Dan Higgings “Lords of New York ti fa giocare come se fossi in Rounders”

lords of New York poker

Scopriamo insieme al suo creatore tutti I retroscena del nuovo gioco di poker Lords of New York che si rifà alle atmosfere mai dimenticate di Rounders

Dan Higgings è uno dei programmatori dietro Lords of New York, oltre che di giochi di successo come SimCity e Empire Earth e dora ha la sua piccola casa di produzione Lunchtime Studios.

Fanno parte del team sua moglie e Courtney Pinnel , e insieme a loro la nostra inviata Sophie Jackson si è fermata a parlare del nuovo progetto sul poker ambientato nella New York degli anni 20.

 

Qual è l’idea di base dietro un gioco come Lords of New York?

Se hai visto il film Rounders allora posso dirti che è stato la vera ispirazione per il gioco. Ho amato così tanto quel film che da allora mi sono avvicinato al mondo del poker.

Volevo ricostruire quel tipo di esperienza, quella in cui anche non essendolo ti ritrovi ad impersonare un grandissimo poker player. Non volevo un gioco che fosse solo concentrato sulle carte. Volevo una storia e dei personaggi in cui identificarsi.

 

Quali aspetti avete incorporato per catturare l’atmosfera degli anni 20?

Il gioco è ambientato nel 1927, senza dubbio un periodo affascinante. Abbiamo fatto un sacco di ricerche sulla New York di quegli anni in modo da inserire qualcosa in ogni passo della storia.

Abbiamo scoperto un sacco di cose che la gente probabilmente non sa rispetto a quegli anni e che sarà divertente scoprire seguendo la storia.

 

Le dinamiche del gioco

Sarà possibile imbrogliare, bluffare o intimidire gli avversari?

Si esattamente. Volevamo rendere l’esperienza di poker quanto più simile possibile alla realtà. Ad esempio se ti scontrerai al tavolo con Veronica che è una reporter allora per lei sarà facile individuare i tell e il linguaggio del corpo.

Lucky al contrario non basa il suo gioco sulla lettura del corpo, quindi se ti scontri con lui devi comprendere che strategia utilizzare e quale può essere il suo punto debole.

 

In sostanza si migliora giocando? Ci sono abilità da sbloccare?

Giocherai come Vince che è un grande poker player e ci saranno delle skill extra che potrà imparare giocando.

In ogni match potrai decidere quali delle abilità acquisite vorrai utilizzare quindi la componente strategica si fa sentire.

 

Multi player e varianti di poker

 

Quale variante di poker si potrà giocare?

Texas holdem, ma stiamo valutando di includere qualche altra variante e magari anche del Blackjack.

Negli scontri l’obiettivo non è sempre lo stesso. Non giocherete sempre per vincere soldi. In alcuni match ad esempio vi sarà chiesto di mettere in imbarazzo il vostro avversario e di fargli perdere un tot di mani di seguito.

In alcuni casi vi troverete anche a dover perdere soldi di proposito per portare a termine l’obiettivo richiesto.

 

Si potrà giocare in multi-player?

In realtà abbiamo posticipato l’uscita dell’app proprio per integrare questa funzione e dare l’opportunità di giocare con i propri amici.

Rilasceremo una sorta di tester che già supporta questa modalità prima ancora della versione definitiva.

 

Un progetto più complicato di quanto sembri

 

Inizialmente il progetto non ha avuto il successo sperato su Kickstarter. Come mai?

Diciamo che abbiamo imparato la nostra lezione con Kickstarter. Abbiamo affrontato la cosa nel modo sbagliato, presentando l’idea senza nessun tipo di materiale. La gente doveva visualizzare il concetto ed era tutto troppo vago.

Al PAX (una serie di convention sul gamig) abbiamo avuto molto più successo ed esposizione mediatica, grazie al fatto che avevamo del materiale da mostrare.

 

Come è stato lavorare a Lords of New York?

Ha preso molto più tempo di quanto avessi mai potuto immaginare! Di giorno ho il mio lavoro e quindi mi ritrovavo a passarci il tempo di notte.

Ma è stato bello vedere come il progetto si è evoluto e soprattutto quanto la veste grafica sia venuta bene!

Alla fine siamo riusciti a vincere anche alcuni concorsi ed awards con questo progetto ma da li a trovare un audience non sarà comunque facile nonostante l’esposizione.

 

Noi personalmente crediamo che Lords of New York riuscirà a fare breccia nel cuore di molti poker player che hanno amato Ronders. Resta aggiornato sul canale Twitter di Lunchtime Studios.

 

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti