Doyle Brunson: "Ho visto $12.000 trasformarsi in $500.000 in una sera"

Texas Dolly ha raccontato quanto è successo durante gli ultimi giorni del 2016 nella mitica Bobby’s Room del Bellagio di Las Vegas.

83 anni e non sentirli. Doyle Brunson, il decano del poker mondiale, ha abbondantemente superato i 50 anni di carriera eppure ha ancora la forza e la voglia di dedicarsi a quel gioco che tante soddisfazioni gli ha regalato in vita sua.

Da uno come Texas Dolly, vincitore di tutto ciò che era possibile vincere nel Texas Hold’em, ci si aspetterebbe che ormai abbia assistito a qualsiasi cosa nell’universo poker. Eppure il mitico giocatore riesce ancora a sorprendersi.

Lo scorso 27 dicembre, infatti, il buon Doyle ha deciso di smaltire i bagordi natalizi dedicandosi ad un po’ di sano cash game. E dove, se non nella leggendaria Bobby’s Room, la sala cash più famosa non solo del Bellagio, ma forse nel mondo intero?

Da quelle parti si sono giocate, e si giocano tutt’ora, alcune delle partite più ricche del pianeta. Chissà quante ne capitano, quante storie ci sarebbero da raccontare se solo i protagonisti si sbottonassero un po’ di più.

[Leggi anche: Insulti pesanti tra Vanessa Selbst e Doyle Brunson su Twitter]

 

Una run davvero incredibile

Proprio come ha fatto Brunson, che ha affidato a Twitter il suo stupore per una run davvero incredibile: “Ho visto un giocatore, di cui non farò il nome, trasformare $12.000 in $500.000 giocando al Mix Game da $2.000/$4.000 ieri sera”.

Qualcuno ha pensato che potesse essere proprio Doyle Brunson l’autore di questa miracolosa moltiplicazione di chip, ma Texas Dolly ha subito voluto mettere le cose in chiaro specificando che nel suo caso il suo stack si era ridotto da $400.000 a $250.000.

Come se non bastasse, Brunson ha raccontato un’altra storia curiosa proveniente dalla Bobby’s Room. Due giocatori, alle prese con una sessione di poker che durava ormai da 48 ore, hanno perso la pazienza e sono andati in tilt, finendo per gettare qualcosa come $150.000 di chip in tutta la sala da gioco!

Bobbys Room Bellagio Las Vegas
La celebre Bobbys Room al Bellagio di Las Vegas

 

Dunque non si placa la fame di poker di Doyle Brunson, nonostante una carriera costellata da 10 braccialetti vinti alle World Series of Poker, di cui due Main Event consecutivi. Dal 1972 ad oggi, Brunson ha vinto oltre 6,1 milioni di dollari nei tornei di poker live.

Ma probabilmente la vera fortuna Texas Dolly l’ha fatta proprio nel cash game, disciplina alla quale si dedica ora che non ha più la forza di partecipare agli MTT live.

Chissà per quanti altri anni l’autore di Poker System avrà ancora voglia di sedersi al tavolo verde a caccia di polli da spennare. Di certo noi, da grandi fan quali siamo, speriamo di continuare a vederlo triturare gli avversari!

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti