non si può non parlare di poker giocato, e Kevin Hart risponde così: “Ho sempre visto il poker come un hobby per una decina di anni, ovviamente eventi del genere portano il gioco ad un livello più alto”.

Mi sono mischiato con grandi giocatori, sono pronto a migliorare. È vero che ho giocato con Jean-Robert Bellande e Dan Bilzerian. Sono persone autentiche, talmente tanto che possiamo ripetere in pubblico ciò che ci diciamo in privato”.

Su Dan Bilzerian, ecco la versione di Kevin: “È un personaggio, è una persona divertente e forte, ovviamente un po’ egocentrico. Tra l’altro mi ha raccontato cose che mi hanno lasciato di stucco, mai sentite cose del genere prima d’ora”.

Hart ha detto ‘no’ al coaching

Dunque potremo presto assistere alle giocate di Kevin Hart nei tornei targati PokerStars, e ovviamente aspetteremo di vedere cosa combinerà.

Ma il momento più divertente della conferenza stampa dell’attore americano doveva ancora arrivare, sotto forma di scherzo.

Un giornalista chiede a Kevin se abbia mai conosciuto un personaggio proveniente dalla Romania. Hart risponde con faccia seria ‘No’ e Negreanu, che discende da una famiglia romena, ha trattenuto a fatica le risate.

In ogni caso, Kevin Hart ha fatto capire chiaramente di non voler ricevere alcun tipo di coaching per migliorare il suo gioco.

Perchè dovrei? – ha dichiarato – Non leggerò libri, non riceverò coaching, non farò nulla di tutto questo. Voglio giocare il poker così come l’ho imparato”.

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti