IPT Saint Vincent Special Edition: la picca va a Francesco Elefante

francesco elefante

Francesco ‘IWasZiopippo’ Elefante batte Nicolaj D’Antoni in heads-up e si aggiudica l’IPT Saint Vincent Special Edition.

Va agli archivi anche la 2° tappa dell’8° stagione dell’Italian Poker Tour: a trionfare all’IPT Saint Vincent Special Edition è Francesco ‘IWasZiopippo’ Elefante: battuto nel testa a testa finale Nicolaj D’Antoni.

Quello dell’IPT Saint Vincent Special Edition è stato un tavolo finale a due marce: inizio scoppiettante, con eliminazioni in serie che hanno ridotto il field a 5 left nel giro di un’ora o poco più.

Il ritmo si è poi notevolmente ridotto, vuoi perché i premi cominciavano a farsi piuttosto seri, vuoi perché la struttura dell’IPT permette un buon margine di manovra fino all’ultima mano – che tra l’altro, come vedremo, si è giocata in modo molto particolare.

Entrando nel dettaglio, nemmeno il tempo di dire shuffle up and deal che Mauro Cordisco ha alzato la proverbiale bandiera bianca all’8° posto. Poi è toccato ad Andrea Cortellazzi, uno dei migliori player del tavolo finale, al quale non è riuscito il miracolo di risalire nel chip count: un torneo sofferto il suo, visto che ‘assodicorte’ era tra i più short già a circa 40 left.

Niente da fare anche per Francesco Crisafulli, eliminato qualche minuto dopo l’uscita di scena di Cortellazzi. In questa prima fase, sono stati Elefante, D’Antoni e il francese Jean Patrick Poingt a menare le danze.

L’andazzo è proseguito anche a 5 left, con Tommaso Assuntore fatto metaforicamente fuori ancora da Elefante al termine di una mano che lo vedeva partire nettamente svantaggiato già prima del flop (K-7 contro K-8).

Quindi è stata la volta di Codrin Paul Macovei salutare il drappello dei player superstiti: A-4 per lui, 6-6 per ‘IWasZiopippo’ e un’eliminazione che ha aperto una breve pausa durante la quale i giocatori si sono messi d’accordo per spalmare il montepremi.

Tornati in gioco con 25.000 euro in tasca (più 3.500 da destinare al vincitore), Elefante, D’Antoni e Poingt hanno provato a dare un po’ di spettacolo. A farne le spese è stato il francese, la cui coppia di 3 è stata superata da un asso sul board che ha dato all’A-9 di Elefante la mano migliore.

picca ipt
L'ambita picca

Elefante e Nicolaj a caccia della picca

L’heads-up è durato circa un’ora: Elefante e D’Antoni si sono scambiati un paio di colpi importanti, senza però mai dare l’impressione di essere l’uno ad un passo dall’eliminare l’altro. Così, l’epilogo è arrivato ‘al buio’.

I due, infatti, hanno deciso di giocarsi il torneo andando all-in senza vedere le carte, in situazione di parità di stack: qui, l’8-6 di Elefante ha prevalso contro il 6-4 di D’Antoni, anche in virtù di un 8 centrato subito al flop.

Così il payout del final table dell’IPT Saint Vincent Special Edition:

1)      Francesco Elefante €28.500*

2)      Nicolaj D’Antoni €25.000*

3)      Jean Patrick Poingt €25.000*

4)      Codrin Paul Macovei €13.900

5)      Tommaso Assuntore €11.000

6)      Francesco Crisafulli €8.200

7)      Andrea Cortellazzi €6.010

8)      Mauro Cordisco €4.400

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Ultime in Blog »