Jason Mercier: dalle Maratone di Poker Cinese a...Full Tilt!

DSC0140

"Giocherai su Full Tilt?" Dipende. Non so se PokerStars lo permetterà"

26 anni ancora da compiere, un titolo EPT a Sanremo nel 2008 (più un EPT Champion of Champions), un EPT High Roller a Londra, due braccialetti alle World Series of Poker. Tutto questo e molto altro è Jason Mercier, considerato a ben ragione uno dei migliori giocatori del nuovo corso, capace di affermarsi tanto live quanto online, come testimoniano due affermazioni alle World Championship of Online Poker.

Pronti per gustarvi una sua gustosa intervista, realizzata proprio in occasione dell'EPT di Sanremo di poche settimane fa? Si parte!

PokerListings: Sei reduce da una maratona di poker. Per quanto hai giocato?

Jason Mercier: 34 ore filate. Ho iniziato con Daniel Negreanu e Scott Seiver, per circa otto ore. Poi si è seduto un tizio russo, e abbiamo giocato altre cinque o sei ore, poi ancora è arrivato Chance Kornuth, se n'è andato Daniel, se n'è andato Scott, e io ho giocato contro Chance in heads-up per un po'. Poi sono arrivati altri due russi e abbiamo giocato dieci o dodici ore.

PL: Come fai senza dormire?

JM: Be', ero stanco, ma non al punto da andarmene. Mi sono bevuto un sacco di caffè, ho mangiato regolarmente, perciò ero a posto.

PL: Quanto denaro hai giocato?

JM: Abbiamo giocato 200 euro a punto (parliamo di poker cinese, ndr). Penso di aver avuto almeno sette rush da 20.000 euro. Sono passato da vincere 25.000 euro a perderne 55, ma alla fine ne ho persi solo 10.

PL: Quali eventi hai giocato a Sanremo?

jason mercier 31166

JM: Ho fatto il Main Event e l'High Roller. Non sono riuscito a giocare il Side da 2.000 per via della mia 'piccola' sessione di poker cinese.

PL: Bisogna adattarsi tra gli High Roller e i Main Event, in base alla forza dei giocatori?

JM: Direi di no. A volte gli High Roller sono un po' più duri, ma anche nei Main Event ci sono giocatori forti.

PL: Una domanda generale: quanto tempo ci hai messo per diventare un giocatore vincente online?

JM: Ho iniziato nel 2004, a 18 anni appena compiuti. In pratica ho vinto sin da subito, ma ovviamente giocavo solo gli small stake. Piano piano sono passato ai middle e poi agli high stake, ma ho sempre costruito come si deve il mio bankroll.

PL: Recentemente ti sei lamentato su Twitter della tua poca fortuna. Che cosa ti ha frustrato così tanto?

JM: In una bella partita cash da $1.000/$2000 di Omaha 8 or Better ero sopra di 100.000, e poi ne ho persi 300.000 di fila. La cosa mi ha infastidito.

È stata una sessione molto frustrante, ma forse non avrei dovuto esprimere il mio disgusto in quel modo così pubblico.

Eppure avevo avuto un'annata molto frustrante fino a quel punto, anche se fa parte del gioco. Devo capire che queste cose possono succedere.

PL: Hai ricevuto molte critiche per il tuo sfogo. La gente dice che hai avuto abbastanza fortuna per una o due vite intere. Pensi sia ingiusto?

JM: No, non penso sia stato ingiusto. Molti dei miei follower su Twitter non giocano d'azzardo per vivere. E chi lo fa, lo fa ai livelli più bassi. Tanti hanno una vita normale, mentre io viaggio per giocare nei tornei più importanti.

E ovviamente sono molto fortunato di fare questa vita. Penso dovrei essere un po' più sensibile rispetto ai sentimenti delle persone, perché so che alcune di loro farebbero di tutto per poter vivere come me.

PL: Perciò non sei arrabbiato?

DSC0142

JM: Mi arrabbio quando non mi lamento, ma semplicemente dico una cosa oggettiva, e poi la gente mi dice "perché ti stai lamentando" e cose così. Per esempio, potrei dire che qualcosa andrebbe cambiata, per esempio sulla struttura dei tornei, e la gente direbbe comunque che non dovrei lamentarmi, quando non lo sto proprio facendo.

Ma a parte questo, penso di meritarmi un po' di quelle critiche.

PL: Da quel momento però, la fortuna è girata. Hai vinto alle WCOOP, un tavolo finale a Cannes, un in the money a Parigi.

JM: Sì! E un quarto posto al Partouche. Nell'ultimo mesetto il vento è cambiato.

PL: Come te lo spieghi?

JM: Amico, è solo varianza. Ho giocato nello stesso identico modo. Capita. Prendi Dan O'Brien, per esempio. Lui gioca nelle mie stesse partite, e non ha avuto fortuna per circa 18 mesi. E poi all'improvviso, ecco di nuovo che fa risultati.

PL: Phil Hellmuth ha vinto il Main Event a Cannes.

JM: Già (scuote la testa, ndr).

PL: Si merita il titolo di miglior giocatore del mondo, ora?

JM: Ha vinto 13 braccialetti, di cui 12 nell'Hold'em. Nessuno gli arriva neppure vicino, specialmente se consideriamo solo i braccialetti di Hold'em.

In pratica non c'è nessuno che possa dire "ok, ora vinco 12 braccialetti e batto Hellmuth". Nemmeno un giocatore giovane. Non esiste.

PL: Tu sei ancora giovane.

JM: Lo so, ma sono cinque anni che gioco e ho vinto due braccialetti. A parte quello, non sono mai finito nei primi tre.

Onestamente sono andato oltre le aspettative, vincendo due braccialetti in cinque anni. Perciò se mantenessi questa media per 40 anni, vincerei 12 braccialetti (i calcoli li ha fatti lui, ndr).

Perciò, chi lo sa? Ma non penso che possa succedere, né per me né per qualcun altro.

PL: Phil Ivey è nei guai con un casinò, che non vuole pagarlo, dopo aver vinto sette milioni di sterilne.

JM: Non penso che Phil Ivey sia nei guai. È il casinò ad esserlo.

PL: Hai mai avuto un problema simile con un casinò?

jason mercier2

JM: Non pratico quel tipo di giochi puntando milioni e milioni di dollari, perciò no, non mi è mai capitato.

PL: Hai visto l'intervista di Howard Lederer?

JM: No, non ho seguito la vicenda. Sapevo che avrebbe mentito e parlato a caso. L'unica cosa che sta facendo è cercare di ripulire il suo nome e scaricare la colpa sulla compagnia, dicendo che non ne sapeva nulla. Perciò non mi interessa.

PL: Che pensi succederà, quando Full Tilt sarà di nuovo online?

JM: Non lo so e non so neppure se posso pensarci. Non ne so molto.

PL: Ma cosa credi, che sarà un ritorno in pompa magna o farà fatica?

JM: Non so neppure se tornerà.

PL: Be', PokerStars ha detto che rimetterà online Full Tilt il 6 novembre.

JM: Non lo so neppure. Non lo sapevo (ride, ndr).

PL: Giocherai su Full Tilt?

JM: Dipende se PokerStars me lo lascerà fare.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti