I Video di Poker più Incredibili visti a Maggio

Condividi:
2 giugno 2017, Scritto da: PokerListings.it
Postato su: Dentro PokerListings
I Video di Poker più Incredibili visti a Maggio

Andiamo a dare uno sguardo ai Video di Poker più Incredibili visti a Maggio. Come sempre, la redazione di PokerListings li ha inseriti in un grande pastone.

Bluff che vanno in maniera drammatica, il vincitore della mano che cambia in ogni street. Poi storie in arrivo da Barcellona, Montecarlo, Montreal e da un idolo come Doug Polk. Questo e tanto altro nella collection dei migliori video per il mese di marzo.

1 – Difficile vedere più dramma di così

Troyanovsky ept barcelona 2011

Circa sei anni fa, si è giocata una mano nel Main Event dell’EPT Barcellona che è certamente rimasta nella storia, come una delle mani più drammatiche nella storia del poker.

Tre giocatori in gioco, tutti e tre in all-in al flop e una serie di sorpassi e controsorpassi nel porsi in vantaggio sugli altri due. Tuttavia, qualcosa di incredibile doveva ancora succedere.

L’EPT Barcellona del 2011

Ben 811 giocatori hanno preso parte al Main Event quell’anno. Tra questi il futuro vincitore, il tedesco Martin Schleich che in questa situazione si trova sul big blind.

Ma prima di poter alzare al cielo il trofeo e mettersi in tasca circa 850mila euro, Schleich ha dovuto superare questo spot, che presto sarebbe diventato una mano memorabile.

Tutto ha inizio con cinque giocatori pronti a guardare il flop, con in mezzo stelle del calibro di Theo Jorgensen e Vladimir Troyanovsky.

Al flop trovano qualcosa ben tre giocatori, e per tutti c’è un punto bello grosso. Per Troyanovsky e per il norvegese Nikolaisen c’è il trips, mentre il lettone Poplavski chiude addirittura un full.

Poplavski punta per primo, Troyanovsky decide di andare all-in, seguito poco dopo da Nikolaisen – anche se forse non avrebbe dovuto, considerando il suo kicker – mentre il lettone dopo una sceneggiata non necessaria decide di chiamare.

Il turn e il river però cambiano il padrone della mano in continuazoine, per una mano che non sarebbe stata così divertente se Nikolaisen avesse deciso, com’era giusto fare, di foldare.

2 – Bisogna celebrare Doug Polk

doug polk plays online

Doug Polk è uno dei migliori giocatori di cash game in circolazione, ed è anche uno a cui piace diffondere le proprie conoscenze in campo pokeristico.

Giusto qualche mese fa, Polk è diventato uno dei più famosi Youtuber in campo pokeristico, per poi avviare un sito di coaching che ha avuto successo, insieme al suo amico Ryan Fee.

Polk è stato anche protagonista di una sfida in cui aveva provato a portare il suo bankroll da 100 ad addirittura 100.000 dollari.

Non si tratta del primo giocatore professionista che abbassa il proprio livello per sfruttare la propria edge e per fare molto più profitto.

Ma non è stato nemmeno il primo giocatore che si è reso conto del fatto che la varianza se ne frega abbastanza della edge. Così, dopo una bad run pesante in avvio di challenge, ha deciso di mollare tutto.

Dopodichè è riuscito a vivere un periodo di upswing, ovvero il sogno di ogni giocatore. E soprattutto è riuscito a ritrovare la voglia di pubblicare video sul suo canale Youtube, che sanno essere divertenti e al tempo stesso istruttivi.

Con la nostra clip ci portiamo al suo 29esimo giorno di challenge. Un giorno particolarmente soddisfacente.

3 – Fare attenzione quando si bluffa

ensan checks elky

Essere chipleader in un torneo è una bella esperienza. Puoi mettere tanta pressione ai tuoi avversari, in particolare nella fase in cui la bolla del torneo è prossima a scoppiare.

Ma fai attenzione! Se fai una determinate mossa nel momento sbagliato, rischi di buttar via più chip rispetto a quelle che hai già vinto.

Nel video che vi proponiamo, vedremo come ElkY è riuscito a sfruttare a proprio vantaggio l’eccessiva aggressività di Hossein Ensan.

La situazione del torneo

Siamo al PokerStars Championship da poco disputato a Montecarlo, ci sono ancora 55 giocatori in corsa per vincere il torneo, e siamo già ‘in the money’.

Hossein Ensan è il chipleader, e non c’è dubbio che punti con decisione ai circa 500mila euro in palio per il vincitore.

Nella mano in questione, Bertrand ‘ElkY’ Grospellier – reduce da un’operazione chirurgica al naso – decide di raisare dal bottone.

Il giocatore romeno Pertea chiama dallo small blind, poi tocca ad Ensan che 3-betta dal big blind. Può avere senso 3-bettare da quella posizione: Ensan è pur sempre il chipleader e ha visto il raise da bottone, che non sempre ha valore.

Ma ElkY non vuol saperne di foldare, e anzi 4-betta. Da qui in avanti, ci sarà molta follia al tavolo. Ensan annuncia l’all-in, ElkY chiama e il suo avversario è costretto ad inchinarsi.

Nota: un truffaldino che viene fregato è abbastanza comico. Ensan in questa mano perderà metà dello stack e finirà al 32° posto, mentre ElkY si piazzerà in dodicesima posizione.

4 – The Canadian Job

Savard vs blye

Ci troviamo al Playground Casino di Montreal, dove i nove giocatori superstiti si stanno giocando il titolo nel PartyPoker North America.

Sono rimasti nove giocatori su 1.168 iscritti, perciò ognuno di loro ha dovuto superare degli spot piuttosto duri e anche abbastanza fortunate per arrivare fin lì. Ma non è ancora finite.

Ari Engel, vincitore dell’Aussie Million Main Event nel 2016, è il chipleader ma non vincerà questo torneo. Lo farà Jean-Pascal Savard, che ricorderà per sempre una mano incredibile giocata contro Patrick Blye.

Si tratta di una buona vecchia battaglia tra una coppia e due overcard. Con due assi al flop, Blye non sa se la sua coppia è ancora davanti oppure nettamente indietro, così la sua puntata al flop appare abbastanza inoffensiva.

Ma se l’action al flop fosse stata diversa, tutto il resto della mano sarebbe cambiato. La Dea Bendata dà una mano nelle strade successive, e nemmeno Alfred Hitchcock sarebbe stato capace di scrivere un copione simile.

Per Savard, questa mano è stata decisiva per aprire la strada che ha poi portato alla vittoria.

Condividi:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Bloggers
Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Benvenuti sul Blog Ufficiale del torneo Battle of Malta 2012 organizzato da PokerListings.

Ultimi posts Pagina di  
WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

Scopri tutti i segreti e i retroscena delle delle World Series of Poker con il blog esclusivo di Po
Ultimi posts Pagina di  
Il Blog di Leo Margets

Il Blog di Leo Margets

La giocatrice spagnola Leo Margets ci racconta la sua esperienza in prima persona dai tavoli dei

Ultimi posts Pagina di Leo Margets  
×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page