Come Sopravvivere a Poker Omaha: Connettersi Saldamente al flop

IMG1215

Ecco il sesto articolo di una serie dedicata alle strategie per principianti. Parleremo di come vincere nel Pot-Limit Omaha.

Nell'Omaha, l'obiettivo è connettersi saldamente al flop.

Come abbiamo visto nel gioco pre-flop, l'ideale è floppare una buona mano con qualche extra.

In realtà, tutto ciò non succede tanto spesso quanto vorremmo. Ma questo non vuol dire che allora dobbiamo fare sempre check-fold.

Proprio come nell'Hold'em, occorre analizzare la propria mano, la composizione del board, la dimensione della puntata dell'avversario, il suo stile di gioco e così via, per determinare se la vostra mano è sufficientemente forte per proseguire.

Tutto questo si impara solo con l'esperienza. Più flop vedrete, più sarà facile per voi giocare.

Progetti di scala e wrap

Un wrap è un progetto di scala che ha più out di una bilaterale.

I progetti bilaterali hanno otto out (quattro carte per ciascun lato), ma i migliori wrap possono averne addirittura 20!

Ecco perché i rundown alti sono mani così forti. Quando chiudete la scala nut e qualcun altro chiude una scala più bassa, voi guadagnerete un sacco di soldi.

Dovete imparare a riconoscere la forza dei vostri progetti. E questo non significa solo capire quanti out avete per la vostra scala, ma quanti di quegli out vi faranno chiudere il nut e quanti no.

Ecco un esempio:

Con J♥ T♠ 9♦ 7♠ su un flop 8♥ 9♠ 3♦, avete tre jack, tre 7, quattro 6 e 4 donne per chiudere una scala.  

In totale parliamo di 14 out, ciascuno dei quali per il nuts.

Ora pensate a  7♥ 6♠ 5♣ A♣ sullo stesso flop 8♥ 9♠ 3♦.

Ora avete quattro 10, tre 5, tre 7 e tre 6, per un totale di 13 out. Ma guardate oltre e valutate: quanti di quegli out vi faranno chiudere il nuts?

Solo i tre 5 vi concederanno la scala nut. Le altre volte chiuderete una scala non nut, con la possibilità di subire un "cooler".

Fate anche attenzione quando floppate un wrap su un board che presenta due carte dello stesso seme. La presenza di un progetto di colore diminuisce nettamente il valore del vostro progetto di scala.

Non è divertente chiudere una scala, quando qualcun altro chiude un colore.

Nell'Omaha, tentare di chiudere un punto inferiore al nuts può essere costoso. Dovete sapere non solo quanti out possedete, ma anche quanti di quelli vi faranno chiudere il nuts.

Progetti di colore

AKQJ

Una buona regola generale per i progetti di colore è che se non sono nuts, è meglio avere qualche altro potenziale.

Se cercate di chiudere il second nuts, o punto perggiore, e il vostro unico piano per vincere il piatto è quel colore, vi troverete in guai seri.

Nell'Omaha è molto probabile che il vostro avversario stia tentando di chiudere il nuts, ma anche se così non fosse, avreste delle implied odds molto scarse.

A differenza dell'hold'em, dove potete essere pagati da mani peggiori di un colore, nell'Omaha non succede quasi mai.

Meglio avere un piano A migliore, se avete un progetto di colore non nut, perché di sicuro chiudere un colore non è un ottimo piano, in questo caso.

Detto questo, i progetti di colore nut sono ovviamente mani forti, specialmente quando avete anche altro potenziale.

Se non avete nulla a parte un progetto di colore nut, avete un'ottima mano. Se avete un progetto di colore e un progetto di scala, avete una mano strepitosa.

Fate qualche prova con l'equity, inserendo le vostre mani in un calcolatore. Potreste sorprendervi del modo in cui le mani di Omaha si scontrino al flop.

Per esempio: A♦ J♥ T♣ 9♦ vs. 7♠ 7♥ K♣ 5♣ su un board 7♦ 8♦ 2♠

Il progetto di colore + wrap è favorito al 50,33% su un set completato.

Nell'Hold'em non si è mai favoriti contro un set, quando si possiede un progetto, ma nell'Omaha può succedere!

I set

Ad ogni modo, nell'Omaha i set sono mani molto forti.

Possono trasformarsi in full house, che sono mani con le quali si vincono piatti grossi.

Occhio però, perché l'Omaha non è come l'Hold'em, dove se floppate un set potete andare tranquillamente all-in.

Nell'Omaha capita spesso di imbattersi in set più alti, e si possono perdere molti soldi con un bottom set.

Un set rimane una mano molto forte, comunque; come sempre nell'Omaha, se avete anche qualche altro potenziale avrete una mano ancora più forte.

Doppie coppie

La doppia coppia non è una mano molto forte nell'Omaha.

Ok, a volte riesce a vincere in uno showdown, ma non così spesso (e probabilmente non quando il piatto si fa grosso).

Per vincere nell'Omaha occorrono mani forti, e mani che nell'Hold'em lo sono, nell'Omaha possono essere problematiche.

Possedere più carte significa avere più margine d'errore. Perciò mentre state ancora imparando è meglio giocare molto tight, specialmente da fuori posizione.

Gli errori possono essere costosi. Se studiate un buon piano di gioco, giocate prima del flop mani che possono connettersi saldamente, il gioco al turn diventa più semplice.

Lo stesso vale per il river. Farete commettere agli avversari più errori di voi.

Esempio:

Partita di PLO da $200, $200 di stack effettivi. Rilanciate a $5 con 5♠ 6♠ 3♦ 4♥ e siete sul bottone. Il grande buio fa call.

Il flop è 8♠ 5♥ 3♠.

Quanto è forte la vostra mano?

Questo è un esempio in cui non avete una mano molto forte, ma molte mani abbastanza deboli.

Avete un progetto di scala bilaterale, ma solo da un lato chiuderete il nuts. Avete anche un progetto di colore debole e una doppia coppia debole.

Ciascuna di queste mani, ad sola, sarebbe debole e probabilmente andrebbe foldata, ma insieme sono molto più forti.

È possibile che il vostro avversario abbia un progetto di colore migliore, o una doppia coppia più alta, o un progetto di scala migliore, ma è molto improbabile che vi batta in tutti e tre gli aspetti.

In questo caso, la vostra mano in realtà è abbastanza forte.

Punto chiave

Nell'Omaha c'è un tema ricorrente.

Più è debole la vostra mano completata, più forte deve essere il resto del vostro potenziale. Viceversa, più è debole il vostro progetto, più la vostra mano completata deve essere più forte.

Se è una via di mezzo, se sia la vostra mano completata che il vostro progetto sono scarsi, probabilmente è meglio foldare quando si sviluppa molta azione.

Gli altri articoli della serie

#1. Giocare il nuts

#2. Giocare tight ed in posizione

#3. Evitare i rundown deboli

#4. Non sopravvalutare gli assi

#5. Distinguere le mani

#6. Connettersi saldamente al flop

#7. Organizzare un piano d'attacco

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti