George Danzer: “non mi azzardo ad uscire di casa durante gli SCOOP "

georgedanzer

George Danzer è uno dei migliori giocatori all round del mondo, da tempo in attesa di vincere un braccialetto WSOP, che a questo punto della carriera meriterebbe senza dubbi.

Prima di recarsi a Las Vegas, però, non ha nascosto di voler attaccare la classifica generale degli SCOOP.

Il nostro collega Rainer Vollmar lo ha incontrato a Monte Carlo dove tra le altre cose Danzer ha portato a casa la vittoria dell’evento Turbo Bounty da 1100 euro, che vede ora il suo totale di vincite live a ben 1.170,348 dollari.

Un caso curioso dal momento che questa è la prima vera vittoria live per il tedesco che ha sempre avuto ottimi piazzamenti ma mai fino ad ora una prima posizione.


Hai appena vinto evento l’evento 24 qui al Grand Final EPT. Era davvero la prima vittoria dal vivo?

In realtà, mi ricordo che vinsi in un piccolo casino anni fa in un torneo, ma non fu mai riconosciuta dal Hendonmob.

A parte questo  non ho davvero mai vinto un torneo dal vivo. Per qualche strana ragione, me ne sono reso conto davvero solo quando mi hanno consegnato la coppa qui a Monaco.

Ho pensato “dovrei mettere questo trofeo nell’armadio con gli altri… ops aspetta non ne ho degli altri…”.


Quali sono le varianti del poker che preferisci? E usi dei software specifici per giocarli?

In generale , mi piacciono i giochi che hanno un focus particolare sul bluff e sul lato strategico. Questo vale per deuce -to -seven e Omaha Hi -Lo, per esempio.

Per alcuni di questi giochi, come deuce -to -seven e Omaha, è possibile utilizzare sdei oftware di assistenza, ma io generalmente preferisco fare i calcoli a mente o discutere le mani e le strategie con gli amici .

 

George Danzer a Monaco

 

In una tua giornata tipo di poker, quanto tempo dedichi al gioco e quanto allo studio?

Circa l'80 per cento di gioco e il 20 per cento alla formazione.

Ho giocato un sacco di Sit and Gos quest'anno. Di solito gioco per circa un'ora, poi prendo una pausa e mi siedo ad analizzare le mani con le quali mi sono sentito a disagio.

Faccio tutti i miei calcoli e questo può richiedere mezz'ora o giù di lì.

Al momento il più del tempo lo passo a giocare a No Limit Deuce - to-Seven Draw singolo.


Descrivici la tua vita di tutti i giorni durante gli SCOOP

Queste due settimane sono le più faticose di tutto l'anno. Poiché i tornei hanno strutture molto lente, non riesco mai ad andare a dormire prima delle cinque o sei del mattino.

Siccome la mia ragazza sta lavorando, sarò a casa da solo per la maggior parte del tempo.

Quando mi alzo amo fare un po' di yoga, poi una doccia rilassante e una colazione veloce.

Non riesco quasi mai ad uscire di casa, quindi mi preparo prima riempendo il frigo di cibo!

Amo preparare piatti veloci e sostanziosi come degli spaghetti al pomodoro!


Parliamo delle WSOP , è tempo di vincere un braccialetto, giusto?

Sì! Quest'anno, la mia compagna sarà con me per quattro settimane e starò lì per tutta la serie di eventi. Giocherò il Main Event ovviamente.

Nel complesso comunque credo, mi aspetto di giocare almeno 20 tornei .


Ci sono giocatori che speri di non trovare al tuo tavolo?

Senza dubbi, almeno all’inizio, spero di non scontrarmi con Phil Ivey, David Benyamine, Michael Binger  e John Hennigan.

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti