I Migliori Video di Poker - La lunga strada per il Nuts

Dan SmithWSOP 2016

Senza dubbio Dan Smith è uno dei migliori giocatori da torneo al mondo, e giocatori come lui hanno sempre un paio di assi nella manica.

In questa battaglia contro Aaron Kaiser, al Main Event WSOP, Smith carica un colpo a sorpresa, prima di sferrarlo in maniera decisiva.

Siamo al WSOP Main Event 2014. Sono rimasti soltanto in 36 e Smith e uno dei big stack.

Dall'altra parte del tavolo c'è Aaron Kaiser, short stack, impaziente di usare al meglio la sua coppia d'assi appena ricevuta.

Se raddoppiasse, potrebbe vincere molto più dei 230.000 dollari che si è già assicurato. Kaiser rilancia e trova solo il call di Dan Smith da bottone, lo scenario ideale per lui.

 

Il flop perfetto

Pure il flop non potrebbe essere migliore. Non solo centra il top set di Kaiser, ma ci sono anche tre semi diversi, che non offrono praticamente progetti.

Kaiser decide di andare in continuation bet, ed è ancora fortunato perché Smith fa di nuovo call.

Il jack al turn non influisce sulla mano di Kaiser. Ha ancor il nuts, quindi ora può fare check sentendosi più che tranquillo.

Magari sta pure cercando di indurre un bluff, ma Smith fa check e centra un incredibile carta al river che distrugge il Main Event di Kaiser, costretto a lasciare il tavolo a bocca aperta.

 

kaiser WSOP 2014 Main Event

 

C'è del metodo nella follia

Se vi sentite vicino a Kaiser e vorreste insultare Smith per il suo call con il nulla assoluto al flop, sappiate che quel call era basato su un piano.

L'elemento più importante qui non è il valore della sua mano, è la sua prospettiva - la prospettiva che potrebbe aprirsi al turn per Smith.

Smith ha due progetti backdoor, e potrebbe cogliere l'opportunità di rappresentare un asso, nel caso il suo avversario mostrasse troppa debolezza.

Il sogno sarebbe il J, dato che così Smith avrebbe un doppio gutshot e un progetto di colore - una man ideale per semi-bluffare.

Il suo unico errore è non capire che lo stack di Kaiser è troppo piccolo per bluffare con efficacia dopo il turn.

Quindi Smith doveva per forza centrare il river, direi!

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti