Electronic Arts Lancia Rivals Poker!

L'universo del poker su Facebook prepara una rivoluzione con il sapore di vecchio. Vediamo perchè Rivals Poker potrebbe non mantenere le aspettative di EA

Con l'enorme diffusione che il social gaming ha trovato negli ultimi mesi, era lecito aspettarsi che qualcosa finisse per cambiare e che il dominio assoluto ed inconstrastato di Zynga dovesse cominciare a subire degli attacchi molti decisi.

Qualche mese fa, nel parlare del fenomeno del poker su Facebook abbiamo visto insieme alcune delle iniziative lanciate dal Texas Hold'Em di Zynga - la casa che prima di mettere le mani sul gioco del poker, aveva già raccolto centinaia di migliaia di utenti sulla sua piattaforma inventandosi le Mafia Wars insieme al (noiosissimo?) Farmville.

Oggi, invece, le cose sembrano essere cambiate ed il rapporto tra poker e social networks sembra destinato ad essere riscritto grazie all'ingresso di PlayFish in un mercato che promette di svegliarsi e vivacizzarsi quanto quello creato dalle poker rooms online più "tradizionali".

Si scrive PlayFish ma si pronuncia Electronic Arts

Quando la celebre casa di videogiochi della Electonic Arts ha staccato un assegno da 400 milioni di dollari per rilevare la "piccola" Playfish e portarla all'interno della galassia del marchio californiano, gli operatori del mercato hanno cominciato ad incuriosirsi per scoprire quali fossero le intenzioni del colosso mondiale dei videogames - ed il lancio di Rivals Poker sembra essere una risposta decisa a tutti gli interrogativi posti fino ad ora.

Dopo mesi di polemiche ed accuse rivolte a Zynga per aver copiato alcuni dei giochi inventati originariamente da Playfish - Big Hit Cafe World è stato criticato per essere un clone del Restaurant City di Playfish -, la società che produce esclusivamente giochi per Facebook ha deciso di cambiare marcia abbandonando lo sviluppo di idee originali e cercando di impossessarsi di una fetta del mercato per ora dominato da Zynga.

Parlando della nascita del nuovo gioco, Playfish ha scritto sul suo blog: " il poker è un gioco molto popolare in tutto il mondo e dunque abbiamo pensato che fosse giunto il momento di fare una nostra proposta sulla quale abbiamo investito tantissimo tempo ed idee - sperando che gli utenti si accorgano dei nostri sforzi".

Una Beta silenziosa

Utilizzando una tecnica già sperimentata con il lancio di altri giochi/applicazioni, Playfish non sembra essere intenzionata a particolari attività pubblicitarie per promuove il rilascio di Rivals Poker.

 

Per il momento, infatti, gli sviluppatori sono concentrati nell'esaminare la reazione degli utenti di Facebook nei confronti del gioco in modo da poterne modificare interfaccia e funzionalità senza che i cambiamenti dell'ultimo minuto debbano essere subiti da un numero ingestibile di giocatori.

Il gioco, per il momento, sembra più un'upgrade del Texas Hold'em di Zynga che uno completamente nuovo: l'interfaccia ed i colori sono talmente simili da far confondere il due giochi così come la disposizione degli amici, la classifica e la funzione che permette di regalare chips ai players nella propria lista.

Interessante l'introduzione di nuove funzionalità per rendere più "reali" il proprio player visto che durante la partita è possibile interagire con i propri avversari sia cambiando espressione che complimentandosi con gli avversari con un applauso oppure maledire la malasorte appena scoperte le carte del flop.

Man mano che si aumenta il proprio bankroll e si aumenta di livello, è anche possibile "personalizzare" ulteriormente il proprio alter ego virtuale comprandogli vestiti ed accessori da mostrare una volta seduti al tavolo verde.

Ancora non è chiaro se questi (comunque piccoli) cambiamenti che il software di Playfish porta nel mondo del gioco su Facebook saranno abbastanza per scalfire la leadership consolidata di Zynga ( che vanta 19 milioni di utenti attivi) ma, viste le cifre in gioco e l'esperienza maturata in anni di grandi successi da parte di Electronic Arts c'è da essere sicuri che il mondo del poker "2.0" sta per andare incontro ad una vera e propria rivoluzione.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti