Habemus November Nine. Ecco chi giocherà il Final Table

November Nine WSOP 2013
La "truppa" dei November Nine 2013 al completo

Finito uno straordinario Day7 del Main Event, le WSOP si godono i November Nine del 2013. Vediamo chi sono e cosa è successo al tavolo.

È finita. Dopo sette giorni di poker me-ra-vi-glio-so ed una quantità di ore di gioco che ancora ci viene difficile calcolare, il super field di 6.352 si è ridotto a nove giocatori.

Il Final Table del Main Event WSOP 2013

Seat 1: Sylvain Loosli - 22.450.000

Seat 2: Michiel Brummelhuis - 13.675.000

Seat 3: Mark Newhouse - 2.400.000

Seat 4: Ryan Riess - 18.300.000

Seat 5: Amir Levahot - 27.875.000

Seat 6: Marc McLaughlin - 29.075.000

Seat 7: JC Tran - 39.625.000

Seat 8: David Benefield - 8.575.000

Seat 9: Jay Fabrer - 17.275.000

Chiusa questa terribile giornata durante la quale abbiamo purtroppo dovuto registrare il player out di Sergio Castelluccio, unico italiano approdato al Day7, i player qualificati al Final Table avranno ora qualche mese di riposo prima di ripresentarsi al tavolo per giocare una prima moneta da 8.359.521$ ed il braccialetto più ambito del poker.

Niente Carlos Mortensen al Final Table

Carlos Mortensen WSOP 2013
Carlos Mortensen
 

Castelluccio a parte, un altro player che non sarà senza dubbio entusiasta del suo pur straordinario risultato è l'ecuadoriano Carlos Mortensen, uscito in decima posizione.

Il suo tentativo di conquistare per la seconda volta il Main Event delle World Series of Poker dopo la vittoria ottenuta nel 2001 si è infatti scontrato contro una terribile mano giocata contro JC Tran.

Giocando da cutoff, Mortensen ha aperto le danze mettendo dentro 800.000 e trovando il call di Tran da Big Blind.

Davanti ad un Flop che mette sul board: T 6 3, Tran sceglie di andare per un check al quale Mortensen risponde mettendo nel piatto altre 800.000 chip.

Il Turn mostra: 9 e l'azione si infiamma.

Tran si prende un po'di tempo per pensare prima di andare all-in   con uno stack ben più nutrito di quello di Carlos Mortensen che ci pensa, valuta la situazione e decide di chiamare. O double up, o morte.

Queste le carte girate prima del River:

Carlos Mortensen: A 9

JC Tran: 8 7

Il dealer gira l'ultima carta sul board ed il River mostra un 2 che taglia le gambe al double up sognato da Mortensen, chiude la giornata e rimanda tutti al super Final Table del prossimo mese di novembre.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti