I Migliori Video di Poker – Doppio danno con Coppia di Assi

morin Rajapakse

Ogni giocatore sa che prima o poi incorrerà in qualche bad beat. A volte però le cose possono andare cosi male da far gettare la spugna anche al player più tenace.

È esattamente quello che è successo nel Main Event dell’EPT Barcellona , l’evento da €5300 in cui ha trionfato Sebastian Malex per 1,1 milioni di euro in una mano finale spettacolare.

Siamo però ben lontani da quel final table, ma piuttosto proprio alle fasi iniziali del torneo quando il giocatore belga Indistha Rajapakse cercava di piazzarsi al meglio per fare la scalata nei giorni successivi.

Sembrava poi che avesse davvero delle buone chances per riuscirci, specialmente quando ricevette quelle due famose carte che compongono ufficialmente la miglior mano di partenza possibile.

Certo però che la coppia d’assi non vince da sola, ma è necessario saperla giocare al meglio e avere un pizzico di fortuna.

 

Quando l’81% non è abbastanza

Il poker è un gioco di abilità, ma questo non toglie che non è sempre l’abilità a far vincere, spesso è la fortuna. In altri casi diremmo la cattiva sorte.

Rajapakse muove un po’ di chip al centro contro il francese Romain Morin, che ha una coppia di Jack. Tutto quello che gli serve è che quest’ultimo non trovi un jack sul board.

In palio c’è metà del sudato stack dei giocatori, e il belga ha ben l’81% di possibilità di vittoria contro il 19% dell’avversario.

 

mori Rajapakse
Morin sta sperando nel miracolo...

 

Anche il 86% può non bastare…

Arrivando al turn, la percentuale di successo di Inditha sale fino all’86 e i giochi sembrano concludersi al meglio.

In fondo una coppia d’assi risulta spesso vincente ed è quella mano che fa tirare un sospiro di sollievo alla maggior parte dei giocatori.

Morin intanto è andato all-in e il nostro Rajapakse è pronto a seguirlo con le dita incrociate sperando che il river non riveli un jack.

Guardate il video per scoprire come è andata a finire!

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti