Dal Risiko al Poker: Joe McKeehen a caccia del secondo titolo mondiale

Joe McKeehen 2015 WSOP Main Event Day 6 1

Il ventiquattrenne Joe McKeehen tornerà al tavolo finale del Main Event WSOP 2015 a novembre, con la possibilità di diventare campione del mondo.

Ma non sarebbe la sua prima volta.

Nel 2010, McKeehen ha vinto il campionato del mondo di Risiko, il noto gioco da tavolo.

"Spero di vincere il campionato del mondo di poker: sarebbe infinitamente meglio del campionato del mondo di Risiko", ha dichiarato McKeehen a PokerListings, il giorno dopo aver raggiunto i November Nine.

McKeehen ripartirà da 63.100.000 chip: il suo primo inseguitore ne avrà meno della metà.

Più o meno, parlando di Risiko, è come controllare in Nord America, l'Europa e l'Asia contemporaneamente.

McKeehen ha fatto il modesto, per quanto riguarda il suo exploit al mondiale di Risiko, dicendo che sua madre gli ha insegnato a giocare quando era un bambino. I due hanno partecipato insieme al campionato del mondo di Risiko ogni anno.

L'americano non sa se ha preso dalla madre o se è tutta farina del suo sacco, ma il suo modo di approcciare tutto nella vita, poker incluso, è tramite una strategia precisa.

"Forse l'incoraggiamento di mia mamma quando ero piccolo mi ha aiutato in questo senso, ma in ogni campo della vita cerco sempre la rotta migliore possibile, e nel poker è la stessa cosa.

"Cerco sempre scoprire la rotta migliore possibile per vincere tutte le chip. Cerco sempre la rotta migliore, in ogni mano, per giocare al meglio che posso".

I genitori di McKeehen: da scettici del poker a fan scatenati

Joe McKeehen bio2

McKeehen si è avvicinato al poker quando era in college e guardava la tv con gli amici. Insieme hanno iniziato a giocare, ma Joe ha preso le cose più seriamente degli altri sin da subito.

Ha dichiarato che nei due anni seguenti ha capito che giocando bene a poker si potevano vincere molti soldi.

Ha anche preso la decisione di cambiare drasticamente il percorso della sua carriera e di diventare un giocatore professionista, non appena finita la scuola.

"Quando ho detto ai miei genitori che avrei giocato a poker da professionista, non erano sicuri di cosa volesse dire", ha detto McKeehen.

"Fortunatamente all'inizio ha avuto subito un buon successo, e quando hanno visto il denaro che vincevo si sono convinti.

"E piano piano sono diventati i miei fan numeri uno".

Questo autunno, amici e familiari di Joe avranno l'opportunità di vederlo competere nel torneo di poker più importante al mondo, con la possibilità di vincere 7,68 milioni di dollari e un secondo titolo di campione del mondo.

"Sicuramente verranno con me a novembre. Sarà la prima volta che vedranno Las Vegas e la prima volta ch emi vedranno giocare a poker dal vivo".

"Sono sicuro che sarà eccitante tanto per me quanto per loro".

 L'intervista di Pokerlistings.com

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page