Battle of Malta: Moschitta, Cates e Kihara al Day1B!

IMG9007
"Il successo? Non è mai un problema"

Motori (ed animi) cominciano a scaldarsi in vista della partenza del Day1B del Battle of Malta 2013

A due ore dalla partenza del secondo day1A del Battle of Malta – per il torneo sembra essere arrivato il momento di cominciare a fare i conti con il proprio successo e pagare un prezzo che per molti non sarà facile da digerire.

“Il successo non è mai un problema” ci ha detto ieri il serial qualifier Pierre Neuville un momento prima di finire fuori dai tavoli e di raccontarci di come abbia appena venduto la sua casa…ad un cane.

“Il successo non è mai un problema”, ha detto Pierre. “Ma non è sempre così”, viene invece da pensare a me.

Tutti in fila per un posto al Day1B

Il banco per le registrazioni al Day1B è stata letteralmente preso d’assalto già prima dell’apertura ufficiale con centinaia di player in sala alla ricerca di un posto ai tavoli.

Purtroppo, come detto già negli articoli precedenti, ormai da giorni era chiaro che giocare il day1B di questo Battle of Malta sarebbe stato possibile soltanto per quei player “previdenti” che avevano registrato la loro partecipazione con largo anticipo e che avevano messo il loro buy in in cassaforte.

Per forza di cose, questa fastidiosa situazione figlia di un successo che – e lo abbiamo ripetuto – abbiamo con tutta probabilità colpevolmente sottovalutato finirà per colpire soprattutto i player italiani.

Da un primo giro tra i tavoli del casinò è infatti risultato subito chiarissimo come la maggior parte dei “walk in” che hanno deciso di provare a prender parte al torneo presentandosi direttamente a Portomaso sia (purtroppo) composta da giocatori italiani – alcuni dei quali, purtroppo, potrebbero finire con il non trovare un posto disponibile.

Secondo l’ultimo aggiornamento arrivato direttamente dai responsabili del casinò di Portomaso, sembra infatti che anche il nostro tentativo (riuscito) di allargare il CAP della giornata oltre quota 400 player non sia comunque riuscito ad andare incontro alle richieste di tutti evitando la partenza di una lista d’attesa che già adesso conta un nutrito numero di giocatori.

Moschitta, Lovgren, Kihara…e non solo!

Dopo le nostre - doverose – scuse a tutti i player costretti a passare molto più tempo del dovuto in fila per registrarsi al torneo, non possiamo comunque fingere che quello in partenza sia un Day1B destinato a spazzare via molti record nella scena torneistica europea.

Con un secondo “tutto esaurito” ed un field che conta nomi come il braccialetto WSOP Naoya Kihara, il vincitore dell’ultima tappa del PPT nonché di uno dei tre Pokerlistings Awards Luca Moschitta, la pro norvegese della scuderia di PKR  Sofia Lovgren ed un intoccabile del poker come Dan “jungleman12” Cates (per non parlare di Max Altergott, Ashton Griffin, Johannes Strassman…) quello in partenza alle 14 di oggi si annuncia come un day1 simbolo della straordinaria crescita vissuta dal Battle of Malta in soli dodici mesi.

Day1A: l’Italia c’è e si tiene la chip lead

Tra le buone notizie del torneo c’è sicuramente quella della grande prestazione messa a segno dall’italianissimo Dario Amato, chip leader al termine del Day1A con uno straordinario stack di 247.400 chips.

Ottima la giornata anche per il pro di Enjoybet Marco Bognanni – che, dopo aver rischiato di non trovare posto a causa dell’imprevisto altissimo numero di iscritti, ha deciso di sfogarsi a modo suo facendo quello che sa fare meglio.

E riuscendo quindi a chiudere la giornata imbustando 196.300 chip e mettere il suo nome al posto numero quattro del chipcount ufficiale.

Nessuna fortuna, purtroppo, per vip del calibro di Pierre Neuville ed ospiti specialissimi come Lina Teuma, la giocatrice arrivata decima un anno fa che quest’anno non è purtroppo riuscita a ripetere la sua prestazione.

Day1B – alle 14.00 si parte!

Mentre i dealer che ricevono le ultime istruzioni di rito, l’appuntamento è ora per la partenza del primo shuffle up and deal della giornata alle ore 14.00.

Vi ricordiamo che, oltre dal blog ufficiale dell’evento, potete seguire il Battle of Malta anche dalla nostra pagina Facebook e su Twitter attraverso l’hashtag #BattleofMalta.

Come sempre – ci vediamo ai tavoli.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti