Campionato Nazionale: Taddia Vince a Campione

Dopo un heads up di oltre due ore e mezza, la seconda tappa del Campionato Nazionale di PokerClub va all'ex dj milanese Matteo Taddia

Alla fine era quasi prevedibile che la vittoria andasse al pro di PokerSnai Matteo "Rooney" Taddia: nella domenica più calcistica dell'anno era abbastanza logico che dovesse essere proprio un player con il nickname di un campione del calcio a festeggiare la vittoria della seconda tappa del Campionato Nazionale Poker Club.

"Credevo di non farcela contro un avversario temibile come Vitagliano", ha commentato Taddia al termine di un heads up finale di oltre due ore. "Questa vittoria la dedico tutta al mio amico nonchè direttore del torneo, Mister Enrico Mognaga."

L'ultima giornata del torneo di Campione d'Italia ha tenuto tutti con il fiato sospeso per uno degli heads up più lunghi, interessanti e movimentati dell'anno nel poker italiano, con protagonisti due grandi nomi del Texas Hold'Em nazionale come quelli di Umberto Vitagliano e dell'ex dj milanese Matteo "Rooney" Taddia.

Il testa a testa finale, infatti, si è aperto con un Taddia costretto a rincorrere il neo-papà Vitagliano che teneva stretto il ruolo di chip leader, seppur con un vantaggio poco più che marginale: 2.130.000 chips contro 1.635.000.

La partita rimane apertissima lungo le oltre due ore e mezza di gioco con capovolgimenti da una parte e dall'altra come se la stanchezza di una giornata passata intorno al tavolo e conclusa molto dopo una veloce pausa cena non riuscisse a farsi sentire.

Il momento decisivo, poi, arriva quasi a sorpresa - quando l'all in preflop di Vitagliano con A8 viene seguito a ruota da Taddia che mostra K8 e regala delle speranze al player romano.

Il flop sembra condannare definitivamente Rooney Taddia quando il dealer di Texas Holdem dispone con cautela sul tavolo verde un K, uno Jack ed un Asso facendo sentire con sempre più decisione il sapore della vittoria ad un Vitagliano che rimane però di stucco quando un secondo K riesce a sbucare fuori al turn facendo gioire il pro di Snai Poker Matteo Taddia.

"Sono decisamente soddisfatto" ha chiosato al termine del torneo Rooney Taddia inserendo il suo risultato in un'annata importante. "dopo essere arrivato secondo in un evento giocato a St.Vincent, oggi pensavo di non farcela."

"Sono contento di come è andata e di come ho giocato il torneo- anche se, ovviamente il primo premio rimane sempre quello più ambito" ha poi concluso Vitagliano spiegando come ora punti a riprendere il ritmo dopo la pausa che si è preso con il poker in seguito alla nascita di una figlia.

Per i due giocatori, poi, il torneo ha anche riservato due assegni di tutto rispetto: 66,557 CHF - circa 47,522€ per Matteo Taddia e 40,130 CHF - circa 28,653€ per Umberto Vitagliano .

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti