Candio e Pokerstars: Voglio Dire la Mia

Condividi:
26 ottobre 2009, Scritto da: PokerListings.it
Postato su: Dentro PokerListings
Candio e Pokerstars: Voglio Dire la Mia
Dopo lo scandalo causato dalle dichiarazioni di Filippo Candio pubblicate sabato pomeriggio, è arrivato il momento di raccontare le cose fino in fondo

Mentre cercavo di pensare ad altro concentrandomi sulla prestazione degli italiani rimasti a cercare di vincere l'EPT di Varsavia - e complimenti a Luca ed Alfio! - la mia mail e la mia casella di Facebook sono state prese letteralmente d'assalto.

Perchè, visto che ho spento il telefonino per più di un giorno, non c'era altro modo di raggiungermi per manifestare lo stupore legato all'intervista a Filippo Candio pubblicata sabato pomeriggio.

E, siccome tutti coloro che mi hanno scritto lo hanno fatto chiedendomi spiegazioni, ho deciso che farlo qui, sulle colonne di PokerListings Italia, fosse la scelta migliore.

Antefatto

Appena arrivato in ufficio per seguire l'EPT su uno schermo e cominciare un articolo sull'altro, Filippo mi ha contattato per propormi quello che tutti noi  aspettavamo: la sua reazione all'espulsione dal team di PokerStars.

E dico tutti perchè, ipocrisia di alcuno parrucconi a parte, eravamo tutti curiosi di conoscere - e pubblicare - l'altra faccia della medaglia e capire che cosa provasse un giocatore in un momento del genere.

Confesso subito anche un altro particolare in modo da dimostrare subito la mia completa onestà sulla faccenda: Filippo ed io siamo amici da molto prima che cominciammo ad occuparci di poker. Stessa città, stesse amicizie e praticamente stesso quartiere sono delle cose che a distanza di anni hanno senza dubbio un valore.

E se lui ha pensato che io potessi essere la persona giusta per raccogliere il suo sfogo sulla questione, io, da amico, non potevo certamente pensare di tirarmi indietro.

L'intervista

Qualcuno ha provato a capire se ci fosse di più, se esistessero degli appunti non pubblicati e la risposta è, purtroppo o per fortuna, si.

La chiacchierata con Filippo è stata lunga, intensa ed interessante. Abbiamo parlato di tante cose e poi deciso insieme quali fossero da considerare come confidenze ad un amico e dichiarazioni pubbliche da inserire nell'articolo.

Per carità, nessuno pensi che siano state nascoste delle verità rivoluzionarie: vista la mia indole non esattamente riflessiva non avrei mai resistito alla tentazione di pubblicarle.

Nelle sue parole Filippo non è stato sicuramente tenero con chi, a suo modo di vedere, lo ha ostacolato nello sviluppo della sua carriera, ma mi ha anche fatto capire di essere pienamente consapevole delle dichiarazioni fatte e, conoscendolo personalmente, non mi permetto di avere alcun dubbio in merito.

Le conseguenze

Probabilmente il rapporto tra LA poker room per eccellenza - PokerStars- ed il player Filippo Candio non saranno teneri per qualche tempo, ma non mi sembra Candio abbia fatto delle affermazioni tali da procurargli i fastidi giudiziari che qualcuno, sabato sera, ha cominciato ad augurargli da un forum di poker.

Forum che, usando come al solito una bizzarra idea di democrazia, ha pensato bene di cancellare la discussione usando come pretesto alcune affermazioni ingiuriose rivolte nei confronti dell'ex-pro.

Perchè dico "come pretesto"?
Facile. Perchè nel suddetto forum tutte le discussioni che riguardano siti concorrenti vengono misteriosamente cancellate a colpi di bianchetto virtuale come se nulla di quanto pubblichino gli altri possa ritenersi valido di nomina.

Come al solito, complimenti.

Osservando da spettatore queste decisioni, mi sento fiero di vedere il mio nome apparire sulle colonne di PokerListings, una guida che fa dell'onestà intellettuale un punto di forza e non proibisce la pubblicazione di articoli non teneri come quello di sabato scorso.

Perchè mentre qualcuno correva ai ripari per arginare la fuga dei propri iscritti verso le pagine di PokerListings io, da redattore dell'articolo, mi godevo il più splendido dei sapori della libertà di stampa.

Quello di aver raccontato un fatto senza aver bisogno di temere le conseguenze del mio articolo.

Condividi:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

kakita 2010-07-19 22:05:29

grande filippo

Giovanni 2009-10-27 09:25:56

Grazie mille Patrizia. Grazie davvero.

patrizia danti 2009-10-26 12:09:44

Grande solidarietà a Filippo Candia, in primis, un augurio per avere nella vita, altre grandi opportunità. Al carissimo Angioni, grazie per la determinazione , la forza e il coraggio di esporsi sempre con ""la verità" e in piena libertà. Molto difficile da riscontrare oggi , una tale onestà intellettuale, per questo ho grande stima e ammirazione.
Un caro saluto e Buona Vita...,.nonnapatty











una

Bloggers
Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Battle of Malta: il Blog Ufficiale

Benvenuti sul Blog Ufficiale del torneo Battle of Malta 2012 organizzato da PokerListings.

Ultimi posts Pagina di  
WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

WSOP Il Blog (semi) Ufficiale delle World Series

Scopri tutti i segreti e i retroscena delle delle World Series of Poker con il blog esclusivo di Po
Ultimi posts Pagina di  
Il Blog di Leo Margets

Il Blog di Leo Margets

La giocatrice spagnola Leo Margets ci racconta la sua esperienza in prima persona dai tavoli dei

Ultimi posts Pagina di Leo Margets  
×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page