Battaglia di Montepremi: chi vince tra eSport e Poker Online?

poker online esports

Un'analisi sulla crescita delle WCOOP di Pokerstars e dei più quotati eventi di eSports del pianeta. Chi vince la sfida dei montepremi?

Il Poker Online ha molto in comune con gli eSports, visto che entrambi involvono abilità, una connessione internet, molta pressione, ma soprattutto la possibilità di guadagnare denaro vero.

Se l’adienuce è molto simile tra i due giochi che appassionano soprattutto gli uomini rispetto alle donne, soprattutto in giovane età, il tipo di tornei differisce considerevolmente.

I siti di poker online offrono tornei per tutti i gusti e per tutte le tasche, e anche il numero di questi eventi è impressionante: potete trovare un torneo in qualsiasi momento della giornata!

Gli eSports non sono a questi livelli di offerta, ma l’evoluzione che hanno subito negli ultimi anni è impressionante, soprattutto se si guarda alla crescita dei montepremi (vedi grafico).

 

La Sfida dei Montepremi nel tempo

È possibile però paragonare l’evento con il montepremi più grosso in assoluto per il poker online e per gli eSports.

Nel poker non è difficile perché ovviamente è Pokerstars ad organizzare il vero evento online dell’anno ormai dagli inizia degli anni 2000 fino ad oggi. Parliamo del World Championship of Online Poker, con il suo buy-in di 5.200 dollari.

 

the international dota 2
"The International" si è imposto come evento eSport dell'anno

 

Per gli Esports ci sono stati invece diverse organizzazioni alle spalle degli eventi più importanti, con eventi come Counter Strike, Halo e Warcraft tra i più popolari.

Vediamo insieme allora anno per anno a partire dal 2004 come sono cambiati i montepremi

 

2004

PO: Un anno importante per il World Poker Championship Online di Pokerstars che ha visto il suo montepremi raddoppiarsi.

ES: Il più grosso evento eSport fu in un match di Counter Strike ch vide trionfare il team svedese per “soli” 100.000 dollati.

 

2005

PO: Jordan Berkowitz ha la meglio su 1494 giocatori nel primo Main Event WCOOP e vince $577,342 su un monteporemi di 3,7 milioni di dollari

ES: Johnathan “Fatal1ty” Wendel trionfa nel CPL World Tour Finals per una prima moneta di $150.000 su montepremi complessivo di $510.000.

 

2006

PO: Il Main del WCOOP balza in alto fino a ben 6,2 milioni di dollari con il poker pro JC Tran campione su un field di 2510 player.

ES: Nel 4v4 Halo 2 su Xbox, organizzato da Major League Gaming, il montepremi non andò oltre i $180.000.

 

2007

PO: Montepremi ancora in crescita per il WCOOP nonostante il “Unlawful Gambling Enforcement Act” del settembr e2006.

ES: prima significativa spinta per gli eSport che nel Counter Strike videro il futuro poker pro e november nine Griffin Benger portare a casa il primo premio su un montepremi di $477.500

 

2008

PO: Svolta incredibile per il poker online grazie ad un montepremi asurdo di 10,9 milioni.

ES: Ancora una volta Counter Strike è protagonista delle Championship Gaming Series ma il montepremi scende sensibilmente a $455.000.

 

2009

PO: Il montepremi complessivo scende di poco a 10,7 mioni anche se il primo premio sale a 1,7 milioni di dollari.

ES: Microsoft Halo 3 porta in alto di parecchio il montepremi complessivo nel 2009 dove solo il primo premio supera i 280.000 dollari.

 

2010

PO: Nuova era per le WCOOP che toccano i 12 milioni di montepremi e per la prima volta un primo premio che supera i 2 milioni di dollari.

ES: Copia e incolla dall’anno precedente con Halo 3 protagonista e un montepremi complessivo quasi invariato.

 

2011

PO: Nonostante il Black Friday bloccò la partecipazione dei giocatori dagli States il montepremi non variò e il numero di giocatori arivò a 62,116.

ES: Anno d’oro per gli eSports con il debutto di un torneo di Dota 2 chiamato The International che arriva a 1,2 milioni di montepremi.

 

2012

PO: passo indietro per il Main Event delle WCOOP che si assesta a 9 milioni di dollari.

ES: The International continua a crescere così come il suo montepremi che sale a 1,6 milioni di dollari.

 

2013

PO: grazie al decimo anniversario le WCOOP risalgono a quota 10 milioni di dollari.

ES: Un nuovo sistema di gioco fa si che il montepremi di Dota 2 salga considerevolmente a 2,8 milioni di dollari.

 

2014

PO: le WCOOP rimangono salde a quota 10,7 milioni di dollari con il leggendario Fedor Holtz a portare a casa il titolo.

ES: il The International supera ogni più rosea aspettsativa e vede il suo montepremi balzare all’incredibile cifra di 10,9 milioni di dollari!

 

2015

PO: i 1995 giocatori del Main riescono ad accumulare i 10 milioni di montepremi oprmai garantiti dall’evento.

ES: La crescita esponenziale dell’International non si placa e raggiunge la quota record di 18,4 milioni di dollari superando qualsiasi montepremi per singolo evento di poker online mai organizzato finora.

 

Fatti un'idea sugli  un torneo di eSport guardando le finali di Dota 2 al The International 2016

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti