Howard Lederer, meglio tardi che mai: dopo anni si scusa per lo scandalo Full Tilt

Optimized NWM howard lederer 31924

L'ex membro del board di Full Tilt Poker ha scritto un messaggio di scuse, pubblicato sul blog personale di Daniel Negreanu.

Sono passati più di cinque anni, ormai, da quando il Black Friday ha portato alla luce il fallimento - con tanto di scandalo - di Full Tilt Poker. Migliaia di giocatori, ai tempi, si videro bloccato l'accesso ai propri fondi: c'è chi ci mise tre anni prima di poterli riavere e c'è anche chi, purtroppo, non ci è proprio riuscito.

Lo scorso 17 maggio, Amaya Inc ha ufficializzato il ritiro della piattaforma di Full Tilt - resuscitata proprio dalla azienda che possiede anche PokerStars - facendo confluire il suo bacino d'utenza sul sito ammiraglia - PokerStars, appunto.

Uno dei principali attori della Full Tilt che fu, Howard Lederer, è tornato a parlare - seppure solo in forma scritta - proprio qualche giorno dopo la scomparsa definitiva della ex Red Room. Finalmente, a cinque anni di distanza, Lederer si è preso la piena responsabilità di non aver protetto i fondi dei giocatori prima del Black Friday.

Lo ha fatto attraverso il blog personale di Daniel Negreanu. Il canadese si è reso disponibile a ospitare il messaggio di Howard Lederer, tramite il quale il cinquantunenne ormai ex giocatore di poker professionista ha ammesso che avrebbe dovuto "controllare meglio o assicurarmi che gli altri responsabili controllassero meglio".

Spiegando i motivi per i quali non si è scusato prima, Lederer ha dichiarato di non essere stato in grado di "vedere il quadro più grande" e di essersi convinto che molte di quelle critiche mosse contro di lui non fossero giuste e che invece sarebbero dovute essere rivolte ad altri.

Il Messaggio di Lederer 

howard lederer
Scuse sentite o sotto sotto c'è dell'altro?

Nel suo messaggio, Lederer afferma che è stato un amico ad aiutarlo a capire i suoi errori:

"Le scuse non sono sufficienti - ha scritto l'americano - ma è tutto ciò che posso offrire alla community del poker dopo un fattaccio che non avrei mai dovuto permettere che accadesse"

"Sono davvero dispiaciuto"

Che la comunità del poker sia pronta ad accettare le scuse di Lederer rimane da stabilirlo, ma Daniel Negreanu, uno dei critici più feroci dell'ex dirigente di Full Tilt, sembra averci messo una proverbiale pietra sopra.

Il Kid Poker ha commentato dicendo che sì, Lederer avrebbe dovuto scusarsi cinque anni fa, ma almeno queste scuse sono arrivate, così come è arrivata l'ammissione di responsabilità per lo scandalo.

La tempistica di queste scuse ha portato molti a credere che il due volte vincitore di un braccialetto alle World Series of Poker abbia intenzione di rifarsi vivo alle WSOP 2016 di Las Vegas, nella speranza che la dichiarazione pubblicata sul blog di Daniel Negreanu possa in qualche modo ammorbidire l'atteggiamento degli altri player.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti