Battle of Malta 2015: la Cronaca e i Risultati del day 3

day3 bom

Il Day 3 si conclude con 10 giocatori in gara. Il final table avrà i due italiani Giuseppe Grimaldi e Paolo Palmieri e una donna, Anne Meri, per la prima volta nella storia del BOM

Cinque giorni di poker intenso, un record clamorosamente battuto, due italiani al tavolo finale.

Il Battle of Malta 2015 ha trovato i suoi magnifici dieci, al termine di un Day 3 davvero spettacolare.

Lunedì 9 novembre alle 14 si giocherà il final table di un Main Event che potrebbe riportare un azzurro in vetta al BOM, dopo la vittoria di Nicodemo Piccolo al termine della prima edizione.

Il chip leader sarà l'israeliano Uri Gilboa con 8.520.000, davanti al norvegese Henrik Jacobsen con 6.410.000, ma avremo anche due italiani:

Giuseppe Grimaldi, architetto di Agrigento con la passione per il poker ("ma gioco davvero pochi tornei"), partirà in 4° posizione con uno stack di 6.350.000.

Paolo Palmieri, poker player di professione che frequenta parecchio il circuito russo e che gioca principalmente online: per lui uno stack di 2.520.000.

Le donne del Day 3

Non sono mancati i colpi di scena come la “scomparsa” della giocatrice svedese Silje Nilsen che non si è presentata a inizio giornata. Le poche chip a disposizione della Nilsen sono scese nel corso di tutto il livello 23 fino ad 2bb. Solo allora Silje si è presentata al tavolo commentando: “Mi sono appena svegliata!”.

Una sola mano per lei, eliminata all’istante e rimproverata anche da Fatima De Melo: “Ma che cavolo!? Avevi davvero di meglio da fare!?”.

La Pro di Pokerstars tra alti e bassi in questi giorni è difatti l’unica Star internazionale ad essere approdata al Day 3 chiudendo poi in 49esima posizione e lasciando Anne Meri last woman standing.

Lo short-stack sarà in realtà una short-stack: Anne Meri è infatti la prima donna a raggiungere il tavolo finale del Battle of Malta Main Event, ma le sue 735.000 chip le lasciano ben poche speranze. Tuttavia, si sa, one chip one chair

La performance degli Azzurri

escobar assennato
Escobar e Assennato

La giornata poteva anche essere nettamente migliore per i colori azzurri, che contavano molto soprattutto su tre giocatori che occupavano le posizioni alte del chipcount prima di finire cosi il Day 3: Giorgio Bellanca (39°), Fabio Assennato (18°) e soprattutto Gianluca Escobar (26°).

Purtroppo la Dea Bendata gli ha voltato le spalle sul più bello, costringendolo ad accorciarsi sempre di più. Fino a che Gianluca ha deciso di mandare la vasca con A-2 sul raise d'apertura di Carl Dargren, trovando però un A-Q che non ha avuto bisogno di migliorare per primeggiare.

Per quanto riguarda Bellanca, il discorso è simile. Giorgio ha giocato un gran Battle of Malta 2015, ma nelle fasi clou del torneo non è stato aiutato dalla buona sorte: ha perso parecchi coin flip, finché l'ultimo gli è stato fatale.

ciccio piro3
"Ciccio" Piro

Peccato anche per Francescantonio Piro, amico di quel Giuseppe Broccolo unico finalista italiano della scorsa edizione. Piro partiva da short stack nel Day 3 ma ha giocato in modo esemplare riuscendo a chiudere in 24esima posizione.

La Fortuna non ha sorriso neppure ad Assennato, quando con Q-Q poteva volare in vetta al chip count dopo un all-in a tre con Joseph Michael Bray e Carlo Van Ravenswoud. Purtroppo un board A-8-7-3-2 non è servito a Bray, che aveva J-8, ma ha fatto inmodo che Van Ravenswoud centrasse un asso con il suo A-T e lasciasse Assennato - eliminato la mano seguente - con appena due ante.

 

La composizione del tavolo finale del Battle of Malta 2015

1-      Uri Gilboa 8.520.000

2-      Henrik Jacobsen 6.640.000

3-      Dimitar Alexandrov 6.410.000

4-      Giuseppe Grimaldi 6.350.000

5-      Hendrik Koops 5.370.000

6-      Carlo van Ravenswoud 3.700.000

7-      Anders Gran Kvam 3.070.000

8-      Paolo Palmieri 2.520.000

9-      Nicolas Proust 1.860.000

10-  Anne Meri 735.000

 

Il Payout degli italiani

17 Carmelo Argento €5750

18 Fabio Assennato € 5.750

21 Lucio bernardo €4110

23 Francescantonio Piro €4110

26 Gianluca Escobar €4110

37 Paulo Gualano €2.550

39 Giorgio Bellanca €2.550

42 Giorgio Piazza €2.550

47 Giuseppe Liotta €2.100

62 Giuseppe Vaiasicca €2100

69 Feliciano Montalbeti €1750

72 Maurizio Agrello  €1750

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti