Bertrand ‘ElkY’ Grospellier e la sua operazione al naso

elky montecarlo3

Abbiamo parlato con Bertrand ‘ElkY’ Grospellier nel corso del PokerStars Championship di MonteCarlo. E ci ha parlato anche della sua recente operazione al naso.

Il suo Main Event si è fermato sul più bello, con un tredicesimo posto che avrebbe potuto essere anche qualcosa di più invitante sul piano del piazzamento.

Ma la nuova avventura in quel di Montecarlo per il PokerStars Championship non è stato l’evento più importante negli ultimi giorni per il fortissimo giocatore francese, reduce da un’intervento chirurgico per ridurre il naso.

È tornato da pochi giorni in Europa dopo essere stato dall’altra parte del mondo – per la precisione in Corea del Sud – dove ha effettuato l’intervento, che sembra essere riuscito alla perfezione.

Ci ha detto di aver preso la decisione dopo una sessione di yoga, e la domanda che ci è sorto spontaneo fare non poteva che essere una.

PL: Yoga?

ElkY: Durante lo yoga si fanno degli esercizi di respirazione, in cui si fa entrare aria da una narice e la si espelle dall’altra. Così mi sono accorto del problema.

Non riuscivo a respirare da una narice, il dottore mi ha detto che mi sentivo come un bambino, e poi ci ha pensato la boxe a rovinare tutto.

Non mi ero mai reso conto di avere il naso storto fino a qualche settimana fa, ma di fatto ero in questo stato da diversi anni.

elky grospellier psf rozvadov main event2
Elky a Rozvadov, prima dell'intervento (ph. Rational Group)

PL: Così hai deciso di correggere questo errore.

ElkY: Sì. Sono andato fino in Corea per un consulto. Sono arrivato a Seul, sono entrato in ospedale e mi hanno detto: “Ok, domattina faremo tutto”. Cosa???

Il mio piano era quello di andare, tornare a casa e poi ripartire con gli amici. Ma a quel punto ho cancellato tutti i piani e sono rimasto per fare l’intervento.

PL: A quanto pare i dottoni hanno fatto un ottimo lavoro.

ElkY: Sono stati bravissimi e molto professionali. La Corea del Sud ha i migliori chirurghi plastici al mondo. La loro reputazione è migliore di chiunque altro in questo momento.

PL: Secondo te perchè è così? Perchè lo fanno da tanto tempo?

ElkY: Direi che è così. In Corea del Sud vi è il 25% del business su scala mondiale di chirurgia plastica. È il Paese con il maggior numeri di chirurghi pro capite.

Ho letto che il 20% delle donne coreane ha fatto ricorso alla chirurgia plastica, ma è un numero da ampliare in scala nazionale. A Seul credo che si raggiunga anche il 50%. Con una domanda così alta, non possono non essere bravi.

PL: Perchè la richiesta è così alta?

ElkY: Apparire è molto importante al giorno d’oggi. Ad esempio, per ogni candidatura di lavoro devi allegare una tua foto. E poi è diventata ormai una procedura comune, tanto che ormai si regalano interventi di chirurgia anche a chi si diploma o si laurea.

PL: OK, non scherzi. Hai avuto paura per via dell’operazione?

ElkY: Non molta, ma non avevo mai fatto interventi prima d’ora. Non ero mai stato anestetizzato, così ho temuto di non risvegliarmi mai più. Non sarebbe stata una cosa bella, onestamente...

elky nose job2
"Non avevo paura dell'operazione, ma temevo di non svegliarmi dopo l'anestesia"

PL: In effetti non puoi saperlo finchè non ci sei mai passato...

ElkY: Certo, nessuno sa cosa può accadere, ma per fortuna mi sono svegliato.

PL: Due settimane dopo l’operazione, sembra che il tuo naso non sia stato nemmeno sfiorato.

ElkY: I primi giorni sono stati durissimi perchè il naso era così gonfio da darmi problemi nell’aprire gli occhi. Quando inclinavo la testa, usciva del sangue. Non potevo davvero fare nulla.

Ma poi i giorni sono passati velocemente e sono molto contento di come siano andate le cose. Alcuni miei amici mi hanno detto di aver fatto la stessa operazione circa 10 anni fa, ma c’è poi stata una ricaduta e hanno dovuto ripetere l’intervento.

PL: In che senso “c’è stata una ricaduta”?

ElkY: Sì, si è appiattito il naso, in sintesi c’è stato un errore nell’operazione ed è stato necessario rifare tutto.

PL: Quindi sono cose che possono capitare.

ElkY: Sì, ma credo che non accadano in Corea. In ogni caso, il look non è molto importante per me e sono soprattutto contento di poter respirare normalmente da entrambe le narici.

Il mio naso è ancora un po’ inclinato, ma non mi importa. Il look è una cosa secondaria per me, anche se la chirurgia estetica viene usata principalmente per questo. In Corea vengono soddisfatti tutti i desideri dei clienti.

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti