Da Breaking Bad alla GPL: l’attore Aaron Paul è la wild card scelta da Maria Ho

breaking bad aaron paul jesse pinkman

Il noto attore visto in Breaking Bad, Aaron Paul si unirà come wild card al team LA Sunset di Maria Ho nella prima stagione della Global Poker League.

Finalmente la manager dei LA Sunset, Maria Ho, dopo una lunga attesa ha rivelato la sua wild card, completando così la schiera di partecipanti alla prima edizione della GPL.

L’abbiamo contattata per sapere di più su questa scelta curiosa e Maria ci ha risposto “Sono davvero entusiasta che Aaron si unisca alla squadra, è esattamente quello che cercavo per completare il mio team!”.

Certo Maria sa benissimo che a disposizione ci sarebbero stati molti giocatori professionisti ma quello che cercava era una vera e propria wild card

Paul può portare al tavolo quella passione e quell’intrattenimento che credo dovrebbero caratterizzare l’intera Global Poker League”.

Paul si unirà quindi a Fedor Holz, Olivier Busquet, Eugene Katchalov e Chance Kornuth completando i LA Sunset.

Aaron Paul alla GPL
"Amo il poker e tutti gli altri e-sports!"

Adoro il poker e in generale i vari ming games quindi sono davvero eccitato di poter prendere parte a questo grande campionato” ha dichiarato l’attore. “Rappresentare i LA Sunset insieme con alcuni tra i migliori giocaotir di poker al mondo sarà davvero un’esperienza unica!”

Aaron non è comunque estraneo al poker live tanto quanto al poker online e lo scorso anno si è anche qualificato per partecipare al Main Event delle WSOP.

Maria Ho scende in campo

Nessuna delle donzelle di questa GPL si è tirata indietro e dopo Liv Boeree e Celina Lin anche Maria Ho ha deciso di schierarsi come wild card e tenere alto l’onore dei LA Sunset.

maria ho GPL
"Dove sono le celebrità in questa GPL?!?"

In realtà è stata una decisione dell’ultimo momento” spiega Maria “Stavo considerando la possibilità di una seconda wild card esterna, ma infine ho scelto quello che era meglio per il mio team, per le dinamiche di gioco e la comunicazione tra di noi.”

Gli unici quindi a non scendere in campo tra i team manager saranno Andre Akkari per i Sao Paulo Mets e Philipp Gruissem per i Berlin Bears. (Qui le squadre al completo di wild card)

La Ho ci ha messo un bel po’ a scegliere la sua wild card visto che i suoi colleghi avevano già svelato le carte qualche la settimana passata, ma a quanto pare ci sono volute diverse trattative prima di poter avere un attore del calibro di Aaron Paul a bordo.

Credo che la gente si stesse domandando dove fossero le celebrità

ha dichiarato Maria constatando che la maggior parte dei suoi colleghi ha semplicemente optato per l’ennesimo giocatore di poker professionista come wild card, senza aggiungere quel po’ di pepe che una celebrità può portare al tavolo, insieme con una maggiore attenzione dei media verso la GPL.

Noi di Pokerlistings approviamo pienamente la scelta di Maria Ho, e voi cosa ne pensate?

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti