Jungleman12: "La durrrr Challenge e la fine dell'accordo con Tony G"

Per essere un ragazzo umile e dimesso, negli ultimi mesi Dan "Jungleman12" Cates si è soprendentemente ritrovato nell'occhio del ciclone.

Dal bisticcio su Twitter con Tom Dwan, riguardo al ritardo della durrr Challenge, alla fine del suo accordo di backing con Tony G, Cates si è preso la sua buona dose di critiche.

Meritate o meno, questo è il prezzo da pagare quando sei un genio del poker di alto profilo, di questi tempi.

Fresco di un quinto posto al Party Poker Premier League, Cates è reduce da un altro bel risultato al WPT di Venezia, dove il nostro Giovanni Angioni di PokerListings Italia lo ha intervistato per sapere di più dei suoi ultimi burrascosi eventi.

PokerListings: Puoi raccontarmi un po' del torneo e di come è andata?

Dan Cates: Ah, be'… stavo andando molto bene all'inizio, vincevo piatti, chiudevo punti, ma poi mi sono ritrovato card dead e ho cominciato a perdere tutti gli all-in.

Non ho più chiuso un progetto, ho perso ogni all-in, non vedevo più nulla… non so che altro dire.

PL: Ti è piaciuta Venezia? E da dove arrivavi?

DC: Venivo dalla Premier League di Londra. Venezia è molto più bella di Londra. Stava nevicando quando sono arrivato, in realtà, ma per me Venezia è come un mondo fantastico.

Non so neppure come faccia ad esistere un posto così… il mio primo pensiero è stato tipo: "Un momento, non ha senso: queste case in mezzo all'acqua che galleggiano o cosa..."

PL: Quindi è la prima volta che vieni qui.. come ti è sembrato il field, in particolare gli italiani?

DC: Sì, è la prima volta. Il field era meno impegnativo rispetto ad altri tornei. Non conoscevo molti giocatori e ho visto fare cose senza molto senso.

Cioè, il field è abbastanza scarso, ma i giocatori italiani giocano diversamente dagli altri, quindi devi tenerne conto.

PL: Che progetti hai per il futuro, WPT Barcellona o magari WSOP APAC a Melbourne?

DC: No, probabilmente starò qui perché non voglio continuare a viaggiare. Voglio rispettare il mio programma e giocare di più online. Voglio davvero giocare molto online!

PL: Ok, allora parliamo di online Tu e Tom Dwan avete avuto uno scambio di opinioni su Twitter, recentemente. Che è successo?

DC: Be', sto proprio cercando di finire la durrr Challenge, ma lui non è molto cooperativo e… in generale è difficile relazionarsi con lui.

Ma penso che ci siano buone probabilità che riprenderemo a giocare molto presto. Spero almeno, anche se non sono felice di come sta gestendo la sfida.

È una persona difficile con cui avere a che fare.

PL: Hai detto che forse non vuole giocare perché sta perdendo. Vuoi commentare il tweet in cui lui dice che tu gli devi dei soldi?

DC: Oh, be'… penso che non abbia motivo di dire quelle cose. Come penso sia strano che lui pensi che si tratti di un prestito, perché io non la vedo così.

Dovrei scendere nei dettagli della faccenda, ma in ogni caso gli ho pagato quanto dovevo. Non era poi molto, tipo 100k o 80k. Sì 80k, perché lui me ne doveva tipo 20 per un'altra cosa.

Ma francamente dato che non ha più giocato contro di me, non penso che il suo commento sia appropriato, anche se ora non ha più importanza.

Comunque la storia va avanti da quattro anni e lui continua a procrastinare. È molto frustrante.

PL: Ok, e invece il tuo accordo di backing con Tony G? Lui ha dichiarato che tu sei come sparito, quindi è ancora valido o…?

DC: Non è così. Al momento non c'è nessun accordo. Per farla breve, abbiamo discusso su una cosa e non so… comunque non ne voglio parlare troppo.

In ogni caso, abbiamo discusso e io ho messo fine all'accordo e gli ho dato quanto pensavo di dovergli. Ho cercato di far rifunzionare le cose, ma non ce l'ho fatta.

Ma poi abbiamo discusso ancora e io ho pensato, "cavolo, non posso sopportare questo stress" e quindi ho lasciato perdere.

PL: Quindi ora sei concentrato sul poker online.

DC: Sì, più o meno ora mi gestisco da solo… al massimo vendo qualche quota.

PL: Fra poco comincia un evento high roller qui…

DC: Sì, magari ci partecipo. Vediamo come va…

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page