Kanit-Lazzaretto: ecco gli italiani candidati ai PokerListings Awards

Kanit lazzaretto awards

Mustapha - o Mustacchione per gli amici - tenterà di aggiudicarsi il premio di Most Inspiring Player, mentre Filippo concorrerà per il titolo di Rising Star.

Come abbiamo visto qualche giorno fa, sono aperte le votazioni per i PokerListings Awards 2014: tre categorie per altrettanti vincitori, che verranno scelti tra una rosa di otto candidati per ciascuna categoria: Most Inspiring Player, Rising Star e Living Legend.

C'è anche un po' di Italia tra i papabili. Stiamo parlando di Mustapha Kanit e Filippo Lazzaretto: il primo se la vedrà con Shannon Shorr, Randy Lew, Vicky Coren, Manuel Bevand, Jean-Robert Bellande, Phillip Gruissem e Mayu Roca per il titolo di Most Inspiring Player. 

Il secondo, invece, dovrà battere la concorrenza di Yngve Steen, Anatoly Filatov, Dominik Panka, Adrian Mateos, Dinesh Alt, Jack Salter e Sofia Lovgren, tentando di laurearsi Rising Star.

Probabilmente una presentazione dei nostri Kanit e Lazzaretto non serve, visti i loro ottimi risultati nei tornei di poker live e online degli ultimi anni, ma cerchiamo di conoscere un po' meglio i 'nostri' candidati.

 

Un successo senza fine per Mustacchione

Mustapha Kanit2

Partiamo proprio da Mustacchione, che dei due è sicuramente il più noto a livello internazionale. 23 anni compiuti a gennaio, Kanit è definitivamente esploso nell'ultimo biennio, quando ha ottenuto una serie di risultati che lo hanno catapultato nel gotha del poker mondiale.

Che la stoffa ce l'avesse lo si era capito ormai da tempo, ma gli era sempre mancato quel guizzo necessario a farsi notare anche al grande pubblico.

Detto, fatto. A gennaio arriva 4° all'High Roller delle PokerStars Caribbean Adventure e un paio di settimane dopo entra nella storia vincendo  non uno, ma addirittura due tornei dell'Aussie Millions 2014: un No Limit Hold'em e un No Limit Hold'em Six Max.

Quindi un paio di tavoli finali nei Side Event dell'ultimo EPT di Sanremo e un  terzo posto all'High Roller delle French Poker Series.

L'ultimo gioiello è di poche ore fa, all'Evento #19 delle WSOP 2014, dove Mustacchione è arrivato al tavolo finale in un field di oltre 2.000 giocatori, chiudendo al quinto posto per un gettone di presenza di circa 117.000 dollari.

Senza dimenticare altri successi ottenuti negli anni precedenti, come l'IPT di Nova Gorica e il Mini IPT di Malta, o i recenti ottimi risultati nel poker online (quarto all'High Roller delle WCOOP di PokerStars.com).

Vota Per Mustapha Kanit nella categoria Most Ispiring Player


Lazzaretto: il futuro del poker italiano

Filippo Lazzaretto

Non avrà il palmares di Kanit, e per questo è stato inserito nelle Stelle Nascenti, ma anche Filippo Lazzaretto non se la cava certo male con le carte.

Il ventisettenne padovano ha cominciato a far parlare di sé un paio d'anni fa, con qualche buon risultato all'IPT, alle PokerClub Live Series e all'Italian Poker Open.

Anche Filippo sembra aver cambiato marcia nel 2014, dove ha iniziato con un 21° posto all'IPT di Nova Gorica e un 10° posto in un Side Event dell'EPT di Deauville, tornei disputati entrambi a gennaio. 

Quindi ancora un 10° posto al Main Event dell'Estrellas Poker Tour e un tavolo finale al Marrakech Poker Open, oltre a un 4° posto al Deepstack Turbo Deuces Wild dell'EPT Grand Final di Montecarlo.

Un giocatore solido che non ha paura di affrontare giocatori provenienti da ogni parte del mondo anche fuori casa, portando il poker italiano al di fuori del Bel Paese.

Eesattamente come hanno fatto prima di lui Candio, Dato, Sammartino e molti altri giocatori riconosciuti a livello internazionale.

 

Vota Per Filippo Lazzaretto nella categoria Rising Star

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti