Il Nuovo Mazzo di Carte Polaris, tra Design e Usability

Condividi:
3 febbraio 2013, Scritto da: PokerListings.it
Postato su: Dentro PokerListings
Il Nuovo Mazzo di Carte Polaris, tra Design e Usability

Al giorno d'oggi è raro imbattersi in qualcosa di veramente unico, parlando di oggetti legati al mondo del poker. Ma David Goldklang ci è riuscito con le sue carte Polaris.

David, che di professione fa il graphic designer, ha a che fare con le carte da tutta una vita, ed ha sempre voluto provare a crearne di proprie: all'inizio del 2012, finalmente, ce l'ha fatta.

Al giorno d'oggi è raro imbattersi in qualcosa di veramente unico, parlando di oggetti legati al mondo del poker. Ma David Goldklang ci è riuscito con le sue carte Polaris.

David, che di professione fa il graphic designer, ha a che fare con le carte da tutta una vita, ed ha sempre voluto provare a crearne di proprie: all'inizio del 2012, finalmente, ce l'ha fatta.

Al giorno d'oggi è raro imbattersi in qualcosa di veramente unico, parlando di oggetti legati al mondo del poker. Ma David Goldklang ci è riuscito con le sue carte Polaris.

David, che di professione fa il graphic designer, ha a che fare con le carte da tutta una vita, ed ha sempre voluto provare a crearne di proprie: all'inizio del 2012, finalmente, ce l'ha fatta.

In collaborazione con suo fratello Jordan, ha dato vita a una serie di carte chiamate Vända. Il progetto, finanziato attraverso Kickstarter, ha ottenuto un enorme successo, tanto che il denaro necessario a produrre le carte è stato raccolto velocemente.

Non contenti dei risultati, la coppia ha lanciato un nuovo progetto su Kickstarter, il mese scorso.

Il nuovo mazzo speciale, chiamato Polaris, è a tema corpi celesti, con edizioni "solari" e "lunari". Inoltre le carte sono realizzate in quattro colori, cosa che rende più semplice, per i giocatori di poker, riconoscere quando hanno chiuso un colore (inteso come punto, naturalmente).

Anche Polaris, su Kickstarter, è partito col botto e ha già raccolto 10.000 dei 15.000 di obiettivo.

PokerListings ha avuto modo di parlare con Goldklang e di scoprire cosa significa disegnare il proprio set di carte da gioco:

PokerListings.com: Per prima cosa cerchiamo di conoscerti meglio. Quanti anni hai? Di dove sei?

David Goldklang: Ho 33 anni e sono nato a Mill Valley, California - appena dopo il Golden Gate Bridge, venendo da San Francisco.

Cosa ha inspirato il tuo set di carte da gioco?

Le carte da gioco sono una costante nella mia vita. Quando ero piccolo mio padre mi ha insegnato il 5-card draw, di cui mi sono innamorato subito. Poi mio fratello è un mago professionista, quindi per casa c'erano sempre un sacco di carte. Da graphic designer, sempre in cerca di progetti e sfide personali, era inevitabile che alla fine disegnassi un mazzo di carte.

È stato un processo complicato? Quanto ci hai messo?

david goldklang
David Goldklang
 

Il design delle carte da gioco in realtà è più complicato di quanto potrebbe sembrare. I mazzi che ho disegnato sono completamente customizzati, incluse le mie versioni dei simboli.

Ho anche creato i miei layout dei semi piccoli, che penso siano visivamente molto migliori di quelli standard.

Il processo di design di un mazzo mi ha impegnato per parecchi mesi. Ho iniziato buttando su carta le mie idee, fino a quando non ho avuto un quadro chiaro di come sviluppare il mazzo. Poi ho disegnato ciascuna carta al computer, fronte e retro.

Il processo di aggiustamento è molto coinvolgente: continuo a tornare sulle carte e a fare piccoli aggiustamenti, finché non sono completamente soddisfatto. Ci vuole anche un sacco di tempo per comunicare con lo stampatore, per adattare design e colori in base ai campioni di prova.

Secondo te cosa rende un mazzo adatto a giocare a carte?

Credo sia la sua usability, la sua fruibilità insomma.

Uno dei miei obiettivi principali, quando ho disegnato Polaris, era quello di creare un mazzo di carte che non fosse solo utilizzabile, ma che migliorasse il gameplay. Ho aggiunto caratteristiche come i semi a 4 colori e i semini sui 4 angoli per migliorare l'esperienza di gioco.

Che risposta hai avuto dalle persone che hanno acquistato i mazzi del set Vända?

Screen shot 2013 01 08 at 3.02.01 PM
I due mazzi di punta del progetto "Solaris"
 

Ho sentito molti dei sostenitori del progetto Vända e tutti si sono detti entusiasti del design unico, e stanno aspettando con ansia il lancio di Polaris.

I primi mazzi sono appena andati in stampa, sono tutti eccitati dall'idea di riceverli a partire da fine mese.

Come sono le carte Polaris rispetto a carte di lusso come le COPAG o le Kem Cards?

I mazzi Polaris sono stati stampati dall'americana Card Company, utilizzando lo stesso stock e lo stesso processo con cui stampano i mazzi Bicycle, quelli comunemente usati da tutti. Saranno della stessa alta qualità delle migliori carte disponibili sul mercato.

Perché queste carte rappresentano quello che ci vuole per una partita tra amici?

I mazzi Polaris sono intriganti: il design è unico e accattivante e sicuramente saranno oggetto di discussione in qualsiasi partita tra amici. Poi, i 4 colori aiutano le persone che non devono più alzarsi e strizzare gli occhi per vedere dall'altra parte del tavolo se quello è un jack di picche o di fiori.

Ho mostrato il design a molte poker room e tutte hanno apprezzato molto ciò che hanno visto; volevano sapere come fare per avere qualche mazzo.

Tu giochi a poker?

Gioco a poker da quando ho memoria, poker online incluso, sin dall'epoca d'oro, prima che tutti imparassero a giocare. Qualche anno fa giocavo i tornei online per più di 14 ore al giorno e ho passato 4 settimane alle WSOP di Las Vegas, dove ho giocato 7 eventi con 2 in the money.

Qual è il mazzo migliore: "Lunar" o "Solar"?

Abbiamo proprio fatto questa domanda sulla pagina Facebook di Vända, ottenendo risposte variegate. Pare che ciascun mazzo piaccia a suo modo, ognuno ha le proprie preferenze. Credo occorra averli entrambi per poter fare un confronto e decidere.

Qualche altro progetto?

Ho anche disegnato alcune chip molto carine, simili ai mazzi Polaris. Ci sono 5 colori e ciascuna chip ha il proprio design. Sono chip di ceramica, come quelle dei casinò, belle da vedere e da toccare (e io ne so qualcosa, dato che ho utilizzato molte chip da poker a lungo): sarebbero un bel miglioramento per la maggior parte dei set di chip ad uso domestico.

I link di Polaris:

Il progetto Polaris su Kickstarter: kck.st/YRR018

Il sito di Vända: vandacards.com

La pagina Facebook di Vända: facebook.com/VandaPlayingCards

Video di presentazione di Polaris: https://vimeo.com/55912918

Condividi:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Bloggers
Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Benvenuti sul Blog Ufficiale del torneo Battle of Malta 2012 organizzato da PokerListings.

Ultimi posts Pagina di  
WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

Scopri tutti i segreti e i retroscena delle delle World Series of Poker con il blog esclusivo di Po
Ultimi posts Pagina di  
Il Blog di Leo Margets

Il Blog di Leo Margets

La giocatrice spagnola Leo Margets ci racconta la sua esperienza in prima persona dai tavoli dei

Ultimi posts Pagina di Leo Margets