Gli USA comandano i 24 left dell'Ept di Sanremo

yunis

E' Nicolas Yunis il chipleader alla chiusura del day4 dell'Ept di Sanremo. Migliore italiano Gigetto Pignataro che conclude al terzo posto.

Tredici azzurri rimasti in gioco migliorano la precentuale di presenza allo start dell'evento che sale dal 45% ad oltre il 50%.

Partono subito con il piede giusto gli italiani con diversi raddoppi dei corti che ritornano in gioco. Apre le danze dei double up il team Snai dove i suoi due rappresentanti ancora rimasti in gioco, Riccardo Lacchinelli e Arturo Pierantoni riescono a raddoppiare, ma che restano vittime in contemporanea su tavoli diversi, di due clamorose bad beat.

Lacchinelli esce 31° per mano del chipleader Yunis mentre Pierantoni si ferma 32° per mano di Cada. Sale Rocco Palumbo che vince il flip giocato da short e che lo rimette in gara, ma che non sarà sufficiente per continuare l'avventura in questo Ept: si deve arrendere 34°. Molto ricco quindi il primo livello di gioco, che si conclude con l'eliminazione dell'inglese Vamplew.

Passata la burrasca dei primi 75 minuti, l'azione subisce un rallentamento: i 930.000€ della prima moneta si avvicinano sempre più e, nonostante il clima ai tavoli rimanga estremamente cordiale, in sala comincia ad avvertirsi una certa tensione.

Non fa complimenti il pro di Gdpoker, Dario Nittolo, che in seguito ad un rilancio di Grieco da early position decide di metterle tutte per circa 300K.

Grieco ci pensa a lungo e poi folda AQ. Pericolo scampato per Nittolo che sospirando gira 69off.

Giornata perfetta per Gigetto Pignataro. Un mix ti tecnica e concentrazione gli consentono di vincere parecchi piatti, di cui alcuni veramente grandi, senza showdown.

 Accresce costantemente il suo stack giocando spot particolarmente difficili con una naturalezza disarmante.

Il chipleader di ieri, Roberto Spada, dopo un'inizio in sordina è l'artefice dell'eliminazione di Ludovic Lacay in una mano in cui i due si trovano ai resti su flop Q56 raimbow.

L'italiano mostra KK e il pro francese 56off, turn 4, river 4 e Spada vola ad oltre due milioni, riconquistando la testa della classifica.

Concluderà poi la giornata all'undicesimo posto, con uno stack di poco superiore all'average che è di 1.233.000 chips.

Davvero ottimo il day4 dell'unica donna ancora in gara, la canadese Liu Xuang che, partita molto corta, riesce a concretizzare due raddoppi.

Rientrata in gioco, si rende protagonista di diverse mani interessanti che le hanno permesso di guadagnare parecchio terreno in classifica. Cala un po' sul finale, pur arrivando ad imbustare in media.

Ottimo rush a fine giornata per Marco Bognanni che, in meno di dieci minuti quasi triplica il suo stack: da meno di 20BB all'average.

”Sono stato card dead tutto il giorno ed ho cercato di tenermi in gioco sfruttando mani particolari in cui incamerare un po' di chips, poi è arrivato il raddoppio e la mano dove ho costretto al fold il mio avversario pure non avendo legato nulla al flop, anche se sono convinto che in quello spot ero messo meglio del mio avversario. Domani tornerò carico e concentrato per puntare alla vittoria” - dichiara soddisfatto il pro del team 1128.

Coda della classifica Francesco De Vivo che dopo aver perso quasi tutto lo stack in un colpo sfortunato, riesce a raddoppiare sul finale.

Nonostante ciò tornerà domani al tavolo con poco più di 5BB e non potrà certo indugiare.

Nel momento in cui vi scriviamo il side event da 2200€ vede al tavolo ancora 60 dei 439 partenti, con la bolla ancora lontana. Buona l'affluenza anche all proleague da 3500€ alla quale hanno preso parte 59 giocatori.

Si riprenderà il day 5 alle ore 12 e si riprenderà con il livello 24 con bui 15.000-30.000 ante 3.000, interrotto con l'elimnazione del 25° classificato.

Ecco il chipcount completo dei 24 giocatori rimasti

1 NICOLAS YUNIS 2.281.000

2 RUPERT ELDER 1.894.000

3 LUIGI PIGNATARO 1.796.000

4 MAX LYKOV 1.722.000

5 JOE CADA 1.619.000

6 NICOLA GRIECO 1.615.000

7 ANDREW TENG 1.600.000

8 MASSIMILIANO MANIGRASSO 1.560.000

9 DIEGO BOLZONI 1.552.000

10 MAX HEINZELMANN 1.445.000

11 ROBERTO SPADA 1.400.000

12 COSTANTINO RUSSO 1.237.000

13 LUCA CAVECCHI 1.224.000

14 MARCO BOGNANNI 1.211.000

15 FABRIZIO CATALDI 1.198.000

16 XUAN LIU 1.187.000

17 ANTONINO VENNERI 1.055.000

18 KAMAL KUMAR CHORARIA 949.000

19 LUCIANO LONGHITANO 823.000

20 DAVID ALEXANDRE LICHENTIN RUBITIN 765.000

21 FREDDY DARAKJIAN 500.000

22 NICOLA BOLDINI 430.000

23 MARCO FABBRINI 263.000

24 FRANCESCO DE VIVO 155.000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti