Battle of Malta – facciamo il punto del Day 1A

Maria Ho shuffle up

I numeri previsti per questa terza edizione del Battle of malta non sono stati smentiti e il Day 1A è partito con la cifra record di ben 521 giocatori, contro i 417 della scorsa edizione, ben 15 livelli giocati e 84 superstiti.

Attesi 670 giocatori già registrati per il Day 1B, ai quali bisognerà aggiungere le ultime registrazioni di domani e i re-entry, per un totale di partecipanti che non può non superare i le 1300 unità.

Tra i numeri più interessanti di questa prima giornata troviamo solo 11 donne in gara, 47 tavoli a inizio giornata, 10,460,000 Chips, 60 dealers e 4 massaggiatrici.

Il gioco è andato avanti fino a notte fonda contando ben 15 livelli contro i 12 inizialmente previsti.

Impressionante anche il numero di giocatori Pro al tavolo, che mai come in questa terza edizione hanno regalato al Battle of Malta una dimensione da vero e proprio torneo internazionale ad alti livelli.

Complice anche il grande afflusso di giocatori provenienti da ogni parte del mondo con presenze ben distinte da Canada e Usa e una vera e propria invasione nordica con un ricco field di poker player da Norvegia e Svezia.

Il mal tempo non ci ha fermato!

Quella che doveva divenire una soleggiata vacanza si è purtroppo trasformata in una vera e propria tempesta che ha interessato la piccola Malta così come gran parte del Belpaese.

Molti giocatori non sono riusciti a raggiungere l’isola a causa della cancellazione dei traghetti e del dirottamento di molti voli.

Tuttavia lo staff sta facendo in modo di permettere ai giocatori rimasti fuori dal Day 1A di trovare spazio nel Day1B tanto che un seconda sala sarà messa a disposizione dal casinò per il Battle of Malta in modo da poter accogliere un maggior numero di giocatori.

Il punto della situazione

swedish hostesses
Le Swedish Hostesses al Battle of Malta
 

Molti meno italiani, in percentuale, al tavolo verde, in questo primo giorno rispetto agli anni passati, ma i grandi nomi non mancano e il Day  1A chiude con 84 superstiti.

Andrea Dato è stato poco fortunato uscendo dopo alcuni livelli ma riproverà ancora nel Day 1B, mentre Luca Moschitta si è difeso bene per tutta la durata del gioco e ha chiuso con 120.000 chip.

Ha dovuto invece abbandonare il campo la sua compagna Sofia Logvren volto di 888 Poker che ha iniziato il Day 1A sedendo accanto alla nostra madrina, Maria Ho. Quest’ultima, ancora una volta last woman standing, chiude in average con 103.000 chip.

Fabrice Soulier è uscito e rientrato per chiudere in ottima posizione con 132.000 chips, mentre Thor Hansen arriverà al Day 2 con uno degli Stack più corti.

Non ce l’ha fatta Dominik Panka, volato a Malta dalla Polonia non solo per giocare al BOM ma anche per ricevere il meritato Awards vinto nella categoria “Rising Star”. Alle ultime battute si arrende il giocatore di football Steve Watts con in mano AQ contro QQ di Joseph Portelli.

 

Qui i migliori di giornata

 

  • Hugo Lemaire 355500
  • Charles Chattwa 353500
  • Andreas Berge 300000
  • Andrew Cutajar 294500
  • Ludovic Heinry 293000
  • Oscar Denzler 255000
  • Gunther Sosna 214000
  • Jan Ohlson 214000
  • Dick Ulvhammar 213000
  • Konstantin Puchkov 210000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti