Due dei November Nine si sono qualificati via satellite

pons benger wsop 2016

Sono addirittura due i giocatori arrivati al final table del Main Event WSOP 2016 che si sono qualificati al torneo tramite un torneo satellite online.

Il boom del poker ha senza dubbio origine nel 2013, quando Chris Moneymaker ha vinto il Main Event delle World Series of Poker. Milioni di persone poterono assistere su ESPN alla vittoria di un giocatore amatoriale che si era qualificato con poco più di trenta dollari.

Oggi i satelliti online sono diffusissimi, molto più che ai tempi di Moneymaker: tanti giocatori si qualificano al Main Event delle WSOP tramite questi ‘step’. Ma non capita tutti gi anni che ben due November Nine si siano qualificati tramite satellite e per di più sulla stessa poker room online, come capitato a Griffin Benger e a Fernando Pons.

Benger: una leggenda del Poker online

Griffin Benger è uno dei giocatori più famosi del final table, insieme con Cliff Josepy, e probabilmente il più vincente. Come Josepy, anche Benger è una leggenda dell’online, dove si fa chiamare ‘Flush_Entity’. Secondo PocketFives, Benger ha vinto circa 6,5 milioni di dollari nei tornei di poker online.

Inoltre, il buon Griffin ha fatto anche da commentatore, questa estate, durante le Summer Series della Global Poker League. Insomma, tutto farebbe pensare che un player del genere possa tranquillamente sborsare 10.000 dollari per giocare il Main Event WSOP, senza per forza passare dai satelliti.

Griffin Benger

“Mi trovavo a Malta”, ha raccontato tuttavia Benger a 888poker. “Sono andato a casa di un amico, abbiamo giocato e lui faceva il tifo per me, mi ha comprato un frullato.”

“Non avrei giocato il Main Event a meno che non avessi vinto un pacchetto, diciamo che mi sono deciso all’ultimo di registrarmi al satellite, perché ho scoperto che era ottimo”.

Una decisione quanto mai azzeccata, perché a Benger è andata benissimo: “Tutto ha funzionato alla meraviglia. Sono volato fino agli ultimi tre tavoli del satellite e ce l’ho fatta. Devo dire che è stato anche abbastanza facile”.

Pons: Il nuovo Moneymaker?

qualificazioni online fernando pons
Solo 30 dollari per partecipare al Main Event

Fernando Pons, invece, ha delle similitudini ancora più marcate con Chris Moneymaker: il campione del mondo 2003 si qualificò al Main Event con 39 dollari, Pons lo ha fatto con 30 euro.

“Potete chiamarmi PonsMaker”

ha ironizzato con 888poker.

Lo spagnolo è principalmente un giocatore di poker online, con appena un paio di piazzamenti a premio nei tornei live. Era all’esordio alle WSOP 2016 e sicuramente non si aspettava un exploit del genere.

Non a caso, Pons pensava di rimanere a Las Vegas soltanto per cinque giorni, perciò quando il suo Main Event si è protratto oltre, ha dovuto non solo prolungare il soggiorno, ma anche comprarsi dei vestiti nuovi per apparire presentabile.

A fine ottobre, quando si ritroveranno i November Nine, Benger partirà con il 7° stack più grosso (26.175.000 chip), mentre Pons sarà il fanalino di coda del tavolo con appena 6,150.000.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti