I Migliori Video di Poker – A volte basta poco

Hruskova Bolla ept

È un po’ un peccato che l’EPT sia finito in soffitta, vero? Ma sono tantissime le mani incredibili, e i video girati in posti altrettanto pazzeschi.

Nella mano che andiamo a ripescare dal nostro cassetto della memoria, Thomas Butzhammer si lancia in una bella finta sia prima sia dopo il flop, ma alla fine si ritrova decisamente sorpreso che la sua misera mano in realtà sia più che sufficiente a fargli vincere un piatto davvero ricco.

Siamo in fase bolla, durante l’EPT Main Event di Barcellona: correva l’ormai lontano anno 2013. Albert Daher e Butzhammer si ritrovano coinvolti in questa mano con Petra Huskova; insomma, ogni tanto anche il poker regala un bel tocco femminile che non guasta mai.

Huskova batte bandiera della Repubblica Ceca: quel giorno riuscirà ad arrivare in the money, e curiosamente tale risultato rimane l’ultimo piazzamento a premio – secondo quanto si legge su Hendon Mob.

La mano di cui parleremo non sarà stato il motivo per il quale Petra ha deciso di smettere di giocare a poker (o quantomeno di arrivare nella zona premi di un torneo live), ma di sicuro sarà rimasta bene impressa nella sua memoria – in particolare per il modo in cui si è giocata.

 

La sindrome dei troppi out

Questa è una mano che dimostra in maniera piuttosto evidente come le regole e le leggi del poker possano cambiare notevolmente, durante la di bolla.

 

Hruskova ept

 

Thomas Butzhammer decide di fare una mossa aggressiva da cut-off con una mano piuttosto mediocre, e la Huskova chiama da fuori posizione con una mano che può essere facilmente dominata.

Al flop, la giocatrice ceca trova praticamente tutto ciò di cui si può sperare. Ha un progetto per il nuts e pure due overcard che potrebbero bastare a fargli chiudere la mano vincente.

Non deve sorprendere come sia già favorita al flop: eppure, in qualche modo, la Huskova decide di non effettuare una puntata che gli avrebbe facilmente permesso di vincere subito il piatto.

E così succede che Butzhammer, puntando al flop e al turn e facendo check-behind alriver, riesca a portarsi a casa un pot da 212.000 chip, sollevando le spalle soddisfatto, mentre Petra Huskova finisce per innervosirsi e non poco…

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti