IPT di Sanremo: Swissy al Final Table!

La terza tappa dell' IPT è giunta al tavolo finale, e tra i partecipanti sottolineiamo il fuoriclasse Claudio "Swissy" Rinaldi

Il Day2 è ripartito da 162 giocatori, e in questo spezzone di torneo è scoppiata la bolla, ovvero si è saputo il nome del primo giocatore che non è andato a premio. E si tratta della sfortunata Elena Galli, Pro di Sisal Poker, che stavolta è la "bubble woman".

Da li ricomincia un gioco più aggressivo, e Claudio "Swissy" Rinaldi, Michele Slama Saad e Niccolò Caramatti cominciano a dare spettacolo. Ma è stato Massimo di Ciccco a chiudere il Day2 in cima alla classifica, dopo aver eliminato Carmelo Vasta con flush vs flush.

Questa seconda giornata di torneo si conclude così quando sono rimasti in 35, con il Pro di Full Tilt "Swissy" in seconda posizione e il finalista WPT Michele Slama Saad quinto.

Il Day3 è stato invece il giorno che ha reso noto i nomi degli otto finalisti, che oggi si affronteranno al Final Table televisivo e si contenderanno il titolo e l'assegno da 170mila euro.

Sono bastati otto livelli per decidere chi sono i partecipanti del tavolo finale. Tra le eliminazioni eccellenti sottolineiamo quella in 31esima posizione il Pro di PokerStars Italia PierPaolo Fabretti, e al 27° posto conclude il suo torneo Slama Saad, che non riesce a sfruttare il vantaggio di chips accumulato nella giornata precedente.

Fuori anche il pro di Bwin Niccolò Caramatti, mentre Claudio Rinaldi centra il primo obiettivo, prenotandosi un posto al tavolo televisivo. Ecco gli otto finalisti, con chip count e posizione al tavolo:

 

Seat 1 Francesco Veronese 986.000
Seat 2 Andrea Sapere 838.000
Seat 3 Massimo Di Cicco 1.015.000
Seat 4 Niccolò "Tamprog" Domeniconi 968.000
Seat 5 Claudio "Swissy" Rinaldi 651.000
Seat 6 Giuseppe "Misonoilluso" Pipino 631.000
Seat 7 Roberto "Sniper" Pompei 1.016.000
Seat 8 Ramzi Jelassi 1.258.000

Non ce l'ha fatta stavolta il nostro amico Luigi "Gigetto" Pignataro, che contattato da PokerListings ci fa sapere che, a parte l'eliminazione de questo IPT, molti lettori hanno male interpretato la sua intervista (proprio su PokerListings.it) che parlava anche riguardo il Pro di PokerStars Filippo Candio.

"Siamo amici ed è ovvio che era tutto molto ironico. La gente non ha compreso bene i toni delle mie risposte, quindi chiedo scusa a Filippo se poteva apparire come una risposta arrogante".

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti