Guida Veloce: Come Organizzare un Torneo di Poker in Casa

Condividi:
23 dicembre 2016, Scritto da: PokerListings.it
Postato su: Dentro PokerListings
Guida Veloce: Come Organizzare un Torneo di Poker in Casa

Dall'occorrente per giocare alle regole da fissare, per giocare in allegria con la famiglia e con gli amici.

Arriva il Natale, arrivano le feste, e come da tradizione arrivano le interminabili partite a carte, dopo cena o dopo pranzo, con tutta la famiglia e perché no, anche con gli amici.

Giochi come Uno o il Mercante in fiera sono sempre tra i più divertenti da fare in gruppo e difatti vi abbiamo dedicato un articolo: Non Solo Poker: i Migliori Giochi di Carte da fare a Natale

Ma oggi il gioco che va per la maggiore è il Texas Hold'em, variante di poker che può coinvolgere potenzialmente tutta la famiglia, visto che non c'è limite ai partecipanti.

Ecco dunque una guida veloce su come organizzare un torneo di poker a costo praticamente zero.

Oltre a quello che metterete in palio, naturalmente.

 

#1 Il materiale indispensabile

Per organizzare un torneo di poker serve innanzitutto un tavolo, o più tavoli se siete in tanti.

Se proprio volete fare le cose per bene, potreste coprire il tavolo con un panno verde, così da richiamare l'atmosfera dei casinò e delle sale da poker.

Poi naturalmente occorre un mazzo di carte da 52: se proprio non volete fare lo sforzo di acquistarlo nuovo, sappiate che vanno benissimo le carte da scala di vostra nonna.

carte da gioco255140

Fate solo attenzione a eliminare i jolly e a usare naturalmente solo uno dei due mazzi.

Le chip sono forse il problema più grosso.

Non tutti posseggono un set di gettoni, anche se ormai si possono trovare ovunque a prezzi modici. In alternativa potete usare altri mazzi di carte (diverse da quelle usate per giocare, onde evitare di confondersi), affibbiando a ciascuna carta il valore simbolico di una chip.

Oppure ancora potete usare fagioli, tappi di bottiglia, sassolini o qualsiasi piccolo oggetto di cui disponete una grande quantità.

Chiaramente la soluzione migliore è andare in cartoleria e comprare un set di chip: ve la potete cavare con una ventina di euro, o anche meno.

Resta da trovare qualcosa che indichi lo small blind, il big blind e il dealer: in questo caso potete usare semplicemente tre classici bottoni (chiedete ancora a vostra nonna, ne avrà sicuramente qualcuno da prestarvi) di colore diverso, o ritagliare altrettanti cartoncini.

Acquistando un set di chip, comunque, troverete al suo interno anche i tre bottoni. Infine vi servirà un orologio, meglio se con il conto alla rovescia, per segnare l'aumento dei bui: andrà benissimo anche uno telefono cellulare dotato di questa opzione.

 

#2 Le regole di gioco

Lo scopo di organizzare un torneo di poker in famiglia è naturalmente quello di divertirsi.

fat cat poker 2

Cercate dunque di stabilire una struttura adeguata, che non sia noiosa ma che, al tempo stesso, non collassi immediatamente, facendo diventare il torneo una sorta di gara a chi è più fortunato in all-in.

Per fare ciò dovete dunque calibrare lo stack iniziale con il livello dei bui.

Il nostro consiglio è quello di cominciare con uno stack pari a circa un centinaio di big blind, e di aumentare il livello dei bui ogni 12-15 minuti se siete in tanti (da 9 in su), e ogni 15-20 minuti se invece siete in pochi (fino a 8 giocatori).

Per il resto, se volete giocare in maniera tradizionale potete seguire le classiche regole del Texas Hold'em.

Altrimenti nulla vi vieta di inventarvi qualche regola particolare, come ad esempio una penitenza per chi perde una mano, o un premio speciale per chi riesce a vincerne una bluffando totalmente.

 

#3 I premi in palio

christmaspokertrophy2

Ogni torneo di poker che si rispetti deve avere un montepremi.

Potete giocarvi qualche cifra simbolica, come ad esempio cinque euro a testa, e a seconda del numero di partecipanti dividere la somma raccolta tra i migliori tre classificati, oppure decidere di rendere la contesa ancora più accesa, lasciando l'intero 'malloppo' al solo vincitore.

In alternativa potete acquistare voi stessi qualche piccolo regalo o gadget da mettere in palio, magari anche a tutti i partecipanti, giusto per divertirsi.

L'importante però è che, seppure poco, ci sia qualcosa da vincere.

Altrimenti i vostri ospiti giocheranno totalmente a caso!

Condividi:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Bloggers

Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Benvenuti sul Blog Ufficiale del torneo Battle of Malta 2012 organizzato da PokerListings.

Ultimi posts Pagina di  
WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

Scopri tutti i segreti e i retroscena delle delle World Series of Poker con il blog esclusivo di Po
Ultimi posts  
Il Blog di Leo Margets

Il Blog di Leo Margets

La giocatrice spagnola Leo Margets ci racconta la sua esperienza in prima persona dai tavoli dei

Ultimi posts