Doyle Brunson "Occhio, porto sempre la pistola!"

doyle brunson rapina
Doyle Brunson minaccia i rapinatori...

A quanto pare, il ladro avrebbe sbagliato indirizzo e si sarebbe introdotto nella casa del vicino di Doyle Brunson.

Il mitico Doyle Brunson è andato a tanto così da diventare vittima dell’ennesima rapina in vita sua, dopo che a quanto pare un criminale ha confuso l’indirizzo di casa di Texas Dolly, introducendosi in quella del vicino.

Il leggendario professional poker player ha dato notizia del fatto tramite il suo account di Twitter (@TexDolly, 426.000 follower): a quanto pare, il poliziotto intervenuto ha raccontato a Brunson che il ladro aveva detto al vicino di Doyle di essere a conoscenza della sua professione di giocatore di poker, prima di trascinarlo in garage.

E non è tutto. Il rapinatore, prima di portare via un misero bottino di 500 dollari, avrebbe lasciato trapelare alla sua vittima l’intenzione di far fuori gli informatori che gli avevano dato l’indirizzo sbagliato.

Ma forse, per il ladro, è stato meglio così. Se fosse stato in grado di identificare davvero l’abitazione di Brunson, al posto di quei 500 dollari si sarebbe potuto prendere un bel paio di pallottole.

 

“Occhio: porto sempre con me una pistola”

Cosi ha twittato Texas Dolly.

 “Quando arrivo a casa, esco dalla macchina con la pistola in mano. Ho tutti i tipi di allarmi silenziosi, rilevatori di movimento e così via.

Inoltre, ho 83 anni e sparo bene da tutta la vita: non ho intenzione di farmi rapinare di nuovo.

Direi che cinque volte in una vita sono sufficienti. Se qualcuno ci sta pensando, è meglio che ci ripensi”.

In ogni caso, Brunson ha affermato di non essere così pazzo da tenere i suoi soldi in casa: gran parte dei suoi averi è al sicuro nelle cassette di sicurezza di vari casinò di Las Vegas, dove è cliente gradito da decenni.

 

Poker Player e Furti

Doyle Brunson, vincitore del Main Event delle World Series of Poker nel 1976 e nel 1977, è uno dei tanti campioni del mondo ad aver subito una rapina in passato: come lui, anche Greg Raymer (trionfatore nel 2014, rapinato lo stesso anno) e Jonathan Duhamel (vincitore nel 2010, rapinato l’anno dopo).

Doyle Brunson
Doyle ha già subito 5 rapine

 

In entrambi questi ultimi due casi, i rapinatori alla fine sono stati arrestati, anche se Deen Cassim – il malvivente che aveva preso di mira Raymer – è uscito in anticipo rispetto ai 12 anni a lui attribuiti, visto il suo ruolo chiave nella risoluzione di un caso di doppio omicidio.

Per quanto riguarda Duhamel, la storia fu ancora più dura da digerire, perché la mente della rapina fu l’ex fidanzata del pokerista, Bianca Rojas-Latraverse – insieme con altri tre complici. La donna fu condannata a 3 anni e mezzo di carcere.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti